In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Il gioco delle sedie nello stile di Int Base

Il racconto dell'ultimo periodo trascorso alla Base del Management Internazionale di un ex staff di Scientology. Quasi tutto l'alto comando di RTC sarebbe sottoposto a RPF da anni. Postato da blownforgood (Marc Headley) su Operation Clambake Message Board nell'ottobre 2007.

© Traduzione a cura di Simonetta Po per Allarme Scientology, ottobre 2008.

 
Il Gioco delle Sedie, o Musical Chairs è un gioco che tutti abbiamo fatto da bambini. Si allinea un numero di sedie, una in meno del numero dei partecipanti. Si mette della musica, e si inizia a correre intorno alle sedie. Quando la musica cessa tutti si precipitano alle sedie e chi resta in piedi paga pegno. Ma per Gioco delle Sedie, o Musical Chairs in Scientology si intende il trasferimento di personale da un posto all'altro dell'organizzazione, e secondo L. Ron Hubbard è l'azione più distruttiva per le statistiche di un'organizzazione, oltre che un Alto Crimine passibile di dichiarazione immediata di Persona Soppressiva.

Quando si parla di Int Base o di Gold ci si riferisce al grande complesso Scientology sito nei pressi di Hemet, California, in cui ha sede la "Golden Era Production", l'entità Scientology che si occupa della produzione dei filmati e delle conferenze di L. Ron Hubbard vendute in tutto il mondo. Int è anche sede e dimora del cosiddetto Management Internazionale della Chiesa di Scientology e casa di David Miscavige, il suo capo sempre più incontrastato. Come tale, Int dovrebbe essere il luogo "più mentalmente sano" del pianeta.

Gli eventi raccontati si riferiscono al periodo 2005/2006.

Questo scritto è zeppo del gergo e degli acronimi in uso dentro Scientology e farò del mio meglio per chiarirne il significato.

Simonetta Po



È semplicemente un altro giorno all'inferno.

Da ormai due mesi siamo tenuti confinati nella sala conferenze del CMO Int/WDC [1]....

Il R-Factor (fattore di realtà) fondamentale era che fino a che tutti gli organigrammi e gli incarichi della Base Int, di FB [Base di Flag] e delle Org di Classe V non fossero stati ricoperti non saremmo stati autorizzati ad andarcene. Dovevamo dormire sotto le nostre scrivanie e ci portavano il cibo da fuori. Ci era consentito recarci al Gold Estate Building per fare la doccia soltanto all'alba. Non ci era permesso circolare per la proprietà quando in giro c'erano gli altri staff della Base.

Renderti disponibile la traduzione di questo articolo ha comportato diverse ore di lavoro gratuito. Contribuisci a difendere questo sito e il suo importante ruolo informativo facendo una una

Eravamo autorizzati a recarci in aree diverse della Base soltanto se in riferimento a uno specifico ordine emesso dal COB [2]. Se fossimo stati trovati a disattendere in qualsiasi modo l'ordine del COB in qualsiasi area, ciò avrebbe significato l'assegnazione immediata al RPF [3].

Per lo più non avevamo nulla da fare, o niente che potessimo fare. Chiunque avesse un posto [incarico, lavoro] verso l'esterno non era autorizzato a fare uscire traffico [comunicazioni]. Il COB aveva tagliato tutte le linee di telex e di ordini provenienti dalla Base. Poiché tutto il traffico proveniente dalla Base intralciava le SUE strategie, aveva ordinato a AVC di non trasmettere alcun traffico alle org o alle unità di management. Tutti i posti [incarichi] verso l'interno erano coinvolti negli organigrammi e nell'assegnazione di incarichi.

Organigrammi e assegnazione incarichi andavano avanti ormai dal 2000. In realtà l'Event di Capodanno 1999, che è stato il flap [fallimento] del secolo, se così vogliamo chiamarlo, aveva suggellato il programma.

L'ordine di cominciare a lavorare all'event era stato dato nel gennaio del 1999, ma nessuno aveva fatto nulla fino alla fine di settembre e alla fine era stato un fiasco colossale. Dave [Miscavige] era stato quasi infilzato da un ragazzino del college che portava una bandiera di tre metri e mezzo, e Dave stesso aveva scritto il suo discorso la notte prima dell'event, a cui si era presentato senza aver dormito. All'inizio del discorso i supporti audiovisivi che dovevano accompagnarlo non erano pronti, e quando finalmente partirono ciò che veniva proiettato sullo schermo alle sue spalle non aveva nulla a che fare con quanto stava dicendo.

L'intero Event, tenuto dal vivo alla Sports Arena, dovette essere rifatto in digitale, il che portò via almeno due mesi. E in tutto quel periodo ciò che veniva continuamente ripetuto era che il perché di quel disastro totale era che ALLA BASE DI INT NESSUNO AVEVA UN POSTO E NESSUNO ERA RESPONSABILE DI NULLA. Era il 2000.

Adesso era il 2005 ed eravamo rinchiusi nella sala conferenze. Era l'ultima di una serie di "cose troppo raccapriccianti" intese a spezzare con la pressione la schiena della gente, affinché facesse ciò che il COB aveva ordinato.

Nel corso di una sola giornata il COB RTC (Dave Miscavige) chiedeva un sacco di cose. Se uno qualsiasi avesse dovuto stare dietro a tutte le cose che chiedeva, e batterle a macchina, ... - aspettate un attimo, Dave ha uno staff personale di otto impiegati che lavorano solo per lui:

Segretario del COB Comunicatore del COB
Segretario del COB per la Corrispondenza
Segretario del COB per la Compliance [conformità]
Segretario del COB per il Traffico in Entrata
Segretario del COB per il traffico in uscita
Due dattilografi del COB.

Questa gente registra ogni cosa che il COB dice durante la giornata e poi trasforma i nastri in flussi di ordini, e gli ordini vengono fatti uscire in triplice copia a tutti quelli che abbiano a che fare con essi. I destinatari devono prima di tutto fare Chiarimento Metodo 9 [4] dei suoi ordini, e poi eseguirli.

C'erano oltre 2000 pagine di trascrizioni che trattavano unicamente l'argomento "coprire gli organigrammi e i posti di Int Base". C'erano elenchi su elenchi di ogni possibile singolo scenario del personale che sarebbe potuto essere attuato alla Base di Int. Il CMO Gold è nella sua org? L'org ha attuato la struttura esecutiva di Gold? Si è spostato a CMO Int? Annie Tidman è il CO? [Ufficiale Comandante]. Se va a Gold allora non può essere ancora il capo di là, anche perché lei e Lisa Schrorer non vanno molto d'accordo. E tutte queste cose riguardavano ogni org e tutti i posti da ricoprire.

Negli ultimi sette anni almeno, il lavoro sugli organigrammi e i posti ha funzionato come segue:

Tutti gli incarichi vengono elaborati da un comitato composto da chiunque ritenga di essere l'attuale struttura esecutiva incaricata. Ordinano a EstoS di compilare tutti i grafici e i diagrammi di tutti, in modo che si veda chi è dove. I files personali e i dati relativi all'esperienza lavorativa vengono usati di rado, è un esercizio " chi vorrei che facesse cosa" giocato da un pugno di persone. Se non piacete a chi fa l'esercizio allora è molto probabile che finirete su un posto di merda. Per arrivare quasi alla conclusione di questo elenco occorrono alcune settimane. Ma poi succede che alcuni posti di funzionario di alto livello, come ad esempio WDC o i capi Divisione di Gold, sono ancora vacanti. Poiché nessuno li vuole perché il tasso di turnover è molto elevato, il tutto va in stallo e non si riesce a finire. Dave Miscavige convoca un meeting e chi è impegnato nella compilazione degli organigrammi e dei posti viene trascinato nell'Edificio 50 o nella sala conferenze del WDC e trattenuto per nove ore ad ascoltare quali persone Dave ritiene debbano ricoprire quali incarichi, e quali persone NON VUOLE su certi posti.

Dopo la riunione tutto ricomincia da capo, si riscrive l'elenco e in qualche modo si devono ricomporre i pezzi esattamente come ha detto Dave, e sfornare un elenco che abbia senso. Per cui bisogna che qualcuno cambi posto, oppure si parla di gente che non sta nemmeno alla Base, ma a cui verrà assegnato il posto non appena arriverà.

Ah sì, alla Base Int non può arrivare nuovo personale fino a che organigrammi e posti non sono stati assegnati, vale a dire che negli ultimi quasi sette anni non è arrivata gente nuova. Ma nel frattempo 500 persone sono state "sbarcate". Puoi andartene dalla porta posteriore, ma dalla porta principale non arriva nessuno (vi suggerisco di controllare tutti i riferimenti in cui LRH parla di che cosa significa tagliare le linee del personale).

E ancora: fino a che gli organigrammi non sono completi vige un lungo elenco di proibizioni valide per TUTTO LO STAFF DELLA BASE INT, salvo diverse disposizioni:

liberty [giorni liberi]
pause pranzo e cena superiori a 30 minuti
privilegi di mensa
sposarsi
bonus
avere un grado (dall'anno 2000 tutto lo staff della Base Int è stato retrocesso al
grado di "mozzo")
Giornata Sea Org
Promozioni
Giorno del Ringraziamento
Natale
Capodanno
Regali di compleanno (salvo che per il COB)
Dormire negli alloggi dello staff (se lavori direttamente agli organigrammi).

Bene, e adesso torniamo alla storia principale. Eravamo rinchiusi nella sala conferenze in attesa dell'arrivo di Dave che doveva incontrarsi con gli executives chiave dello studio di registrazione musicale. Lo studio era già stato rifatto per la quarta volta e Dave voleva esaminare ulteriormente ciò che aveva visto quel pomeriggio, passandoci per caso.

Quando c'era quel tipo di riunione, una ventina di persone si chiudevano in una stanza e non ne uscivano più per ore. Vedevi il COB andare e venire a piacimento ma chi era nella stanza non poteva uscire per nessun motivo, niente toilette, niente mangiare, niente di niente. Quando Dave usciva o si assentava per un po', a volte chi era rinchiuso riusciva a sgattaiolare nella stanza accanto e afferrare al volo una merendina o correre al bagno, rientrando poi in fretta per timore che Dave tornasse senza trovarli al loro posto.

Quando Dave era dentro a nessun altro era permesso entrare. Una volta dentro, la stanza veniva in un certo senso blindata, nessuno poteva entrare o uscire senza il suo esplicito consenso.

Il meeting di quel giorno si teneva alle 3 del pomeriggio nella sala conferenze del CIC di CMO Int. La sala contiene al massimo una ventina di persone, dieci sedute su un solo lato del tavolo e le altre dieci in piedi alle loro spalle, oppure seduti ma alle spalle degli altri. L'altro lato del tavolo è riservato a Dave. Di solito prima dell'incontro i suoi assistenti dispongono sul tavolo davanti al suo posto una serie di cose assortite:

Acqua di una marca specifica che beve solo lui. Nessuno osa bere la stessa marca!
Barrette proteiche
Posacenere
Pacchetto di sigarette Camel senza filtro
Penne
Carta
Registratore (a meno che la sala non sia già predisposta per le registrazioni, e tutte le sale conferenze della Base Int lo sono).

Quel giorno partecipavano alla riunione alcuni tizi di CTS, Russ Bellin e il suo staff che stavano seguendo dei progetti alla Base, degli exec di CMO Int e degli exec di Gold. C'era anche Annie Tidman, che dirigeva la ri-ri-ri-ri-ristrutturazione del Music Studio e il ri-rinnovo allora in corso.

Entra il COB e chiede immediatamente chi è stato di recente nello studio. Naturalmente soltanto un paio di persone gli dicono di esserci state, e forse mentono, per cui dice a tutti di andare a dare un'occhiata alla sala controllo principale. Lo studio musica è proprio a fianco di CMO Int per cui ci vogliono 30 secondi. Nello studio ci sono i musicisti con la faccia ancora terrorizzata, evidentemente il COB c'è passato da poco. Dicono che è entrato, ha fatto qualche domanda ed è uscito.

Torniamo nella sala conferenze del CIC e dopo qualche domanda e interrogativo su che cosa stia succedendo, Dave ci dice che la consolle di missaggio era tutta storta, quindi di tornare allo studio e verificare di che cosa stava parlando.

Ok, andiamo e torniamo nella sala conferenze, dove Dave ci tiene una lunga lezione sul missaggio, come viene fatto e bla bla bla e poi chiede che gli portino una copia del CD "Queen Greatest Hits", che infila nel lettore, dicendoci di ascoltare. Avete visualizzato la scena? Venti persone a cui non potrebbe importare di meno dei Queen, che non hanno mangiato, che sono esauste, a cui non importa un fico di missaggio o che quanto meno in quella giornata non è probabile che acquisiranno molto in termini di conoscenza, ma devono ascoltare...

Mentre passa la canzone "Keep Yourself Alive" Dave si fa improvvisamente contentissimo e si alza di scatto: «Ho appena avuto un'idea grandiosa!», ci dice. Da mesi non lo vediamo così felice, veramente giulivo per questa idea che gli è balzata alla mente. Dice che dovremmo mangiare qualcosa e poi trovarci nel giro di un'ora nella sala conferenze di WDC a CMO Int. Aggiunge di far togliere il tavolo dal centro della stanza e assicurarsi che vi siano sedie a sufficienza PER TUTTI. Si assicura che abbiamo capito le sue disposizioni.

Quando arriviamo la sala è stata sgomberata ed è molto più spaziosa di qualsiasi altra alla Base. Si tratta sostanzialmente di due case mobili appaiate, senza pareti o altro che possano impedire a Dave la visuale completa dell'ambiente. Ecco perché gli piace tenere riunioni in quella sala: può essere sufficientemente vicino a un certo numero di persone e leggere le loro reazioni. Bene, il tavolo è sparito e c'è un sacco di gente, tutti gli exec di CMO più due exec di Gold. Nessuno sa perché ci troviamo lì, ma sappiamo che Dave si era eccitato per qualche sua idea mentre ascoltava l'album dei Queen. Oltre a questo non conosciamo lo scopo della riunione. Sono circa le 5 e mezza di pomeriggio.

Arriva Dave e ci parla degli organigrammi e dei posti, ci dice che negli ultimi cinque anni più di 500 persone hanno lascito il posto per il "gioco delle sedie" (ovviamente omette di dire che ciò è avvenuto a seguito dei suoi ordini). Poi chiede in giro di che tipo di gioco delle sedie sta parlando. In tre danno la definizione Scientology, nessuno dei tre sembra conoscere altro significato. Un tizio dei Programmi suggerisce invece che si tratta di un gioco, e Dave gli dice di spiegarlo a tutti.

«Quindi avete capito bene le regole del gioco?» ci chiede Dave. «Bene, oggi scopriremo come si sente tutta Scientology per il fatto che voi qui state giocando il gioco delle sedie con i posti delle org internazionali di Scientology, e della Base Int. Faremo il gioco delle sedie, ma con un cambiamento. Ora metto la musica e mentre correte intorno alle sedie ne verrà eliminata una. Chi al termine della musica resta in piedi sarà "sbarcato" dalla Base.»

«Queste sono le regole e questo è il gioco. E l'ultimo che resterà quando saranno finite le sedie si fermerà qui e mi aiuterà a riassegnare gli incarichi della Base e ad espandere Scientology. Non è uno scherzo e non sto scherzando. Mi avete preso in giro per l'ultima volta. Scoprirò qui e adesso chi di voi è il più determinato a restare».

Forse riuscite a immaginare l'orrore sul viso dei presenti. Eravamo una settantina e tutti sapevamo che sarebbe stato un gioco al massacro.

Che cosa significa essere "sbarcato"? Alla Base Int c'erano così tante definizioni per la parola che il significato non era del tutto chiaro. Per molti significava che ti avrebbero dato 500 dollari di buonuscita, ti avrebbero caricato su un autobus nel mezzo del nulla e ti avrebbero detto di non farti mai più vedere. Alcuni altri speravano che significasse essere inviati forse a una org inferiore. Altri ancora ritenevano che ci avrebbero mandati sul RPF a ANZO, CANADA o AFRICA [5] dove il mondo esterno non ci creava problemi.

Mentre le sedie venivano disposte in un grosso cerchio ci fu un bel po' di trambusto. Dave disse al Segretario Cinematografico di Gold (Federico Tisi) di andare a prendere una telecamera e registrare tutto il gioco. Sarebbe stata una produzione importante!

Dave provò alcuni CD. Quello dei Queen non funzionava per il suo scopo, "We Are the Champions" non era il messaggio giusto. Alla fine scelse la Messa da Requiem di Mozart, veramente azzeccata.

I primi a restare senza sedia furono i più anziani. Man mano che la gente usciva dal gioco Dave la faceva allineare sul fondo della sala aggiungendo commenti pungenti e scusandosi per averli fatti finire in quel modo. Se la persona era sposata o aveva il coniuge a Gold gli chiedeva perché non si fosse data da fare prima, gli diceva «adesso ti è reale?».

John Oldfield uscì dal gioco. Era sposato da diversi anni con Megan Oldfield, editor di video di Gold. John aveva il viso inondato di lacrime e Dave gli chiese perché stesse piangendo. John gli rispose che avrebbe sentito la mancanza di Megan e non voleva doversene andare in quel modo. Dave gli disse: «Per me non hai mai pianto così». Per dimostrare che non stava affatto scherzando disse a uno del suo staff di andare a prendere dei biglietti aerei con il nome della persona stampato sopra, che vennero consegnati a chi fino era già stato espulso dal gioco.

Con l'assottigliarsi del gruppo dei giocatori Dave cominciò a lasciar suonare la musica più a lungo. La cosa andò avanti per ore. Quando rimasero solo in venti il gioco si vece molto violento. Mark Ingber e Mike Sutter si contesero una sedia fino a farla a pezzi, picchiandosi per far cedere l'altro. Alla fine Mark Ingber strappò il sedile dal telaio, lo mise a terra e vi ci si sedette sopra. Venne ritenuto valido e Mike dovette lasciare il gioco.

Man mano che il gruppo diminuiva cominciarono a pestarsi sul serio, si buttavano a terra, si spingevano contro il muro, lottavano. Immaginate di vedere degli atleti professionisti giocare al gioco delle sedie. Fu uno spettacolo molto triste e squallido. Uomini che per anni erano stati amici per la pelle che si prendevano a botte per riuscire ad accaparrarsi una sedia. Quasi tutti i perdenti vennero tenuti lì in attesa. Aspettare e fare niente, salvo chiedersi dove si sarebbe andati a finire, che cosa si sarebbe fatto, ci si sarebbe mai più rivisti?

Quasi tutta quella gente non conosceva nulla del mondo salvo la Base Int. Non avevano più famiglia o quasi, oppure non vedevano i parenti e i genitori da tanto di quel tempo che non sapevano nemmeno come raggiungerli. Nessuno aveva carte di credito, conti in banca o più di 50 dollari in tasca. Pochissimi staff avevano la patente, ancora meno una macchina propria. E anche se l'avessero avuta o non funzionava più, o da anni non veniva registrata e assicurata. Come sarebbero sopravvissuti? Come si sarebbero procurati da mangiare? Che cosa avrebbero pensato di loro i rispettivi coniugi? Forse avrebbero raccontato loro che erano delle SP, e di troncare tutti i rapporti senza vederli mai più?

Gli esclusi erano ormai una settantina e Dave li soprannominò il "gruppo degli sbarcati". La metà piangeva, l'altra metà forse era felice di uscire da quell'inferno, oppure era arrivata a un punto da non riuscire nemmeno più a piangere.

Alla fine rimasero in quattro: Greg Wilhere, Sue Wilhere, Mark Ingber e Lisa Schroer. Mark venne letteralmente fatto volare via da Greg Wilhere, e Lisa vinse contro Greg. Sue Wilhere e Lisa Schroer corsero intorno all'ultima sedia per quello che sembrò un tempo infinito. Poi la musica cessò e cominciarono ad accapigliarsi per la sedia superstite. Alla fine Lisa Schroer ebbe la meglio e Sue si allineò al gruppo degli sconfitti.

«Un accordo è un accordo», disse Dave a Lisa, «tu puoi restare. Ma con voialtri non ho ancora finito, dobbiamo ancora decidere dove andrete a finire».

A quel punto Dave ci disse di dividerci in sette gruppi da dieci persone, le coppie dovevano dividersi. Per cui marito e moglie dovevano unirsi a gruppi diversi e, una volta sbarcati, spediti a destinazioni diverse.

Dave chiese al primo gruppo dove pensavano di volere andare. Ovviamente non c'era accordo, si trattava di dieci persone provenienti da dieci diverse parti del mondo. «Ok, so io come risolvere il problema» disse Dave, e mandò a chiamare Marj Habshied. Marj lavorava in ESI ed era il SO#1 I/C. Gente da tutte le org del mondo scriveva all'ED INT [Direttore Esecutivo Internazionale] e lei rispondeva al posto suo. La gran parte delle volte l'ED non vedeva nemmeno le sue risposte, e manco gli importava. La cosa andava avanti così da anni. Comunque, Marj era arrivata da poco e Dave non la considerava responsabile del flap per cui le assegnò il compito di decidere il destino delle prime dieci persone. Si assicurò anche che tutti nella sala fossero consapevoli che non potevano far capire a Marj che cosa stava succedendo, ordinò a tutti di sorridere e di non DIRE UNA SOLA PAROLA al suo arrivo.

Marj entrò e Dave le chiese che cosa sapesse delle org continentali nel mondo, e dello stato delle org di Scientology che facevano capo a ogni org continentale. Lei rispose di saperne un sacco perché riceveva di continuo lettere da ogni dove e conosceva le lamentele provenienti da ogni singola area. Dave le chiese quale, secondo lei, era la peggiore di tutte, lei ci pensò un po' e disse «il Canada».

Allora Dave mandò a prendere i raccoglitori con le foto delle org del Canada conservati nell'ufficio del Landlord. Erano raccoglitori che venivano aggiornati settimanalmente con foto e notizie di tutte le org e le unità Sea Org. Marj non aveva idea che stava decidendo del destino di dieci persone che quella sera sarebbero state sbarcate. Arrivarono le foto: gabinetti neri incrostati di sporco, gli alloggi del CLO con quindici cuccette ammassate in una stanza, docce piene di muffa ecc. Orribili. Nel raccoglitore c'era anche scritto che il CLO era totalmente al verde, indietro con l'affitto e il personale non veniva pagato da settimane. Il CLO non raccoglieva abbastanza soldi per dar da mangiare agli staff, e alcuni erano andati a lavorare nelle missioni e nelle org in modo da guadagnarsi quel tanto per potersi permettere vitto e alloggio.

Dave chiese a Marj se fosse sicura che quel Continente era veramente il peggiore. Lei assentì e venne mandata via. A quel punto Dave ci disse che il primo gruppo sarebbe andato in Canada. Poi chiese al gruppo successivo chi secondo loro era la persona più fuori etica della Base, la mandò a chiamare e le chiese di scegliere un Continente. La cosa andò avanti per circa un'ora, Dave leggeva e mostrava in giro le foto assicurandosi che tutti vedessero in che razza di posto stavano per andare. La Base Int, in confronto, era un villaggio turistico.

Vennero scelti tutti i Continenti:

  1. CANADA
  2. AFRICA
  3. ANZO
  4. PAC [Costa USA del Pacifico]
  5. EAST US [Stati Uniti Orientali]
  6. WUS [Stati Uniti Occidentali]
  7. CC INT [Celebrity Center International]

Dave assegnò personalmente la squadra destinata al CC Int. Aveva chiesto di poter decidere un Continente e CC Int non sembrava così brutto paragonato al resto. Ma c'era sicuramente un tranello... e infatti assegnò quel gruppo specificamente alle pulizie perché era la sola cosa che fossero in grado di fare. Avrebbero dovuto pulire soltanto l'area del pubblico e quella delle celebrità. Dave disse che visto che andavano al Celebrity Center allora sarebbero stati contenti di avere la possibilità di vedere le star, e lui voleva assicurarsi che fosse davvero così. «Posaceneri, gabinetti, bidoni dell'immondizia e celebrità saranno la vostra vita».

Quando tutti pensavano che la tortura fosse finita, Dave disse: «Bene, dobbiamo darvi anche delle uniformi» e chiese al gruppo destinato a CC Int se gli veniva in mente qualcuno che pensavano fosse all'ultima moda e molto cool. Usc' il nome di Becket Wells, che fu mandato a chiamare. Dave si assicurò che anche per Becket fosse applicata la stessa regola: nessuno doveva dirgli che cosa stesse succedendo, solo lui poteva parlargli.

Quando arrivò, Dave gli disse che stavamo facendo un esercizio e voleva che lui scegliesse una uniforme per il personale. Doveva descrivere la cosa più orrenda possibile, un abbigliamento che nessuno avrebbe mai voluto indossare. E Becket disse:

  1. Scarpe da ginnastica rosa
  2. calzettoni bianchi sopra il ginocchio
  3. cintura con grande fibbia da cowboy
  4. Pantaloncini corti verde brillante
  5. Camicia da pirata con bottoni di otto centimetri sul davanti
  6. marsupio giallo fluorescente
  7. caschetto da equitazione rosso.

«Veramente orrendo» rispose Dave, e liquidò Becket ringraziandolo per l'aiuto. Infine si rivolse alla squadra assegnata a CC Int dicendo che quella sarebbe stata la loro divisa e che dovevano indossarla ogni volta che si trovavano in una qualsiasi area aperta al pubblico. Aggiunse anche specificamente che non avrebbero mai dovuto usare attrezzi per raccogliere la spazzatura, ma che dovevano sempre e solo lavorare a mani nude. Raccogliere le cicche a mani nude e mai usare strumenti se non per i gabinetti e gli orinatoi - in quel caso era autorizzata una spugna o uno straccio ma non guanti o spazzolone.

Quando pensavamo che fosse finita Dave chiese ad ogni gruppo di scegliere una persona della propria squadra; tutti dovevano essere d'accordo che si trattava dell'elemento peggiore. Il più fuori etica, il meno amato. Ogni gruppo scelse il suo elemento, ormai cosa poteva esserci di peggio? A quel punto Dave disse che quelle persone, i più odiati, dovevano scrivere gli ordini di assegnazione ai vari Continenti di destinazione, e avrebbero firmato l'ordine con il grado di Comandante.

Per cui Mark Ingber, destinato al Canada, scrisse l'ordine per il gruppo di PAC, firmandolo COMANDANTE MARK INGBER. Si fece la stessa cosa per tutti gli altri gruppi, tutti avevano un ordine firmato da qualche altro sbarcato ma destinato a un'area diversa. Ogni gruppo aveva i suoi ordini scritti a mano e doveva correggerli, dattilografarli e copiarli per la distribuzione.

Una volta fatto tutto Dave tenne un ultimo discorso pepato. Chiese se qualcuno aveva qualcosa da dire, ma nessuno parlò. Aggiunse che gli autobus sarebbero stati pronti per partire alle sei del mattino successivo, ormai era l'1 di notte. Tutti dovevano essere pronti per le 6 e si poteva portar via soltanto ciò che si aveva addosso.

Naturalmente coniugi, amici, familiari e parenti, colleghi o chiunque altro con cui avessimo voluto parlare era già a letto da parecchio per cui non ci fu permesso salutare nessuno. E gli autobus sarebbero partiti molto prima che gli altri andassero al lavoro.

Tutti i telefoni della sala conferenze erano stati staccati per cui era impossibile chiamare altre parti della Base dove forse qualcuno stava lavorando fino a tardi. Dopo una mezz'oretta dal termine della riunione alcuni dissero che quella era «l'ultima possibilità per fare andar bene le cose nella carriera di membro della Sea Org» e che «se facciamo espandere il nostro Continente forse in un lontano futuro potremo tornare a lavorare alla Base di Int».

Un'ora dopo eravamo tutti accoccolati sotto la nostra scrivania o seduti su una sedia. Nella stanza risuonarono singhiozzi per ore. E se tu non stavi piangendo fino allo sfinimento c'era qualcun altro che lo faceva al posto tuo.

IL MATTINO SEGUENTE

Ci fecero l'appello ma poi vi fu un cambiamento di piani. Nessuno sarebbe andato da nessuna parte. L'operazione sarebbe costata una fortuna, biglietti aerei per spostare tutta quella gente e la logistica per trasferirci in Continenti diversi. Quella notte Dave aveva chiamato il suo staff dicendo che non avrebbe speso un solo singolo centesimo della chiesa per sistemare gli SP della Base di Int. Qualcuno se ne sarebbe andato forse il giorno dopo, qualcuno in serata a patto che fosse organizzato tutto.

La giornata passò dolorosamente lenta. Nessuno sapeva chi si sarebbe occupato della logistica e nessuno doveva lasciare la "sala degli SP". Fu un'altra tortura, tutti che aspettavano senza poter fare nulla.

Passavano i giorni e non succedeva nulla. Dave Miscavige alla fine aveva lasciato la Base per andare da qualche parte per un caso legale e il nostro destino passò in secondo piano. Tutti davano per scontato che una volta approntata la logistica sarebbero stati mandati nel Continente di destinazione e fino ad allora si sarebbe cercato di sopravvivere.

In seguito scoprimmo che NESSUNO AVEVA MAI ORGANIZZATO VOLI, COSTI O NIENTE DI NIENTE. Era stato solo un mare di stronzate. Dave Miscavige non aveva mai avuto l'intenzione di farci andare via, di sbarcarci in qualche Continente o di farci indossare orribili divise mentre si strofinavano orinatoi a mani nude. Ma voleva che tutti pensassimo che quello sarebbe stato il nostro destino.

Più di DUE ANNI DOPO, la "stanza degli SP" o "la sala degli SP" o come accidenti volete chiamarla è ancor piena di gente che quel pomeriggio ha giocato al gioco delle sedie. Chi è riuscito a scappare l'ha fatto. Chi si è comportato da furbetto alla fine è stato sbarcato in qualche Continente da dove poi ha preso il volo. Ma molti sono ancora là:

  1. Arbuckle, Mary - ex Typesetter I/T R Comps
  2. Bellin, Russ - ex CO CST
  3. Biggs (Knapmeyer), Alison - ex R Comps Programs Ops
  4. Blankenship, Angie - ex COB Project Ops, Local Programs Ops
  5. Bloomberg, Dave - ex MEI, ED ASI
  6. Bolstad, Pam - ex CO's Comm CST
  7. Buglewicz, Pat Lawrence - ex Incomm Rep Int
  8. Cruzen, Richard Gilman - tuttofare (è stato Audio Prod Sec, Manufacturing Sec, R Comps Sec, CMU Sec, AVEI, RAV, etc.) bravissimo nell'Audio Mixer
  9. Greilich, Russ Lyle - ex LRH Lecture Mix I/C, Audio Prod Sec
  10. Hughes, Gregory Kenneth Snr. - ex Int Finance Dir, GIEI, WDC WISE
  11. Ingber, Liz - ex Admin Compiler, CO CMO Gold
  12. Ingber, Mark Allen - ex Admin Comps I/C R Comps, CO CMOI, WDC Pubs
  13. Jaramillo (Yager), Michelle Lynette - ex Book Editor RComps, Proofreading I/C, Port Captain CMOI, Snr Messenger
  14. Jentzsch, Heber - ex Presidente Church of Scientology International
  15. Koon, Susan Jane - ex Compilations Dir RComps (RTRC Dir)
  16. Lemmer, Kathy - ex CO Incomm, CO Gold
  17. Lemoine, Robert - ex Dir Maintenance & Policing Incomm Int
  18. Leserve, Guillaume - ex ED Int
  19. Light, Janet - ex Presidente IASA
  20. Linson (DeVocht), Jenny - ex CO CMOI, CO CMO CW
  21. Mason, Aron - ex IMPR Scriptwriter, IMPR, Dir PR OSA I, Freedom Mag Editor OSA I
  22. Mithoff, Raymond H. - ex IG Tech, Snr C/S Int, Tech Compiler Rcomps
  23. Moresi, Bruno - ex Int Project 4th CST
  24. Reynolds, Wendell A. - ex Berthing Construction I/C, Int Finance Dir, CO Gold
  25. Rinder, Catherine Albertina - ex R Comps Tape Editor, Compiler, D/CO Prod CMOI
  26. Schless, Peter Harrison - ex Music Dir Gold, Vincitore della Medaglia della Libertà della IAS
  27. Schwartzgruber, Rita - ex ED Int, CO CMO IXU?
  28. Spurlock, Lyman Doyle jr - ex Int Finance Dir, Building 36 Sanitation Engineer, legale di RTC senza un posto titolato
  29. Starkey, Norman F - ex MCI Cleaner, AVC Aide, Trustee ASI
  30. Swartz, Fredric Samuel - ex Shrinkwrap Operator Dissem, GIEI
  31. Tisi (Feshback, Charbonneau), Katherine - ex Qual Sec Gold
  32. Trussell, Bert - ex Int Project 3rd CST
  33. Weiland, Kurt - ex CO OSA Int, CO CMOI
  34. Weinberg, Rena - ex ED ABLE Int, Vincitrice della Medaglia della Libertà della IAS
  35. Wheelis, Michele - ex O/O CST
  36. Wilhere, Sue - ex Compilations Dir R Comps
  37. Willis, Tom - ex Dir R&D CST
  38. Vorm, Tom - ex D/CO Prod CST
  39. Yager, Marc A. - ex IMPR Events Execution Off, CO CMOI, D/CO Prod CMOI, IG Admin, Snr Messenger

Renderti disponibile la traduzione di questo articolo ha comportato diverse ore di lavoro gratuito. Contribuisci a difendere questo sito e il suo importante ruolo informativo facendo una una


Note di Simonetta Po:

1. La CMO, Commodore Messangers' Organization, Organizzazione dei Messaggeri del Commodoro, è a tutt'oggi l'entità più potente e temuta dell'intera Church of Scientology International. Creata da Hubbard ai primi anni '70, si componeva originariamente di ragazzine fidate che dovevano portare in giro gli ordini del "Commodoro" con il suo stesso tono di voce e atteggiamento. Nel corso degli anni la struttura si è aperta anche al sesso maschile e generalmente accoglie ancora ragazzini - di solito figli di staff quindi seconde o terze generazioni - da forgiare completamente. David Miscavige e buona parte dell'alto comando dell'attuale Chiesa di Scientology proviene dalle file di CMO. Miscavige è uno scientologist di seconda generazione.

Int/WDC sta per Watchdog Committee, Comitato di Controllo, e Int ovviamente per internazionale.

2. COB, Chairman of Board, Presidente del Consiglio, in questo caso del Religious Technology Center (RTC), l'entità responsabile dell'ortodossia della dottrina Scientology oltre che in cima alla linea di comando dirigenziale della Chiesa di Scientology. Il COB è David Miscavige.

3. Si veda Rehabilitation Project Force.

4. Lo studente legge a voce alta il testo ad un compagno, il "chiaritore di parole", che deve prestare attenzione ad eventuali inciampi. Qualsiasi esitazione, errore di pronuncia o segno di nervosismo viene considerato prova di malcomprensione. Il chiaritore di parole deve allora interrompere la lettura e far tornare lo studente sui suoi passi alla ricerca della parola malcompresa, che viene poi chiarita cercandola sul dizionario; ogni definizione viene spiegata con parole proprie e viene usata in diverse frasi.

5. Si tratta delle Org Avanzate di Australia, Nuova Zelanda e Oceania (ANZO), Canada e Sud Africa.

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it