In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Scientology: Il Rundown della verità (Terza parte)

Rapporto speciale sulla Chiesa di Scientology di © Joe Childs e Thomas C. Tobin, redattori del Times.
Articolo in tre parti pubblicato dal Saint Petersburg Times tra il 21 e il 23 giugno 2009. Video delle interviste ed altro materiale.

© Traduzione e note a cura di Simonetta Po, giugno 2009.

 

Box


torna alla seconda parte



Una lettera di David Miscavige

Alle ore 17,50 di sabato [20 giugno 2009] David Miscavige ha inviato al Times per e-mail quanto segue:

Gentili Signori Childs e Tobin,

Sono stato avvisato che avete deciso di pubblicare il vostro articolo senza la mia intervista. E questo nonostante il fatto che oltre tre settimane fa avessi confermato che mi sarei reso disponibile in una data certa (6 luglio), dopo i vostri colloqui con funzionari importanti della Chiesa e dopo avere avuto modo di visitare le sue strutture, e che vi avevo informato che avrei fornito informazioni che distruggono la credibilità delle vostre fonti tra cui i crimini fondamentali contro la religione di Scientology che sono il motivo della loro rimozione dai rispettivi incarichi. Eravate stati avvisati che le informazioni avrebbero riguardato le straordinarie "ammissioni" di una delle vostre fonti a proposito di una faccenda legale da lungo conclusa.

Giovedì sono stato informato che avreste potuto intervistarmi solo venerdì, sebbene foste a conoscenza che per me sarebbe stato impossibile incontrarvi questa settimana a causa di un precedente impegno a bordo della Motonave Freewinds per una settimana di eventi religiosi al Summit Annuale degli OT della Chiesa. Non riesco a capacitarmi che il St. Petersburg Times possa pubblicare un articolo su di me e sulla religione che dirigo senza accettare l'offerta di parlarmi, con la scusa che non potete attendere che io abbia adempiuto ai miei impegni religiosi.

Avete già ricevuto dichiarazioni inequivocabili da diversi testimoni, oltre a prove documentarie, che forniscono evidenza incontrovertibile che le vostre fonti stanno mentendo, ma resto a disposizione per l'intervista richiesta alla data già precedentemente confermata. Se decidete di non avvalervi di tale possibilità, insisto che non distorciate il fatto che la decisione è stata vostra, non mia.

Distinti saluti

David Miscavige

Nota di redazione: Il Times ha richiesto per la prima volta una intervista a Miscavige il giorno 13 maggio, e da allora si è offerto di incontrarlo personalmente, o intervistarlo al telefono, in qualsiasi possibile data.





Lasciare la Chiesa di Scientology: una scelta difficile

Chi si arruola nella Sea Org dedica la propria vita a Scientology e firma un contratto della durata di un miliardo di anni a simboleggiare il proprio impegno a servire la chiesa in questa vita e in quelle future. Molti tra coloro che se ne vanno si sottopongono a una "verifica di sicurezza" che accerti che non abbiano cattive intenzioni verso la chiesa, e molte persone vengono tagliate fuori dai contatti con i familiari ancora in Scientology.


Mike Rinder

Nel marzo 2007 David Miscavige affidò a Rinder l'incarico di rovinare i piani della BBC che stava preparando un servizio su Scientology. Un suo giornalista e una troupe erano stati a Los Angeles ponendo domande precise su Miscavige. Al loro ritorno in Inghilterra Rinder li aveva seguiti. Si istallò negli uffici della chiesa a North London e scrisse ai dirigenti della rete televisiva, chiedendo un incontro. Si accampò davanti agli uffici della BBC.

Il 31 marzo intercettò il giornalista in un centro della chiesa che offre i test. Nei pressi c'era un suo cameraman. Bloccò la porta e, affrontando faccia a faccia il reporter, Rinder negò ripetutamente l'accusa che Miscavige maltrattasse i suoi sottoposti. «È spazzatura» dichiarò.

Il servizio andò in onda il 14 maggio [5] e non si parlò di Miscavige. Rinder ne fu sollevato. Non così Miscavige, ancora furente con lui. La prima settimana di giugno, racconta Rinder, il leader gli scrisse che lo avrebbe mandato in una qualche parte sperduta dell'Australia. E un manager della chiesa londinese lo informò che Miscavige aveva telefonato per dire che prima sarebbe dovuto passare per la struttura che la chiesa possiede in Sussex, Inghilterra, dove avrebbe dovuto imbracciare il badile e scavare fossati. Non sarebbe più tornato negli Stati Uniti.

La chiesa ribatte che Rinder non avrebbe dovuto scavare fossati e nemmeno che non sarebbe più potuto tornare negli States.

Rinder fece la valigia e si diresse alla metropolitana. Conosceva bene il tragitto, andare a Victoria Station e poi prendere il treno per East Grinstead, Sussex. Aveva fatto quel viaggio molte volte. Ma non quel giorno. Uscì invece dalla metropolitana qualche fermata prima di Victoria e se ne andò a spasso per Londra, una delle sue città preferite. Qualche giorno dopo telefonò a Tom De Vocht dicendo che stava per salire su un volo per Orlando. Poteva andarlo a prendere in aeroporto?

De Vocht non vedeva il vecchio amico da quando, due anni prima, aveva lasciato la chiesa. Verso casa si fermarono in un grande magazzino per acquistare qualche vestito per Rinder.

L'uomo si fermò qualche giorno dall'amico e poi andò in Virginia. Scrisse alla chiesa dicendo che voleva parlare con la moglie, e voleva anche la sua roba salvo la moto e la bicicletta. Datele ai miei figli, scrisse. Non riuscì a parlare con la moglie. Qualche giorno dopo ricevette un pacco della FedEx contenente anche un assegno di 5000 dollari per la moto "e tutto il resto", racconta Rinder. I soli oggetti non spediti furono le foto di famiglia.

Rinder e Cathy, la moglie, hanno divorziato dopo 35 anni di matrimonio. In Sea Org da 35 anni, Cathy Rinder ha definito "oltraggiose" le accuse dell'ex marito secondo cui Miscavige lo ha picchiato una cinquantina di volte. «Dormivo con Mike» ha detto. «Me ne sarei accorta».

I Rinder hanno due figli grandi, entrambi membri della Sea Org. Da quando ha lasciato la chiesa nel 2007 l'uomo non ha più avuto contatti con loro e non sapeva che il figlio ventiquattrenne sta combattendo contro il cancro da 18 mesi.

Entrato in Sea Org a 18 anni, ora Rinder ne ha 54 e vive a Denver, dove vende automobili.


Marty Rathbun

Nel 2004, dopo essere fuggito dalla base californiana a bordo della sua motocicletta, Rathbun prese un aereo per Clearwater al fine di «sistemare le cose» con la moglie Anne, scientologist da lungo tempo. Alla fine sperava di sistemarle anche con Miscavige.

Rathbun era una "fonte potenziale di guai" per tutti gli scientologist che incontrava. Per dieci mesi mangiò solo, dormì solo negli alloggi dello staff - la moglie era in un altro appartamento - e lavorò ai turni della falegnameria della chiesa. Attraverso la moglie rese noto che voleva un confronto con Miscavige. Dice di avere atteso per dieci mesi ma che il leader non si fece vedere.

Il 12 dicembre 2004 mise fine ai suoi 27 anni in Scientology. Affittò un'automobile e girovagò per 35 giorni nel sud, fermandosi poi nella parte più meridionale del Texas dove ebbe difficoltà ad ambientarsi. «Il fatto che in città arrivi un uomo di mezz'età depresso e poverissimo non è una gran cosa. Lungo il confine ci sono molte persone del genere» racconta. «Per cui non ero per niente una mosca bianca. Fu gradevole».

A Clearwater un critico della chiesa affisse manifesti con la scritta "Dov'è Marty Rathbun?" e su Internet si speculava che fosse morto.

Ora divorziato, Rathbun e la nuova compagna vivono vicino a Corpus Christi, Texas. Hanno un cane di nome Chiquita.

Anne Joasem, la sua ex moglie, è restata in Sea Org. Ha detto che Rathbun era violento e si considerava un guerriero della chiesa. Riferisce che il marito le disse che se ne andava perché la chiesa stava entrando in una era di espansione e lui non voleva essere d'intralcio. Rathbun ride all'affermazione, «Sono invenzioni. È Miscavige ad orchestrarle».

Rathbun ora scrive per due piccoli quotidiani ma si considera più un attivista che un giornalista. Lo scorso anno ha lavorato come organizzatore della campagna di Obama. Ha anche venduto birra in un parco locale. Ora fornisce consigli e assistenza - e ascolta molto - gente dentro e fuori Scientology. Nello studio di casa ha ancora un e-meter e ancora pratica Scientology. Ha 52 anni.


Amy Scobee

La Scobee racconta dopo aver visto per la prima volta Miscavige aggredire fisicamente un executive della chiesa, nel 1995, razionalizzò in questo modo: «Il tizio deve averla combinata davvero grossa per far infuriare il leader». Nei sei anni successivi però fu testimone di ulteriori maltrattamenti e di altre pratiche deumanizzanti, fino a raggiungere l'epifania [7]: «Ciò a cui sto assistendo è totalmente folle, cerco di continuo di ricavarne un senso ma non ce l'ha».

Cominciò allora ad avanzare critiche e a mettersi continuamente nei guai. Venne brevemente inviata al Rehabilitation Project Force di Scientology, abbreviato in RPF, un programma che si dice offra ai membri della Sea Org la possibilità di rimettersi in sesto, di ricaricarsi, di rimettere in ordine le proprie priorità. La Scobee lo definisce "lavoro da schiavi" e, per quanto riguarda lei, doveva raschiare l'interno di un pozzo nero con una spazzola di ferro e scavare fossati di drenaggio.

La Scobee era sposata da 17 anni con Jim Mortland, un collega della Sea Org. Ma si vedevano di rado perché venivano assegnati spesso a località diverse, avevano orari diversi e grazie al RPF furono tenuti separati per un totale di cinque anni.

Nel 2003 un "Consiglio di idoneità" della chiesa la trovò inadatta al lavoro nella base californiana e venne "sbarcata" sul RPF di Clearwater. Sulle prime pensò di provare a redimersi. Poi cominciò a pensare di andarsene. Chiese a Matt Pesch, suo collega Sea Org member e amico di lunga data, se voleva andarsene con lei, e lui accettò.

Iniziarono così il lungo procedimento di "uscita". Sapevano che avrebbero dovuto affrontare delle confessioni chiamate "verifiche di sicurezza" ma la Scobee restò scioccata nell'apprendere di essere stata dichiarata "Persona Soppressiva", cioè nemica di Scientology. Non avrebbe più potuto avere contatti con nessun membro della chiesa.

«Esplosi. Qualcuno deve farmi una verifica di sicurezza e poi mi mette sulla strada dopo 27 anni di duro lavoro, 24 ore al giorno, gratis. Ero veramente furibonda».

La Scobee racconta che durante il procedimento di uscita lei e Pesch erano costantemente guardati a vista e potevano mangiare soltanto riso e fagioli. Due mesi dopo, il 1 marzo del 2005, i due dissero ai funzionari che il procedimento si era spinto troppo oltre. Se ne andarono separatamente.

La chiesa diede loro 500 dollari, gran parte dei quali se ne andarono per comprarsi un biglietto aereo per tornare a casa, vicino Seattle. Sulla strada per l'aeroporto internazionale di Tampa la donna si fermò da un parrucchiere per tagliarsi i capelli. 26 anni dopo essere arrivata a Clearwater come novellina Sea Org di 16 anni, la Scobee saliva su un aereo con 175 dollari in tasca. «È con quelli che ho iniziato la mia nuova vita».

«Non avevo mai avuto un lavoro, non avevo esperienza professionale. Non avevo un diploma, o un conto corrente, non avevo nemmeno la patente... non conoscevo nulla del mondo esterno».

Qualche settimana dopo Pesch la raggiunse a Seattle e i due si sono sposati. Commerciano in mobili usati. La Scobee ha ora 45 anni.


Tom De Vocht

De Vocht racconta che Miscavige lo picchiò due volte, la prima nel 2004 dopo il gioco delle sedie, la seconda nel 2005 nello studio cinematografico della base californiana della chiesa. «Mi schiaffeggiò in pieno volto, mi prese per il collo e mi attaccò al muro, mi fece parecchio male». Disse alla moglie Jennifer, una delle aiutanti di Miscavige, che se fosse successo di nuovo avrebbe reagito.

Qualche giorno dopo venne convocato in una sala dove erano in attesa una quindicina di persone, tra cui la moglie. Miscavige telefonò da Clearwater e, attraverso il viva voce, lesse un ordine con cui dichiarava De Vocht "Persona Soppressiva", nemico della chiesa. Non gli fu più permesso di parlare con la moglie e gli assegnarono una cuccetta in una piccola stanza. Rinder gli fece da ombra per tre giorni interi per cercare di convincerlo a redimersi. Ma De Vocht non cedette. Accettò di sottoporsi a un numero limitato di confessioni, chiamate "verifiche di sicurezza", ma disse a tutti che se ne sarebbe andato la domenica pomeriggio alle 15,30. Chiese anche di parlare un'ultima volta con la moglie, ma Rinder glielo negò.

Arrivò la domenica. La guardia della base non gli aprì il cancello, così De Vocht fu costretto a scavalcare la recinzione e si incamminò verso Hemet, distante una decina di chilometri. Rinder lo accompagnò nella passeggiata.

De Vocht, membro della Sea Org da 28 anni, aveva in tasca un assegno di 300 dollari di liquidazione. Si registrò in un hotel e chiamò il fratello in Florida, pregandolo di venirlo a prendere. Qualche giorno dopo Rinder incontrò De Vocht e gli rese le sue cose e i due cani Puggers e Guppers. La chiesa lo chiamò per informarlo che aveva lasciato la sua muta da sub. Diede loro un indirizzo dove poterla spedire. Due settimane più tardi arrivò la muta accompagnata da un "conto freeloader" di 98.000 dollari che avrebbe dovuto rimborsare alla chiesa per i corsi fatti gratuitamente mentre era membro della Sea Org. Non ha pagato un centesimo.

De Vocht ha divorziato dalla moglie Jennifer Linson dopo 19 anni di matrimonio. La donna ha detto al Times che a Clearwater l'ex marito aveva completato con successo numerosi progetti edili, ma aveva anche ecceduto nelle spese su un progetto chiave alla base e per questo era stato retrocesso. Era poi diventato rancoroso e se ne era andato. Da allora non si sono più parlati.

«Non mi importa di quel che dice» commenta De Vocht «Perché è stata istruita a dirlo».

Ora De Vocht a 45 anni e si occupa di mobili a Winter Haven.





Il caso Lisa McPherson: gli eventi che portarono alla morte della ex scientologist

1994: Lisa McPherson, scientologist da lungo tempo, si trasferisce da Dallas a Clearwater per seguire i suoi datori di lavoro, la AMC Publishing. Il personale dell'azienda e i suoi proprietari sono quasi tutti scientologist che vogliono essere vicini alla sede spirituale della chiesa.

Settembre 1995: Durante una cerimonia al Fort Harrison Hotel Lisa McPherson viene pubblicamente dichiarata "Clear", uno stato che secondo Scientology certifica la liberazione dalle inibizioni causate da immagini dolorose immagazzinate nel subconscio. Negli ultimi cinque anni la McPherson aveva speso oltre 175.000 dollari in assistenza Scientology. La donna aveva 36 anni.

18 novembre 1995: Dopo un piccolo incidente automobilistico Lisa McPherson si spoglia completamente nuda e dice ai paramedici: «Ho bisogno di aiuto. Devo parlare con qualcuno». Viene portata al Morton Plant Hospital per una perizia psichiatrica ma firma per essere dimessa, contro il parere del medico. I membri della chiesa la portano al Fort Harrison Hotel. Incaricata della sua supervisione medica è Janis Johnson, priva di autorizzazione a praticare la medicina in Florida, e la cui licenza era limitata all'Arizona.

5 dicembre 1995: Dopo 17 giorni di permanenza all'hotel di Scientology, gli staff incaricati dell'assistenza si accorgono che Lisa McPherson sta molto male. L'accompagnano a una clinica di New Port Richey - oltrepassando altri quattro ospedali - affinché possa essere visitata dal Dott. David Minkoff, uno scientologist che lavora in quel Pronto Soccorso. La McPherson ha smesso di respirare, non ha battito cardiaco, è emaciata, presenta parecchi lividi ed è trascurata. Minkoff ne constata il decesso. Non vengono fatti necrologi locali e nemmeno la denuncia alla polizia.

16 dicembre 1996: Cominciano a trapelare notizie sulla morte di Lisa McPherson. La versione della chiesa: era entrata al Fort Harrison Hotel per un periodo di "riposo e relax", e si era "ammalata improvvisamente".

Gennaio 1997: La Procura di Stato di Pinellas-Pasco e il Dipartimento di Polizia della Florida si affiancano all'indagine della polizia di Clearwater. Il medico legale Joan Wood riferisce ai giornalisti che in nessun modo la McPherson poteva essersi "ammalata improvvisamente".

19 febbraio 1997: I parenti di Lisa McPherson presentano a Tampa una denuncia contro la Chiesa di Scientology per omissione di soccorso, sostenendo che gli scientologist avevano permesso che la donna languisse in coma, senza nutrimento e liquidi, mentre la tenevano in isolamento al Fort Harrison Hotel.

13 novembre 1998: Dopo aver studiato il caso McPherson per 11 mesi, il procuratore di Stato Bernie McCabe formalizza due accuse penali contro la Chiesa di Scientology: abuso della professione medica e maltrattamenti su un adulto disabile.

Febbraio 2000:, La Wood, dopo aver esaminato le informazioni mediche fornite da Scientology, modifica il certificato di morte della McPherson. Corregge la causa di morte da "indeterminata" a "accidentale".

12 giugno 2000: Completata l'analisi, McCabe ritira le accuse penali in quanto il cambiamento di opinione della Wood stronca la possibilità che lo Stato possa dimostrare il caso oltre ogni ragionevole dubbio.

26 maggio 2004: La chiesa e gli eredi di Lisa McPherson raggiungono un accordo, i cui termini sono confidenziali.


I diari dei custodi di Lisa McPherson: 17 giorni al Fort Harrison di Clearwater

Dal 18 novembre al 5 dicembre 1995 gli staff di Scientology che controllavano la McPherson 24 ore al giorno tennero delle annotazioni. Marty Rathbun, che gestì le ripercussioni sulla chiesa del caso, ora ammette di avere ordinato la distruzione degli ultimi due giorni di annotazioni. Temeva l'incriminazione della chiesa. Ecco alcuni estratti dei documenti consegnati:

18 novembre, ore 14,45: Lisa parla da 30 minuti. «ho creato il tempo 3 miliardi di anni fa e da allora lo sto drammatizzando... io sono LRH ma non posso starci di fronte perché non riesco a stare di fronte a tanta forza... voglio ballare... ho bisogno del mio auditor... devo stare di fronte a mia madre».

Ore 15,45: Sta ancora parlando incessantemente. Ha cercato di uscire dalla porta.

19 novembre: Oggi pomeriggio Lisa camminava come un robot. Le novità: se comincia a parlare parla senza interruzione poi comincia a fissare un punto; Cerca anche di premermi dei bottoni (cosa che non ha mai fatto prima). Dice che io sono lei e che lei controlla il mio corpo. Mi ha baciato sulla bocca. Una volta l'ho fatta sedere all'esterno per cinque minuti.

... Ha preso il mio braccio e se lo è posato sulla pancia, e poi mi ha passato la lingua sulla faccia. L'ho riportata a letto.

20 novembre: Ha di nuovo difficoltà anche solo a inghiottire un sorso d'acqua. Ha mandato giù due sorsi di bevanda proteica. Proprio adesso ha ricominciato a saltare sempre fuori dal letto.

22 novembre: sono andata nella sua stanza + era totalmente Tipo III [6]. Farfuglia ed è incoerente. Trema, non indossa abiti pesanti - reggiseno, pantaloncini, scarpe, niente calze. Ha dormito per 4 ore poi si è svegliata. Alla fine l'ho rincorsa una cinquantina di volte + indossato pantaloni + maglietta + calzini + scarpe. Era un pezzo di ghiaccio.

Ha parlato in modo incoerente per ore. Ha rifiutato il cibo + sputava fuori tutto quello che metteva in bocca. Aveva l'alito pesante. Sembrava che sul viso avesse la varicella. Al tocco aveva la febbre.

Dopo le 13,00 è diventata violenta + mi ha colpita diverse volte dicendomi diverse volte con rabbia che mi avrebbe ucciso. Ho chiamato la "guardia" che c'era fuori... È rimasto con me durante l'accesso di rabbia - ma lei continuava a picchiarmi (mi sono coperta + difesa ma era fuori controllo).

30 novembre: ore 21,00 - 1 di notte. Sveglia. Si dimena sul pavimento muove le braccia + gambe + parla + geme.

1,30 - 5 del mattino. Sono riuscita a metterle dentro l'equivalente di tre capsule di radice di valeriana. Imboccata quattro volte in 4 ore e mezza. Sembra molto collaborativa - tiene la bocca aperta, fa contatto visivo, agisce come se fosse presente, poi chiude la gola + non inghiottisce... l'idea di tapparle il naso in modo che fosse costretta a inghiottire per respirare con la bocca ha avuto poco successo.

9,15: Sono riuscita a farle inghiottire un po' di banana + frullato + un po' di tè. Questa mattina è molto più forte fisicamente. Si mette spesso a sedere + per lunghi periodi di tempo. Mentre ieri l'avevo vista sedersi solo una volta - giaceva sul pavimento dimenandosi. Sta di nuovo usando le gambe per calciare. Ieri non era così minacciosa.

PS: Lisa si è alzata di tono - ieri era apatica - fisicamente + sua comunicazione - solo un paio di accessi di rabbia + non molto determinati. Questa mattina è deliberatamente più dispettosa - anche cattiva.

2 dicembre: 1 - 3 del mattino. Le ho dato 4 capsule di valeriana, 4 Orintane (non sono sicura del nome - non ho visto il flacone ma è uno dei preparati erboristici per dormire) e circa mezzo bicchiere di calmag.

Si è un po' appisolata ma alle 3 è ancora sveglia e parla.

Le abbiamo anche tagliato le unghie. Ridurrà il rischio di graffiare se stessa + noi. Ha graffi e abrasioni dappertutto + sui gomiti + sulle ginocchia ha lividi. Nessuna ferita è aperta + nessuna sembra infetta.

8 del mattino: le darò altro preparato di erbe per dormire + mi metterò in comm con Janice più tardi circa ulteriori misure per assicurarsi che oggi dorma sul serio. Ieri sera sono terminati i suoi soldi per le bevande proteiche. Ero in comm con una guardia della vigilanza che mi ha detto che la fonte finanziaria era il datore di lavoro di Lisa + pensava di rimediare qualche soldo per stamattina.

3 dicembre: 1-1,30 del mattino. Ho cercato di nutrirla ma non prende nulla. Pensava che fossimo degli psichiatri o altri nemici che volevano ucciderla.

10 del mattino: ha dormito quasi sempre - diverse ore di buon sonno. Quando si è svegliata era molto confusa + combattiva...

14,00. Sembra che si stia svegliando. Ha cercato diverse volte di alzarsi ma non ha forze sufficienti. Cercherò di darle un po' di banana schiacciata + proteine in polvere. Sono stata in comm con la guardia rif, trovare dei soldi per lei.

15,00. Adesso sta riposando. Ha originato che sa che stiamo cercando di aiutarla anche se non conosce i nostri nomi e non le parliamo. Il resto della comunicazione sono le solite cose confuse. Ha bevuto mezzo bicchiere d'acqua. A livello fisico è tranquilla + gentile. Ha cercato un paio di volte di alzarsi ma non ha forze sufficienti.

18,30. Preparo altra bananna [sic] + proteine in polvere + mezzo + mezzo.





Scientology: Origini, celebrità e patrimonio

Scientology, fondata a Los Angeles nel 1954, si descrive come la modalità di trattare lo spirito in relazione a se stessi, agli altri e alla vita intera. A seguire i dettagli sulle sue credenze e storia.

In Scientology la persona è un essere spirituale immortale - un "thetan" dalla lettera greca "theta", che significa "spirito" - che possiede un corpo e una mente e che vive vita dopo vita. Seguendo le pratiche di Scientology la persona può raggiungere la consapevolezza spirituale.

Gli scientologist credono che la "mente reattiva", la parte che funziona sulla base stimolo-risposta - fuori dal controllo individuale - comandi coscienza, scopi, pensieri corpo e azione.


Cronistoria di Scientology

Maggio 1950: Viene pubblicato il libro Dianetics: The Modern Science of Mental Health di L. Ron Hubbard [in Italia: Dianetics: la forza del pensiero sul corpo].

1954: La prima Chiesa di Scientology apre a Los Angeles.

Fine 1975: La Southern Land Development and Leasing Corp. acquista in centro il Fort Harrison Hotel e la vecchia Bank of Clearwater, e li dà in affitto a un gruppo elusivo denominato United Churches of Florida.

28 gennaio 1976: Viene annunciato che il vero acquirente del Fort Harrison Hotel è Scientology.

1977: Scientology presenta la prima di molte cause in cui contesta le dichiarazioni dei redditi della Contea di Pinella. A Washington e Los Angeles agenti federali fanno irruzione nei suoi uffici. Secondo i documenti sequestrati dal FBI, gli scientologist erano arrivati a Clearwater con l'intento di controllare i leader civici e screditare i critici. I documenti rivelano inoltre che gli scientologist avevano inscenato un falso incidente/omissione di soccorso ai danni del sindaco Gabe Cazares al fine di screditarlo.

Ottobre 1979: Mary Sue, la moglie di Hubbard, ed altri dieci staff della chiesa vengono condannati per associazione a delinquere finalizzata al furto di documenti governativi e insabbiamento.

Dicembre 1979: circa 3000 persone si radunano al Municipio di Clearwater per protestare contro la venuta in città di Scientology. Dall'altra parte della strada gli scientologist organizzano una contro-manifestazione. Indossano abiti da clown e costumi di animali.

24 gennaio 1986: L. Ron Hubbard muore per un ictus nel suo ranch in California. Aveva 74 anni. L'onore dell'annuncio spetta a David Miscavige, che riferisce la notizia agli scientologist radunatisi al Hollywood Palladium. Miscavige dice che il corpo di Hubbard «Ha cessato di essere utile e in realtà è diventato un impedimento» per l'importante lavoro che ha lasciato. «L'essere conosciuto come L. Ron Hubbard ancora esiste».

Maggio 1987: Autoproclamatosi leader della chiesa, Miscavige diventa Presidente del Consiglio del Religious Technology Center, il quale detiene i marchi religiosi di impresa di Dianetics e Scientology.

14 febbraio 1992: David Miscavige concede la sua unica intervista televisiva al programma Nightline della ABC, condotto da Ted Koppel.

Ottobre 1993: L'IRS riconosce Scientology come chiesa meritevole di esenzione fiscale, ponendo termine a una battaglia durata 40 anni. Per Scientology è una vittoria monumentale, non solo per un numero imprecisato di milioni di dollari che risparmierà, ma anche per la sua legittimazione in quanto religione. L'articolo del New York Times che annuncia l'accordo identifica Marty Rathbun come "il presidente dell'organizzazione Scientology" che ha ottenuto l'esenzione, e lo cita nel secondo paragrafo: «Ciò mette fine a una guerra storica. È come vedere palestinesi e israeliani stringersi la mano».

Ottobre 2004: Tom Cruise riceve la Medaglia al Valore per la Libertà di Scientology. Cruise loda apertamente Miscavige.

Marzo 2007: il programma Panorama della BBC sta preparando una inchiesta su Scientology quando il giornalista John Sweeney si confronta con Mike Rinder a Londra, chiedendogli ripetutamente se Miscavige abbia mai picchiato nessuno, tra cui lo stesso Rinder che definisce ripetutamente le illazioni come "spazzatura" e "false, assolutamente, totalmente, platealmente false" accusando il reporter di avergli teso un'imboscata.

Durante le riprese del medesimo documentario un portavoce della chiesa interrompe una intervista che Sweeney sta conducendo e il reporter esplode, un accesso di rabbia che l'operatore di Scientology riprende in video. Sweeney si scusa, dicendo che nel video sembra un "pomodoro esplosivo".

Celebrità di Scientology

Scientology ama le sue celebrità. Il Manor Hotel, costruito a Hollywood nel 1929 e restaurato nel 1992, è la sede del Celebrity Center International della chiesa. Negli anni '30 e '40 l'albergo ospitò, tra gli altri, Cary Grant, Katherine Hepburn e Clark Gable.

Oggi la chiesa sostiene che lo storico edificio al 5930 di Franklin Ave. accoglie «artisti, politici, capitani di industria, personalità sportive e chiunque abbia la forza, il potere e la visione necessari per creare un mondo migliore».

A seguire alcune delle attuali celebrità più famose della chiesa:

Tom Cruise: l'attore è probabilmente il sostenitore di Scientology più famoso e fervente. Nel 2004 Miscavige consegnò a Cruise la prima Medaglia al Valore per la Libertà e lo definì «Lo scientologist più dedicato che io conosca». Quando Cruise sposò Katie Holmes nel 2006, la rivista People scrisse: «il testimone di nozze è stato David Miscavige, il miglior amico di Cruise». E chi audiva Tom Cruise? Marty Rathbun sostiene che Miscavige affidò a lui quell'incarico.

John Travolta: attribuisce in larga misura a Scientology il successo della sua carriera. Dopo avere iniziato a ricevere auditing alla metà degli anni '70, ottenne un ruolo da protagonista nella serie televisiva "Welcome Back, Kotter". Ha recitato in "Battaglia per la Terra", film basato su un romanzo di fantascienza di L. Ron Hubbard. Travolta e la moglie, Kelly Preston, vengono spesso a Clearwater. Nel marzo del 2007 centinaia di persone si radunarono per vedere la coppia, presente all'inaugurazione del Scientology Life Improvement Center di St. Petersburg.

Chick Corea: il pianista posò al Fort Harrison Hotel prima di suonare al Clearwater Jazz Festival del 2002.

Altri scientologist famosi: Kirstie Alley, Anne Archer, Beck, Jenna Elfman, Isaac Hayes, Chaka Khan, Jason Lee, Elisabeth Moss, Priscilla Presley, Lisa Marie Presley, Giovanni Ribisi, Greta Van Susteren.


Le proprietà di Scientology

La chiesa possiede un vasto schieramento di immobili che vanno da un college di 55 acri in Inghilterra a una lussuosa nave da crociera. Acquista spesso edifici storici e li restaura in grande stile.

La Base: la base "Int" di 500 acri si trova in una zona arida 80 miglia a est di Los Angeles. È dove vivono i top executive della chiesa, tra cui David Miscavige, e dove ha sede la Golden Era Production, divisione della chiesa che si occupa di media e pubblicazioni.

Hollywood, California: Scientology possiede edifici a Hollywood e nei suoi dintorni tra cui un palazzo di uffici che al piano terra ospita un museo, e il Celebrity Center International, un hotel ristrutturato in cui i personaggi celebri studiano e ricevono assistenza Scientology in un ambiente "privo di distrazioni".

Il Fort Harrison: la chiesa ha speso 40 milioni di dollari per il lussuoso restauro dell'hotel, costruito oltre 80 anni fa. Scientologist da tutto il mondo vengono a Clearwater, la mecca spirituale della chiesa.

Il Flag Building: di fronte all'hotel si trova il palazzo "Super Power", vuoto e incompleto da sei anni. Alla fine avrà 300 stanze adibite alla pratica centrale di Scientology, l'auditing. Sarà l'unico luogo al mondo ad offrire un programma confidenziale chiamato Super Potere, da qui il nomignolo.

La Freewinds: Scientology usa la sua nave da crociera come centro ricreativo e di ritiro. Il più alto livello di auditing della chiesa, OT VIII, viene offerto esclusivamente sulla nave.

Sussex, Inghilterra: Il Saint Hill College per Scientologist, chiamato anche Castello di Saint Hill, si trova su 55 acri di terreno collinare nel Sussex. Dal 1959 al 1966 L. Ron Hubbard, fondatore della chiesa, visse e lavorò al vicino Saint Hill Manor.





Glossario di Scientology

Out tech: Qualsiasi cosa diverge da ciò che gli scientologist ritengono essere dottrina Hubbard standard.

Clear: Uno "stato fortemente desiderabile" in cui la persona, grazie all'auditing, si libera di tutte le interferenze di ricordi fastidiosi nascosti nel subconscio, detto "mente reattiva".

RPF: Abbreviazione di "Rehabilitation Project Force". Gli scientologist lo descrivono come un programma per dare una "seconda possibilità" che offre "redenzione invece che licenziamento" ai membri che si ritiene abbiano commesso violazioni gravi. Sul RPF si riceve assistenza religiosa molto intensa e si devono svolgere lavori manuali. A quanto si dice il programma dura mesi, se non anni.

Sea Org: abbreviazione di Sea Organization, ordine religioso i cui membri dedicano la vita al servizio di Scientology. Pagati 75 dollari a settimana più vitto, alloggio e cure mediche, i membri firmano un contratto della durata di un miliardo di anni a simboleggiare l'impegno a servire in queste e nelle prossime esistenze. La Sea Org si sviluppò quando Scientology era diretta principalmente da una flotta di navi, da cui il nome e i gradi della Marina.

Persona Soppressiva o SP: uno scientologist che «Lavora per turbare, minare di continuo, diffondere cattive notizie e denigrare gli altri e le loro attività». Applicato spesso al membro che parla male della chiesa. Un SP non può avere contatti con altri scientologist, nemmeno con i familiari.

Auditing: «Aiuta l'individuo ad analizzare la sua esistenza e migliora la sua capacità a confrontare ciò che egli è, e dove egli si trova». L'auditor pone domande e usa un dispositivo chiamato E-meter che si dice misuri le reazioni della persona, permettendogli di localizzare le aree di stress.

Fair game: Una direttiva di Hubbard secondo cui i nemici della chiesa «Possono essere privati della proprietà o danneggiati con ogni mezzo da qualsiasi scientologist, senza che lo scientologist subisca provvedimenti disciplinari» e che i nemici «Possono essere imbrogliati, querelati, gli si può mentire, possono essere distrutti». Hubbard cancellò la direttiva nel 1968 ma i critici sostengono che la chiesa la utilizza ancora per giustificare le molestie agli oppositori.

Renderti disponibile la traduzione di questo articolo ha comportato diverse ore di lavoro gratuito. Contribuisci a difendere questo sito e il suo importante ruolo informativo facendo una una

Flag: La Flag Service Organization di Clearwater è la sede spirituale mondiale degli scientologist. Un tempo le organizzazioni ecclesiastiche superiori si trovavano a bordo di una flottiglia di imbarcazioni e l'Apollo, dimora di Hubbard, era denominata "ammiraglia" [flagship], abbreviato in "Flag". Nel 1975 quelle attività vennero trasferite a Clearwater, e questo è il motivo per cui viene ancora definita Flag.

Introspection Rundown: Rundown [programma] dell'Introspezione. Procedura di Scientology messa a punto da Hubbard per calmare i sintomi acuti della psicosi. La persona viene isolata e non le si può parlare, salvo che per auditing frequente.





Note del traduttore:

  1. Per approfondimenti si veda Il gioco delle sedie nello stile di Int Base.

  2. Per approfondimenti si veda Il lato oscuro di Scientology: 1975 - 1979, Premio Pulitzer 1980 per il miglior Reportage Nazionale.

  3. Per approfondimenti si veda I diari dello staff del Fort Harrison Hotel.

  4. Per approfondimenti si veda Super Power o super PR? e Il Super Power di Scientology.

  5. Si veda Documentario della BBC (Panorama): Scientology e me: trascrizione.

  6. PTS di Tipo III = psicotico.

    Epifania: inteso come identificazione dei particolari momenti di intuizione improvvisa presenti nella mente; è un momento in cui un'esperienza, sepolta da anni nella memoria, sale in superficie riportando tutti i suoi dettagli e tutte le sue emozioni.

     
     
     
    INDICE
     
     
     

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it