In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Come si diventa staff della Chiesa di Scientology, e che cosa significa nella realtà esserlo?

Un ex staff italiano di lungo corso racconta nel dettaglio la vulgata quotidiana degli staff del movimento hubbardiano: come si vive, che cosa si fa, quali sono obblighi, diritti e doveri. Dicembre 2008.

 
  1. Paga proporzionale al lavoro svolto e al numero degli staff
  2. Lavori semplici e facili
  3. La vostra religione di appartenenza è irrilevante
  4. Orario di lavoro 40 ore settimanali più 12 ore e mezza di studio
  5. Lavorare in un ambiente sereno
  6. Servizi gratis
  7. Permessi e Ferie
  8. Piani di Battaglia
  9. Le missioni della Sea Org
  10. La "Persona Soppressiva", le malattie e i "Rapporti per Conoscenza"



Questa lettera vuole essere il mio contributo per chi cerca informazioni sulla vita dello staff di una chiesa di Scientology: come si vive e che cosa si fa. Il mio racconto cerca di essere il più possibile imparziale e si basa principalmente sulla mia personale esperienza nello staff, durata molti anni.


Come avviene il reclutamento nello staff e le prime promesse

Il reclutamento nello staff avviene attraverso questi canali:

  • Richieste al pubblico che già frequenta la Chiesa di Scientology;
  • Richieste al pubblico che già frequenta centri minori, chiamati Missioni, cioè succursali locali della chiesa di riferimento (per esempio, Milano ha delle Missioni a Bergamo, Modena, Como, ecc);
  • Annunci su giornali locali in cui si richiede "personale per incarichi impiegatizi semplici, anche senza esperienza" o frasi simili;
  • Contatti diretti sulla strada da parte di staff della chiesa stessa;
  • Richieste a parenti o amici (es. pensionati o disoccupati) del pubblico che già frequenta.
Al momento del contatto verrete informati che:
  • Il vostro stipendio sarà proporzionale alla mole di lavoro svolta e al numero di addetti che lavorano in quella specifica "org" (organizzazione, cioè "chiesa);
  • Gli incarichi sono semplici e facili;
  • La vostra appartenenza religiosa è irrilevante;
  • L'orario di lavoro è di 40 ore la settimana più 12 ½ ore di studio per imparare il lavoro e la dottrina di Scientology;
  • Lavorerete in un ambiente sereno e riceverete gratis i servizi che la chiesa offre, e che sono molto costosi.
Analizziamo ora questi aspetti nel dettaglio, punto per punto:


1. Paga proporzionale al lavoro svolto e al numero degli staff

Nulla da eccepire: infatti è giusto che chi lavora di più guadagni di più e che più alto è il numero di addetti all'organizzazione più lavoro viene svolto, quindi più soldi entrano e più si guadagna. Ma non è quanto poi succede nella realtà nelle chiese (org) di Scientology: la verità è invece che non si guadagna nemmeno a sufficienza per vivere (o quasi).

Il primo incarico del nuovo "assunto" sarà di "Expeditor" (simile al vecchio apprendistato) con un salario di 30/50 euro la settimana (quando va bene si può arrivare a 100, ma solo quando va bene!). Al momento del colloquio di reclutamento forse vi mostreranno una "busta paga" con cifre più alte di quelle che vi ho riportato, ma si trattava di una settimana molto particolare e non rappresenta la norma.

Si sente spesso dire che la Chiesa di Scientology è molto ricca, che promuove campagne costosissime contro chi la attacca (per esempio in Germania, alcuni anni fa, Scientology acquistò pagine intere dei più importanti quotidiani nazionali per attaccare il Governo tedesco paragonandolo ad Hitler), che raccoglie centinaia di migliaia di euro dai propri adepti, ecc. E ci si chiede: come mai poi pagano così poco il proprio personale? Per rispondere è necessario sapere in che modo vengono ripartite le entrate settimanali, e cercherò di illustrarvelo:

  1. Le entrate di una "org" derivano da:

    • La vendita di libri, CD e DVD delle opere di L. Ron Hubbard, il fondatore di Scientology e Dianetics;
    • Le "donazioni" raccolte per il training (corsi di Dianetics e Scientology);
    • Le "donazioni" raccolte per ricevere auditing (la costosissima tecnologia per diventare "liberi");
    • La vendita di gadget vari (spille, braccialetti, ecc);
    • Il recupero dei crediti concessi agli staff che se ne sono andati prima della scadenza del contratto e di cui vi parlerò in seguito.

      Le donazioni fatte dai seguaci per l'acquisto di un nuovo edificio o fatte alla IAS (Associazione Internazionale degli Scientologist) non vengono conteggiate come entrata.

  2. Dal totale così raccolto vengono scalati importi come segue:

    • Costi per il riassortimento di libri, CD, DVD e gadget;
    • Una percentuale di circa il 10% che deve essere girata al Management Superiore;
    • Una percentuale dell'1-2% da accantonare per il futuro acquisto di un nuovo edificio e per far fronte a eventuali cause legali intentate contro la Chiesa;
    • Una percentuale che si aggira sul 10-15% per i costi fissi (in particolare affitto, telefoni, luce, riscaldamento, ecc).
Di ciò che resta, il 30-35% viene utilizzato per pagare gli staff e l'ammontare della busta paga viene calcolato in base al punteggio assegnato a ogni incarico (punteggio diverso se si è expeditor, direttore, executive, senior executive ecc.) e in base agli studi che il soggetto fa dentro l'organizzazione (non vengono tenuti in alcuna considerazione gli studi precedenti, laurea a licenza elementare infatti si equivalgono).

Tanto per farvi un esempio, prendiamo un'Org di medie dimensioni che abbia una sessantina di staff e che in una settimana incassi 30.000 euro (e vi assicuro che sarebbe una buona settimana):

una volta detratti l'ammontare per l'acquisto di libri e materiali (facciamo 4.000 euro) e per le varie percentuali (4.420euro) restano 21.580 euro. Il 35% di questo importo (7.500 euro circa) viene utilizzato per la paga settimanale dello staff. Se dividiamo questo importo per i 60 staff dell'organizzazione otteniamo una media di 125 euro a testa, che però verranno ripartiti in base ai punti assegnati a ogni incarico (gli executive prenderanno 200/250 euro e gli expeditor o gli staff minori dai 30 ai 50 euro circa). Esistono piccole Org con un numero di staff variabile dai 15 ai 30 (es. Monza, Nuoro, Catania, Roma, Novara, le cui entrate lorde si aggirano settimanalmente sui 2.000/3.000 euro) il cui personale si ritrova spesso con paga equivalente a una manciata di spiccioli o addirittura a zero, eventualità che può ripetersi mediamente una volta al mese. Perciò la paga non è fissa ma parecchio variabile: una settimana potete guadagnare 100 euro, la successiva 200 euro, poi 50, 30, 80, e così via.

Questo è il motivo principale per cui il almeno il 90% dei nuovi assunti se ne va dopo la prima o seconda settimana di lavoro. Alcuni staff guadagnano di più perché ricevono una percentuale del 5-10% sulle vendite, ad esempio il venditore di libri (BSO - bookstore officer - ufficiale della libreria), il direttore delle vendite (DIR REG) ed alcuni executive che vendono principalmente corsi e auditing costosi. Ma si tratta di staff veterani e perciò esperti nel far comprare servizi ai "public" (seguaci di Scientology non staff).

Vi chiederete: ma questa gente come fa a vivere? La risposta è che la maggior parte di loro vive alle spalle dei genitori o del coniuge non staff (es. un "public" con un lavoro esterno), oppure ha mezzi propri (risparmi, eredità, pensione, ecc). Per poter sostenere e dividere le spese di alloggio molti staff convivono nello stesso appartamento, magari in 5 o in 6 alla volta.

Gli staff hanno un contratto di lavoro equiparato al CO.CO.CO progetti, sono contratti per cui si versano pochi contributi (a differenza di quelli a tempo determinato o indeterminato) e l'incidenza a livello pensionistico è quasi nullo, anche in considerazione degli scarsi guadagni.

Per farvi capire meglio la portata delle entrate degli staff della Chiesa di Scientology riporto una citazione da una pubblicazione di L. Ron Hubbard (tutte le sue pubblicazioni sono "legge" all'interno della Chiesa di Scientology e vengono applicate alla lettera).

La citazione è tratta dall'articolo "Che cosa acquistano le vostre contribuzioni", presente nel volume N. 2 dell'Organizational Executive Course, pag. 106:

I membri dello staff delle org di tutto il mondo lavorano per un compenso così esiguo che a volte la loro padrona di casa scrive agli executive delle chiese per chiedere di aumentare la loro paga, così che possano pagare l'affitto.

Quindi la parte della vostra [dei public] contribuzione che va ai membri dello staff è molto ridotta.

Di tanto in tanto, una chiesa o una missione si fa prendere dalla mania della paga alta. Interveniamo molto velocemente per fermarli. Quindi, se la vostra contribuzione è stata usata in quel modo per un breve periodo, l'irregolarità è stata corretta velocemente, perché noi disapproviamo con tutte le nostre forze la motivazione del denaro.

Questo perché la Chiesa di Scientology considera i suoi staff dei missionari che lavorano moltissime ore al giorno esclusivamente per la causa di Scientology, e a nessuno interessa se non riuscirete a pagare l'affitto, a vivere dignitosamente o a mangiare; se farete notare il vostro stato di indigenza le risposte che otterrete saranno: «Lavora di più», «Maneggia...» ecc. , ma è un dato di fatto che la paga non dipende dal numero di ore che lavorate, ma solo dalle entrate.


2. Lavori semplici e facili

Appena assunti vi affideranno incarichi semplici come imbustare lettere, incollare francobolli, volantinare nelle cassette delle lettere o sulla strada per contattare pubblico nuovo da indirizzare in Scientology; vi diranno di telefonare agli scientologist per sollecitarli a venire all'org a studiare, oppure vi faranno sistemare gli archivi e così via. Dopo una settimana o due vi assegneranno un posto fisso (e di "posti" sull'organigramma della Chiesa di Scientology, appeso all'entrata di ogni org, ne figurano moltissimi) che può essere Direttore dei Servizi, Segretario del Controllo del Pubblico, call-iner (telefonista) ecc. Vi assegneranno anche una scrivania, un senior di cui sarete alle dirette dipendenze e una statistica di produzione, e vi diranno di iniziare a lavorare.

Vorrei soffermarmi sulla statistica di produzione poiché è un punto che ritengo particolarmente interessante. Non c'è nulla di sbagliato nel controllare la produttività di un dipendente, visto che è pagato proprio per produrre, ma qui si arriva al parossismo. Nella Chiesa di Scientology ogni singolo individuo (staff o public che sia) ha una sua statistica. Per lo staff si tratta solitamente di due/tre statistiche minori (es.: il titolare di un negozio di abbigliamento ha una statistica generale rappresentata dalle entrate complessive, che sono a loro volta costituite da sottostatistiche di articoli venduti: pantaloni, abiti completi, camicie ecc. così da avere il controllo sulle vendite). Alla fine della settimana lavorativa, che in Scientology termina il giovedì alle ore 14, si calcolano le varie statistiche individuali degli staff e si accerta se sono in salita (affluence) o in discesa (danger - pericolo). In base alle statistiche di produzione verrà assegnata una "condizione etica" (Confusione, Tradimento, Nemico, Rischio/Dubbio, Non Esistenza, Pericolo, Normale Operatività, Abbondanza (Affluence) e Potere si veda qui alla voce "Condizioni", e qui).

L'assegnamento di una "condizione etica" influenza due cose:

a) la paga - se siete in affluence guadagnerete un po' di più, se siete in danger di meno.
b) la liberty (giorno libero) - se siete in affluence ne usufruirete, se siete in danger, no.

Di norma il giorno libero non è mai di sabato o di domenica, giorni in cui l'org accoglie un numero maggiore di pubblico per cui occorre consegnare i servizi.

Per farvi capire meglio quanto in Scientology l'argomento statistiche è importante vi cito alcuni brani di direttive interne:

Se a un'org, divisione o dipartimento, come intera unità si assegna una condizione al di sotto di Normale Operatività, essa si applica simultaneamente a tutti i membri dello staff. [enfasi aggiunta].
(HCOPL 18 ottobre 1967, Pubbl. V, "Condizioni assegnate a organizzazioni, divisioni o dipartimenti - chiarificazione")

Statistiche basse, crimini o alti crimini sono inescusabili. I superiori devono sempre cercare di alzare le statistiche...
(HCOPL 18 ottobre 1967, Pubbl. VI, "Mancare di seguire o di mettere in pratica una condizione")

Ma prendiamo in esame il caso opposto: voi [i superiori o executive - N.d.R.] assegnate le condizioni in base ai grafici (e alle ispezioni delle aree in Pericolo e in Abbondanza) e l'area a cui state assegnando condizioni NON si espande!

Beh, adesso dobbiamo darci da fare. C'e' qualcosa che non va.
La prima cosa che non va potrebbe essere che l'area a cui state assegnando le condizioni non esiste realmente. Il Direttore delle Comunicazioni non ha un Dipartimento della Comunicazione
[cioè non ha personale in quell'area - N.d.R.]. Ha solo un messaggero che fa anche l'operatore del telex, non ha alcun modo per svolgere le altre funzioni del suo dipartimento e risponde lui stesso al telefono.

Per cui, se scopre che non c'è nessun dipartimento, INDIPENDENTEMENTE DA QUALSIASI ALTRA RAGIONE ("non riusciamo ad avere del personale", "le entrate sono troppo basse", " non ci sono locali a disposizione"), gli appioppate una condizione di Non Esistenza, perché egli ovviamente, non esiste in quanto Direttore delle Comunicazioni. (Si assegna Non Esistenza anche per MANCATO USO e per MANCANZA DI FUNZIONE).

Ora, se questa assegnazione di Non Esistenza al Direttore delle Comunicazioni (senza ulteriore aiuto da parte vostra, badate) non dà come risultato un Dipartimento delle Comunicazioni entro un ragionevole periodo di tempo [cioè se il Direttore non ha reclutato gli staff necessari al suo Dipartimento - N.d.R.], allora date per scontato che il Direttore delle Comunicazioni non vuole che ci sia un Dipartimento delle Comunicazioni e gli assegnate una condizione di Rischio.

Non trovate delle scusanti. Questo è ciò che sta facendo lui, quindi perché imitarlo?

Non dite: "È sopraffatto, è nuovo, ha bisogno di una revisione [cioè del ristudio di ciò che ha studiato fino a quel momento per ricoprire il suo incarico - N.d.R.], bla, bla,bla, e un mucchio di congetture". Semplicemente ASSEGNATE.

ANCORA non mette lì un Dipartimento delle Comunicazioni.

Ispezionate. Scoprite che il Funzionario di Etica non sta facendo rispettare quella penalità circa la condizione di Rischio ( "Piero è un mio amico ed io...."). perciò assegnate una condizione di Rischio al Funzionario di Etica poiché lui, naturalmente, si becca la condizione che ha mancato di far rispettare. Ora loro si ammutinano e voi assegnate loro una condizione di Tradimento, li fate "fucilare" entrambi e mettete qualcun altro sui loro posti.

Ai nuovi incaricati dite: "I ragazzi che vi hanno preceduto, adesso non sono qui e non è probabile che ricevano addestramento o auditing finché non troveremo il tempo di occuparci delle ultime scorie del genere umano, per cui speriamo che voi facciate meglio [...]".

Ora dite: "Ma è una cosa spietata! Nessun membro dello staff farebbe..."

Beh, un simile ragionamento è contrario ai fatti".
(HCOPL 20 ottobre 1967 Pubbl. I, "Condizioni, come assegnarle").

Tenete presente che oltre al suo normale lavoro il membro dello staff ha un compito aggiuntivo: reclutare altri staff. Poiché gli incarichi sotto di lui sono generalmente scoperti, in base alla policy sopra citata il suo senior lo obbligherà a ricoprirli aumentando a dismisura il suo carico di lavoro, e alla fine "crollerà" (evenienza quasi normale in Scientology).

Se invece siete interessati a diventare un "terminale tecnico" (auditor, supervisore, ecc.) allora, dopo un certo periodo di lavoro, verrete assegnati allo studio a tempo pieno e in seguito verrete inviati a studiare negli Stati Uniti (Clearwater, Florida, nella sede di "Flag", la più grande org del pianeta, oppure a Los Angeles), o in alternativa a Copenhagen o in Inghilterra.

Gli orari di studio vanno dalle 9.00 alle 12.30, dalle 13.00 alle 19,30 e dalle 20 alle 22.30, tutti i giorni comprese domeniche e festivi, quando lo studio termina alle 20.00. La permanenza all'estero è pagata dalla vostra org di provenienza. Se la vostra org salta i pagamenti (evenienza quasi normale) il vostro orario di studio verrà ridotto e dovrete lavorare, solitamente in incarichi di fatica (es. pulizie). Il tempo di permanenza all'estero dipende dai corsi che si andranno a studiare: si va dai pochi mesi ad anni interi (per i corsi di auditor). Se siete staff-studente a tempo pieno la vostra paga verrà ridotta del 50% rispetto agli altri staff e se non potete usufruire di vitto e alloggio (come succede nelle org avanzate all'estero) è praticamente impossibile sopravvivere senza risorse proprie (questo è anche il motivo per cui si tende a spingere il pubblico ad acquistare i corsi di addestramento: una volta ottenuto un "terminale tecnico" che si è pagato l'addestramento di tasca propria si cercherà di reclutarlo sullo staff ottenendo un duplice beneficio per la Chiesa di Scientology: personale addestrato senza sborsare un quattrino e che anzi che ha pagato per addestrarsi, che poi lavora quasi gratuitamente).


3. La vostra religione di appartenenza è irrilevante

In linea teorica può essere vero dato che nessuno vi proibisce direttamente di praticare la vostra religione ma, nella pratica, sappiate che per poter aspirare ad una paga un po' più alta e per imparare il proprio lavoro ogni staff deve studiare dei corsi di Scientology, che si professa una religione e che ritiene di carattere religioso tutti gli scritti del suo fondatore. Inoltre da un anno a questa parte ogni staff è obbligato studiare una serie di 18 libri e ascoltare circa 180/200 CD-ROM di un'ora circa ciascuno di conferenze di L. Ron Hubbard, cioè di dottrina Scientology. Questi materiali si chiamano "I Fondamenti" e sono la base del "vero scientologist". Anche voi, alla fine di tale studio, sarete tali, cioè sarete membri di una religione diversa da quella da cui provenite. Ma non solo: per svolgere il vostro lavoro potreste dovere andare contro ai principi della vostra religione di appartenenza.

Il materiale, il cui studio è diventato obbligatorio, dovrà essere studiato con le metodologie Scientology e per ogni libro e serie di conferenze che dovrete studiare vi verrà richiesto di scrivere una "storia di successo" pressoché obbligatoria: se non lo farete si darà per scontato - in base ai principi della "Tecnologia di Studio" di Scientology - che non avete capito quanto studiato, per cui dovrete ristudiarlo. Inoltre lo scrivere successi per ogni corso diventerà una "prova" che Scientology funziona. Infine sarete spinti a partecipare ai sermoni religiosi domenicali della Chiesa di Scientology. Riassumendo, per lavorare come staff della Chiesa di Scientology sarete obbligati a lavorare, pensare e agire secondo i dettami di Scientology, che si professa una religione. Quindi se da una parte la vostra religione di provenienza è irrilevante PER Scientology, che vi trasformerà volenti o nolenti in un suo seguace, Scientology potrebbe essere NON irrilevante per il vostro credo.


4. Orario di lavoro 40 ore settimanali più 12 ore e mezza di studio

Nella fase iniziale lavorerete effettivamente 40 ore la settimana, ma verrete gradatamente spinti ad aumentare il carico lavorativo. Esistono parecchi sistemi per farvi aumentare il numero di ore, convinti però che si tratti di una decisione autodeterminata e non invece eteroindotta, quando non obbligata. Alcuni esempi:

  • Riunioni settimanali dello staff che solitamente si tengono il venerdì sera e durano un paio di ore.
  • Event di carattere internazionale, cioè grandi incontri organizzati localmente per festeggiare tappe o eventi importanti della storia della Chiesa di Scientology. Vi partecipano pubblico e staff e, dopo la visione di un video di Scientology, si procede con il vero scopo dell'evento, cioè reclutare personale o raccogliere fondi per la Chiesa di Scientology o le sue affiliate. Gli Event obbligatori sono: Compleanno di Ron (13 marzo); Libro Uno (metà maggio); Anniversario del varo della Freewinds, la nave di Scientology (quattro sabati sera di luglio); Giornata dell'Auditor (metà settembre); IAS - International Association of Scientologist (fine ottobre); Capodanno (29 o 30 dicembre).
  • Tutti questi event si tengono, di regola, in una sala di un hotel cittadino, durano in media tre/quattro ore e lo staff deve restare in sala fino alla fine per far comprare al pubblico i nuovi prodotti di Scientology (anche fino a notte fonda).
  • Event locali di raccolta fondi per l'acquisto di una org più grande (acquisto ora obbligatorio); di raccolta fondi per la IAS (oltre a quello citato poc'anzi), di reclutamento staff e così via.
  • Festa "Birra e Formaggio": si tiene in una serata prima della vigilia di Natale, ed è riservata unicamente allo staff.
  • "All Hands" (le mani di tutti): l'aiuto che la maggioranza degli staff dare in un'area in cui esistono arretrati di lavoro. Solitamente si convoca un "all hands" per imbustare lettere promozionali e mettere i francobolli, o per sistemare gli archivi.
  • "Condizione inferiore", cioè ogni qualvolta la vostra condizione di etica sarà inferiore a "normale operatività". Ad esempio: se dopo un periodo di scarsa produzione vi viene assegnata una condizione di Rischio, dovrete:
    Rimediare al danno commesso che si è arrecato con un contributo personale ben superiore a quanto non sia di solito richiesto ad un membro dello staff.
    (HCO PL 6 ott 1976R, Pubbl. II, Rivista il 25 sett 1977, "Le condizioni di Rischio e Dubbio")
    Il "danno commesso che si è arrecato" potrebbe consistere nel non essere riusciti a vendere sempre più libri per più settimane di fila, non essere riusciti a reclutare nuovi staff, le vostre lettere o telefonate non sono riuscite a far venire all'org per studiare sempre più persone ecc. Tutto questo viene considerato una potenziale perdita di soldi per l'organizzazione. Per "rimediare al danno commesso" dovrete perciò lavorare un numero aggiuntive di ore oltre al vostro normale orario, infatti il vostro contributo personale dovrà essere "ben superiore a quanto non sia di solito richiesto a un membro dello staff".
Leggendomi potreste pensare: «Beh, con me non attacca e a fine orario me ne vado a casa...». Certo, vi lasceranno andare il primo mese, quando ancora siete nuovi, ma poi il vostro superiore e gli altri staff vi obbligheranno moralmente a restare con frasi del tipo: «Guarda che se resto io che sono il tuo superiore perché non lo puoi fare tu?» o «Siamo un gruppo e quindi se si decide di fermarci ancora a lavorare per aumentare la produzione lo devi fare anche tu, altrimenti non sei del gruppo» o cose simili.

Vi accorgerete ben presto che tutti gli staff lavorano dalle 9/10 del mattino fino alle 10 e mezza di sera, facendo una pausa di un'ora e mezza a pranzo e mezz'ora la sera tutti i giorni, sabati, domeniche e festivi compresi. Le Org di Scientology non chiudono mai, nemmeno a Natale, Pasqua, Capodanno, feste nazionali o patronali per cui lo staff deve essere sempre presente.


5. Lavorare in un ambiente sereno

Inizialmente quello delle org di Scientology vi sembrerà un ambiente sereno dove tutti sorridono e sono pieni di premure; vi sembrerà un'isola felice e penserete che è il più bel posto del mondo dove vivere e lavorare. Ma è solo la facciata, dietro le quinte il clima è molto diverso.

Come detto poc'anzi avrete delle statistiche da rispettare e se non le fate salire inizieranno i "maneggiamenti" nei vostri confronti. Passo obbligato è la visita in "Etica", dove sarete tenuti a mettere per iscritto i vostri "overt" e "withold" cioè i vostri peccati, per usare un linguaggio più comprensibile. Un "peccato" può essere stato non aver seguito alla lettera ciò che avete studiato in Scientology, oppure ciò che avete fatto prima di arrivare in Scientology, es. litigi con amici, furtarelli, esperienze sessuali, ecc. Dovrete mettere tutto per iscritto specificando tutti i dettagli, poi il vostro superiore leggerà e verificherà se sono scritti secondo i dettami di L. Ron Hubbard. Fatto questo vi verrà assegnata una "condizione di etica" (quelle prima elencate) che dovrete risalire. In caso di assegnazione di "Condizione di Rischio" o inferiore, dovrete descrivere per sommi capi le vostre trasgressioni e sottoporre la descrizione a tutti i vostri colleghi staff, che leggeranno la vostra dichiarazione e vi apporranno la loro firma. Solo con la sua firma il vostro collega dichiarerà infatti di essere disposto a riaccettarvi come membro del gruppo. Quanto sopra sono precisamente le disposizioni previste da L. Ron Hubbard:

La formula di rischio è:

[...]

3. Rimediare al danno che si è arrecato con un contributo personale ben superiore a quanto non sia di solito richiesto ad un membro dello staff.
4. Chiedere di tornare a far parte del gruppo, richiedendone il permesso a ciascuno dei suoi membri, e rientrandovi solo una volta che è stato ottenuto il permesso dalla maggioranza; in caso di rifiuto, ripetere (2), (3), e (4) fino a che non venga concesso di essere nuovamente un membro del gruppo. [...]

(HCOPL 6 ott. 1967R, Pubbl II, riv il 25 sett. 1977, "Le condizioni di Rischio e Dubbio")

È ovvio che in questo modo tutto lo staff verrà messo a conoscenza dei vostri "peccati".

Se dopo quanto sopra la vostra produzione resta bassa si scaverà ancora più in profondità nella vostra vita privata per scoprire magari che i vostri familiari non sono d'accordo sul fatto che a fronte di tanto lavoro guadagnate così poco. In questo caso sarete etichettati PTS, cioè "sorgente potenziale di guai", ed inizierà un maneggiamento che consiste nel convincervi a far loro accettare la vostra condizione (senza soldi, molte ore di lavoro).

Arrivati sul "posto", cioè una volta chiarito quale sarà il vostro incarico lavorativo, sarete sottoposti a ciò che in gergo interno viene definito la famigerata "sit 3". Quanto segue è tratto dall'HCOPL 24 aprile 1972, pubbl. 1, "Dare l'hat al funzionario del prodotto della divisione" ("hat" in Scientology significa posto, incarico, quindi qualsiasi funzione abbiate all'interno. Come dire "faccio l'impiegato, il macchinista, il panettiere..." ecc.).

Situazione tre: il capo della divisione o dell'org svolazza qua e là, sembra indaffarato, o semplicemente se ne sta lì seduto. Non ottiene produzione. Vi dirà che "non ha ricevuto un hat" [non gli hanno spiegato quello che deve fare], che "non conosce la tech" e così via; scuse, scuse, scuse. Ma nessuna produzione da parte sua o dello staff. [...] Probabilmente non si è accorto che sta fingendo di lavorare [...] Un executive o una divisione attivi non sono necessariamente un executive o una produzione che producono [...] Solamente quelli [i prodotti] e non scuse o movimento, indicano come stanno le cose [...] Ma dove sono i prodotti? Perciò voi stuzzicate [punzecchiate] e tormentate [assillate] il capo della divisione (o dell'org) per PRODURRE UN IMPATTO SU DI LUI [attirare la sua attenzione], finché non ringhia, o piange, o grida e SPUTA FUORI UN OUTPOINT. Non chiedete, a mo' di comandi ripetitivi "Perché non stai lavorando?".
Chiedetegli invece in molti modi: "Dove sono i prodotti?". E lui alla fine vi dirà un outpoint. Come ad esempio: " Ma io non posso tirare fuori dei prodotti, perché non sono dei prodotti finché non tornano a casa
[riferimento al maneggiamento di un "pubblico" per fargli comprare dei servizi o farlo venire di più all'organizzazione o altro] e dicono alla gente quanto siamo bravi, quindi come posso io....". Oppure " Continuo a correre in giro qua e là e non succede niente" o qualche altra assurdità che, di fatto, è un'assurdità [...]".
Quanto sopra non viene applicato soltanto ai capi divisione o simili ma a tutto lo staff, come la stessa policy specifica più avanti:
"Che cosa si fa con il resto dello staff? Non sarebbe affatto una cattiva idea fare queste azioni su ognuno di loro come azioni iniziali".
Nella realtà di tutti i giorni tutto questo si traduce nel vostro senior che vi si avvicina e vi spinge a produrre chiedendovi di continuo: «Dove sono i prodotti? Qual è il prossimo prodotto che tiri fuori? Che cosa stai facendo? Non vedi che non stai facendo nulla?» e così via, con un tono che, da arrabbiato, può arrivare alle urla a due centimetri dal naso, allo sbattere il pugno sul tavolo per farvi sobbalzare (vi dirà che lo fa per creare attenzione e per svegliarvi), vi seguirà passo passo per vedere cosa state facendo ecc., fino a farvi piangere, per poi commentare «A piangere è la tua mente reattiva... , io non ce l'ho con te ma con le tue azioni....» e cose del genere. Ho visto un sacco di gente piangere, addirittura venire alle mani. Alla fine, quando con la forza della disperazione avrete ottenuto un prodotto (es. una persona del pubblico che aumenta le sue ore di studio o la sua presenza in org) il vostro senior vi dirà: «Bravo, hai visto come si fa?» così da giustificare il comportamento e far sì che voi, implicitamente, impariate a tenere il medesimo comportamento con i vostri futuri junior. Tutto questo in una chiesa di Scientology viene considerato "la prova del nove" dello staff, e vi sentirete chiedere spesso: «hai fatto la sit 3?»


6. Servizi gratis

È vero, come staff i corsi e servizi di Scientology sono gratuiti ma con una postilla: all'inizio di ogni corso (si tratti di miglioramento personale o di corsi amministrativi per la gestione del vostro lavoro, e quindi della Chiesa di Scientology) vi faranno firmare una ricevuta con la clausola che se non onorate il vostro contratto di lavoro di due anni e mezzo o di cinque anni, cioè se ve ne andrete prima, dovrete pagare il costo dei servizi ricevuti e, mentre per il pubblico sono previsti degli sconti su alcuni servizi, per lo staff che se ne va il prezzo è pieno. Quindi se, per esempio, dopo aver lavorato per qualche anno in cambio di una paga da fame avete trovato un lavoro meglio retribuito vi ritroverete con la "spada di Damocle" del rimborso dei corsi e servizi. Chi se ne va prima della scadenza del contratto viene etichettato come "Freeloader", cioè "scroccone". Chi non paga il suo conto "Freeloader" non viene riammesso a corsi e servizi, in pratica non potrà più praticare quella che ormai, magari inizialmente obtorto collo (malvolentieri), è diventata la sua religione.

Il "Freeloader" non è poca cosa: come già detto, all'inizio vi faranno studiare "I Fondamenti", cioè corsi obbligatori il cui costo si aggira sui 3.000 euro; se poi siete bravi e riuscite a fare altri corsi e addirittura auditing la cifra lieviterà di conseguenza, non sono rari i conti "Freeloader" da una decina di migliaia di euro o più [Nota di Martini: un amico che ha lasciato lo staff dopo quasi 10 anni di abnegazione e lavoro dedicato si è visto presentare un conto di una cinquantina di milioni delle vecchie lire.]

Al momento del reclutamento vi diranno che come staff potrete usufruire di tutti i servizi e diventare Clear ed OT; beh, io sono stato in Scientology per una ventina di anni e vi assicuro che ben pochi staff arrivano a Clear e praticamente nessuno arriva ai livelli OT; chi lo fa ci arriva esclusivamente perché paga tutto di tasca propria, magari vantandosene... Le org di Catania, Novara, Monza, Roma, Nuoro, Pordenone non sono strutturate per "portare a Clear" quindi lo staff che voglia diventarlo dovrà trasferirsi in org più grandi. Ma non è previsto che le org consegnino servizi gratis agli staff di altre org, per cui è necessario pagare.

Org come Brescia, Torino,Verona, Milano e Padova sono strutturate per "portare a Clear", ma veramente pochi staff ci arrivano. Il motivo è semplice: per arrivare a Clear serve tempo per studiare, ma lo staff è talmente assillato dalla produzione che quasi nessuno studia; quando siete su un posto verrete continuamente spinti a lavorare e produrre, molto più blandamente a studiare. Vi assicuro che la maggior parte dello staff non studia e diventare Clear resta una chimera. Situazione ancora peggiore per i livelli OT: in Italia possono essere parzialmente consegnati soltanto dalle org di Milano e Padova, le uniche due che abbiano raggiunto una certa dimensione. Anche in quelle org, però, la percentuale di staff Clear e OT è molto bassa.


7. Permessi e Ferie

Al momento del reclutamento vi diranno che avete diritto a 20 giorni di ferie, a un giorno di riposo settimanale e, in caso di necessità, a permessi per seguire figli e famiglia (asilo, riunioni scolastiche ecc.).

A differenza di qualsiasi altro posto di lavoro, dove si discute come e quando prendersi le ferie, lo staff della Chiesa di Scientology deve invece seguire questi specifici passi:

  1. Stilare un "csw" (lavoro completo da staff), cioè compilare un modulo in cui bisogna scrivere in quale periodo intendete assentarvi, chi vi sostituirà e quale sarà il vostro recapito durante l'assenza. La sostituzione è importante dato che vi verrà chiesto: «Chi fa il tuo lavoro ora?». Non potrà di certo sostituirvi il vostro superiore, visto che spetta a voi fornire a lui la soluzione; inoltre i vostri colleghi di settore o divisione lavorano già come matti e le ferie finiscono per rappresentare una sorta di "tradimento" del gruppo, sempre così dedicato. Di solito si indica come sostituto un amico staff che dovrà accettare per iscritto. Oppure dovrete "dare una soluzione" del tipo: "accorcio le ferie e quando torno mi impegno a lavorare tot ore a titolo gratuito" (poiché vige il principio che andando in ferie state creando un problema al gruppo).

  2. Sottoporvi ad una verifica di sicurezza (in gergo un "sec check") all'E-Meter. Vi verrà chiesto se state pensando di andarvene per sempre (scappare da Scientology), se avete amici o conoscenti che cercano di tirarvi fuori da Scientology, dovrete dettagliare tutti i vostri overt/withhold e così via.

  3. Recarvi dall'ufficiale di etica (cioè l'"esperto" delle questioni etiche) il quale leggerà i vostri "peccati" e vi chiederà di risalire le "condizioni" previste in base a ciò che avete scritto. Il più delle volte questo passaggio va ripetuto più volte perché o non soddisfa l'Ufficiale di Etica, o non soddisfa il vostro senior.

  4. La condizione deve essere firmata prima dall'Ufficiale di Etica e poi dal vostro senior; infine dovrete chiedere a tutti gli staff del vostro settore o divisione di firmarla (e ancora una volta tutti verranno a conoscenza dei vostri eventuali peccati). Se la maggioranza di essi firma potete tornare dal vostro senior che vi darà l'ok per le ferie. Se la maggioranza dei vostri colleghi non è d'accordo dovrete rifare la condizione e poi ripresentarla al gruppo.
Pensare di poter trascorrere ferie tranquille è utopia: se il vostro settore dovesse andare molto giù di statistiche verrete richiamati, così come se chi avete scelto come sostituto non fa un buon lavoro (evenienza per niente rara).

Questo per quanto riguarda i permessi lunghi. Per quelli brevi, come accompagnare i figli a scuola, alle vaccinazioni obbligatorie, stare con loro se si ammalano, andare ai colloqui con gli insegnanti ecc., il ritornello per non concederveli sarà come segue: «Ma non hai nessun altro che può portare il bambino ... tua moglie/marito, nonni ...». Viene ritenuto molto più importante che a "stare sul posto" e lavorare quasi gratuitamente siate voi piuttosto che chi ha un lavoro normale (coniuge, parenti) e porta a casa i soldi. Il motivo è insito nell'idea radicata secondo cui "lo staff di Scientology è l'unico che può salvare il pianeta dall'aberrazione", quindi non c'è nulla di più importante.


8. Piani di Battaglia

All'inizio della settimana lavorativa, che in Scientology comincia il giovedì pomeriggio dopo le ore 14, dovrete compilare un elenco di tutte le azioni che dovrete fare nella settimana, ad esempio: «Farò venire all'org Gianni, Maria, Francesco a studiare...», «Venderò un'Accademia a Gianna», «Recluterò tre persone (mettendo i nomi)», ecc. Questo si chiama "Piano di Battaglia settimanale" (BP Weekly). Ogni giorno, poi, dovrete stilare un Piano di Battaglia Giornaliero con l'elenco delle azioni da fare nella giornata; a fine giornata (solitamente alle 22,30) il vostro senior vi chiederà se avete completato tutte le azioni dell'elenco. Se non lo avete fatto vi chiederà «E la soluzione? Come fai a completare tutte le azioni che hai scritto? Lo hai scritto tu, no? Quindi qual è la soluzione per completarle?». Poi vi chiederà di trattenervi al lavoro per chiamare il pubblico e completare tutte le azioni. Ho visto con i miei occhi staff telefonare a casa della gente a mezzanotte, oppure recarsi personalmente a casa loro, di notte, per cercare di fargli pagare più servizi. Ho visto staff piangere perché non potevano andare a casa dai figli e telefonare al/la coniuge per dire che c'era un lavoro urgente e avrebbero fatto tardi.

Lo staff che passa per questa esperienza cercherà di alleggerire il Piano di Battaglia successivo, ma il suo senior non glielo permetterà e lo obbligherà a scrivere più azioni: «senti» gli dirà in tono molto arrabbiato affinché il sottoposto si senta male al solo pensiero di lavorare di meno, «Io che sono il tuo senior faccio molte più azioni ed allora perché non le puoi fare tu?!»

Continuare a scrivere Piani di Battaglia striminziti farà finire in Etica dove si dovranno scrivere overt/withhold, risalire le condizioni, chiedere la firma ai colleghi staff e la trafila già descritta. Il grosso problema è che è umanamente impossibile fare sempre bene il proprio lavoro e completare sempre tutte le azioni previste, settimana dopo settimana, in eterno. In 20 anni di esperienza non ho mai visto nessuno riuscire a farlo per più settimane, per il semplice fatto che si viene spinti a fare sempre più azioni, sempre più lavoro e, lavorando su statistiche settimanali, non è umanamente possibile averle costantemente in salita. E se le statistiche scendono dovrete scrivere overt/ withhold, risalire condizioni, vedervi decurtata la paga, saltare la liberty settimanale... ed è questo il motivo per cui ho visto moltissimi staff falsificare le statistiche: per non finire nei guai con Etica, per portare a casa qualche euro in più o semplicemente per avere un giorno libero alla settimana da dedicare alla famiglia.
(qui e qui potete visionare dei "Piani di Battaglia" originali dell'org di Padova).

Lavorare per la Chiesa di Scientology significa lavorare molto, e di continuo. Non c'è mai un attimo libero: se il vostro senior (o qualsiasi altro staff) non vi vede indaffarati vi chiede subito che cosa state facendo e: «È meglio che tu faccia qualcosa dato che il lavoro da fare è tanto ... Se tutti lavorano duro entrano più soldi ...». L'unico " svago" concesso è una sigaretta ogni tanto, visto che potrete sempre dire: «Anche LRH fumava...».

E poi c'è la questione del "doppio hat", cioè quando (spesso) il singolo staff deve ricoprire sia il proprio posto che un posto vacante magari di tutt'altra natura, mantenendo però sempre alta la propria produzione.

Nell'HCOPL 20 lug. 1978, "Doppio Hat, tenuto dall'altro", L. Ron Hubbard dice:

Vi sono due tipi di doppio hat. Uno di questi, del quale sappiamo tutto, è molto comune ed è perfettamente accettabile. È ciò che si potrebbe chiamare un doppio hat "orizzontale". In questo caso, per esempio, la persona che si occupa degli Archivi del Mimeo si occupa anche delle Attrezzature degli Archivi del Mimeo.
Per farvi un esempio: da un anno a questa parte, come già detto, sono usciti i "Fondamenti" (18 libri di Hubbard e circa 200 conferenze su CD) che tutti gli scientologist devono avere e studiare. Perciò ogni singolo staff, oltre al suo normale lavoro, deve anche fare le sue quotidiane telefonate ai "public" per "maneggiarli" (convincerli) ad acquistare i "Fondamenti", il cui costo si aggira sui 3000 euro. So di staff che si fermano all'org sino alle 11 di sera o mezzanotte per fare telefonate, e le fanno anche nel giorno di liberty. Le domande sulla produzione sono incessanti: «Quante conferenze hai venduto oggi? ... quanti soldi hai fatto?» ecc. Gli staff ricevono un target (es.: "Oggi fai 30 telefonate e 1 set di Fondamenti venduto") e stanno lì fino a che non lo hanno raggiunto. E che non si provino a dire che il loro "posto", quello ufficiale, sta andando male perché «Sto facendo telefonate su telefonate, e questo non è nemmeno il mio hat!». Finiranno direttamente in Etica a scrivere overt/withhold, risalire condizioni e tutto il resto.


9. Le missioni della Sea Org

Ogni tanto all'org arriva una "missione" della Sea Org, cioè la struttura interna ed elitaria della Chiesa di Scientology che verifica se gli scritti di L. Ron Hubbard vengono applicati a dovere. Arriva quindi per verificare perché il vostro settore, o l'org intera, non sta producendo a sufficienza, oppure per fare organizzare un event o altro. Li riconoscerete immediatamente: indossano una divisa della Marina militare con tanto di berretto bianco, alcuni portano i gradi sulle spalline o sul petto. Per gli staff con maggior esperienza l'arrivo di questi personaggi è già motivo di fermento (negativo). Innanzitutto va detto che i membri della Sea Org hanno potere pressoché assoluto sulla vostra org, nel senso che possono anche togliervi dal vostro posto e mandarvi a fare altro, spedirvi in Etica, farvi lavorare di notte ecc.

Quando arriva una missione Sea Org questa è la sequenza:

  • all'arrivo all'org riuniscono subito il Direttore Esecutivo (ED) e tutti gli executive per spiegare a grandi linee il motivo della loro visita;
  • poi radunano gli staff del settore che devono "sistemare", cioè renderlo produttivo, partendo dal presupposto che «noi siamo qui perché VOI non state facendo il vostro dovere (produzione bassa) e per questo abbiamo dovuto abbandonare il nostro normale posto di lavoro...». Con questo avete già capito che per colpa vostra loro non possono svolgere il loro lavoro nella sede della Sea Org. Naturalmente il vostro stato d'animo ne risentirà: interiormente vi sentite responsabili. Nel caso in cui questi "missionari" arrivino di sera, poniamo alle 22.00, faranno comunque l'appello indipendentemente dalle vostre esigenze: non si va a casa fino a che non lo decidono loro e siete obbligati a restare, pena un "Rapporto per Conoscenza" e finire in Etica.
  • Poi vi metteranno direttamente in produzione, vale a dire che controlleranno i vostri BP (Piani di Battaglia) e vi staranno addosso fino a quando tutte le azioni elencate non saranno portate a termine. Il che significa che vi chiederanno di continuo che cosa state facendo, chi state chiamando, dove state andando, perché fate in quel modo... vi porteranno in una stanza e vi diranno, gridando e battendo il pugno sul tavolo, che state consapevolmente NON producendo e così via, avanti così dalle 9/10 di mattina sino alle 22,30; e siccome avrete obbligatoriamente aggiunto al vostro BP ulteriori voci, allora resterete in org fino a mezzanotte e oltre. Ho visto parecchie volte staff trattenersi sino all'una o le due di notte, telefonare a casa per dire che non potevano tornare (nonostante molti di essi avessero figli che il giorno dopo dovevano alzarsi presto per andare a scuola). Ho visto figli di staff addormentarsi all'org per poi essere portati a casa alle due di notte, e il giorno dopo andare a scuola.
  • Dimenticatevi la liberty settimanale, visto che «qualcuno è venuto qui al posto tuo per maneggiare la situazione che era tuo dovere maneggiare». Dimenticatevi qualsiasi altro permesso: controlleranno anche il tempo delle pause, solitamente ridotte per fare aumentare la produzione.
  • Una volta che la produzione migliora si passerà all'etica: dovrete scrivere i vostro overt/withhold, risalire le condizioni e farle firmare al resto dello staff.
Situazioni di questo tipo possono proseguire per giorni, settimane o anche per mesi; ho visto personalmente missioni trattenersi nelle org per molti mesi (a Padova Org, per esempio, una missione proveniente dagli Stati Uniti si è fermata per oltre un anno). La missione Sea Org è talmente temuta che quando gli staff la vedono arrivare la tensione si taglia con il coltello e quando poi capiscono che andrà ad intervenire in un settore diverso dal proprio tirano un respiro di sollievo, «Meno male che sono arrivati».

La vita dello staff della Chiesa di Scientology è questa, né più né meno. Avevate accettato di unirvi allo staff perché vi avevano indotto a credere che fino a quel momento la vostra vita era stata governata solo dalla mente reattiva (in Scientology si crede nell'esistenza di tre menti: reattiva, analitica e somatica) e che praticamente tutti i vostri errori erano frutto della mente reattiva. Eravate convinti che solo Scientology può liberare l'individuo dalla sua prigione, eravate stati indotti a credere che tutta la popolazione della Terra, voi compresi, vive in una prigione e che solo Scientology vi può liberare. Ma vi ritroverete in prigione.

Dopo qualche tempo vi accorgerete che dentro la Chiesa di Scientology dovete fare, agire parlare e scrivere solo la lingua di L. Ron Hubbard e nient'altro. Se dite qualcosa di diverso vi chiederanno: «Ma questo LRH dove l'ha scritto? Dov'è scritto?» e per non incorrere in guai di etica vi ritroverete a scartabellare tra le centinaia di suoi scritti per trovare la reference precisa. Alla fine eviterete del tutto di dire ciò che realmente pensate, per timore di non sapere se corrisponde o meno ai dettami di LRH. Nello scrivere una indicazione o anche solo una semplice lettera dovrete sempre citare qualche frase di LRH; gli unici libri presenti nel vostro ufficio dovranno essere quelli di LRH; alle pareti foto di LRH e niente foto di famiglia sulla scrivania: se tutto va bene saranno a mala pena tollerate dagli altri staff, se la vostra produzione è bassa vi accuseranno di pensare troppo alla famiglia invece che a Scientology. In org la lettura di quotidiani e riviste è caldamente sconsigliata: «Portano notizie entheta...», gli unici ammessi sono quelli sportivi. La TV è sconsigliata poiché «riporta notizie entheta». Al termine di ogni riunione si dovrà applaudire alla foto di LRH; se il vostro lavoro vi porta a contatto diretto con il pubblico, esempio per vendere servizi, dovrete avere sempre appresso un pacco di reference di LRH da citare in base alle domande che vi verranno poste, in quanto «solo LRH maneggia le persone, non tu».


10. La "Persona Soppressiva", le malattie e i "Rapporti per Conoscenza"

Quando una persona esce dalle grazie della Chiesa di Scientology viene dichiarata "persona soppressiva" e gli scientologist, tutti gli scientologist, hanno l'obbligo di troncare ogni tipo di rapporto con il "dichiarato". Ho visto staff sposati chiedere la separazione dal coniuge "dichiarato" per non essere dichiarati a propria volta, cosa che comporterebbe il non poter proseguire la strada Scientology. È questo che Hubbard ordina.

Verrete inoltre indotti a credere che Scientology guarisce qualsiasi malattia: nella conferenza del 3 dic. 1951, "Causa ed effetto - piena responsabilità" L. Ron Hubbard dice infatti che:

Ho sentito dire che in questo preciso momento è in corso un programma di ricerca da diciotto miliardi di dollari per studiare gli enzimi del tabacco al fine di debellare il cancro ai polmoni [...] È altamente improbabile che tali enzimi abbiano il benché minimo effetto sul cancro. Abbiamo eliminato alcuni casi di cancro in Dianetics senza specializzarci in alcun modo sull'argomento, ma pare proprio che il cancro si estingua piuttosto rapidamente. Si tratta di un paio di engram molto particolari alla base stessa del bank. E, a quanto pare - la mia è semplicemente un'ipotesi, non disponiamo di una casistica sufficiente per esserne sicuri - quando li si cancella, quando eliminate quel paio di engram, la persona non ha più il cancro.
Questo nastro, detto per inciso, fa parte delle circa 200 conferenze dei "Fondamenti" che tutti gli scientologist (staff o public) sono obbligati a studiare con i metodi di Scientology, vale a dire che o ci si crede o li si ristudia fino a che non si è d'accordo. Perciò tutti gli scientology "sanno" che il cancro si può guarire con Dianetics.

All'inizio di quella stessa conferenza L. Ron Hubbard dice che:

In effetti per eliminare un'abitudine non dovete fare altro che eliminare tutte le volte in cui avete deciso di averla... di avere tale abitudine. E scoprirete che il fumare... scoprirete che basta pressappoco un'ora per far smettere una persona di fumare senza particolare difficoltà.
Ma nonostante LRH avesse la tecnologia per smettere in un'ora ha sempre fumato, e tanto. Ma se vi azzardate a mettere in dubbio le sue parole vi diranno: «Semplicemente LRH non voleva smettere». Moltissimi staff e public di Scientology fumano molto, ma a nessuno viene applicata quella tecnologia. Perché? Eppure smettere di fumare sarebbe il "maggior bene" per un grande numero di persone.

Se vi ammalate di raffreddore o di qualunque altra condizione insisteranno per sottoporvi ad assist (una delle "assistenze" di Scientology) o a auditing (naturalmente a spese vostre, e il cui costo può arrivare a 7/800 euro l'ora) per guarire. Sarete scoraggiati dall'assumere farmaci e se li prendete non potrete più studiare per una settimana e non sarete comunque ben visti dagli altri staff perché state "mischiando due pratiche", Scientology e la pratica medica.

Non potrete nemmeno dare consigli lavorativi al vostro senior, anche nel caso in cui vi accorgeste che fa delle autentiche castronerie: in "Problemi", scritto da L. Ron Hubbard il 23 apr. 1965, pubbl. II, si dice che:

Le più importanti policy organizzative di ordine superiore sono le seguenti:
[...]
4) non risolvete MAI un problema che sia già stato risolto nella policy generale.
[...]
7) Non accettate MAI una conclusione da un subalterno. MAI. [Maiuscolo in originale].
[...]
10) mettete SEMPRE in discussione qualunque conclusione che un subalterno vi offre.
11) non agite MAI in base ai dati di un subalterno, finché non avete svolto una indagine completa sulla situazione.
Vi addestreranno a "maneggiare" le persone del pubblico affinché facciano "donazioni" che in effetti sono dei veri e propri acquisti forzati di servizi e materiali di Scientology, senza i quali non è possibile procedere verso la "libertà totale". Quando ad un Event viene lanciato un nuovo libro o CD dovrete contattare il pubblico per fargli acquistare questi nuovi prodotti. Ho partecipato a decine di Event e gli staff girano con in mano una busta di plastica contenente i nuovi "release" (i nuovi prodotti lanciati, libri o CD che siano), devono contattare il pubblico e cercare di venderli. A fine Event sembra di stare al mercato, tutti gli staff con in mano le buste che avvicinano i public chiedendo ulteriori donazioni, (alla IAS o per acquistare nuovi servizi, ecc.). Vi addestreranno anche a controbattere alle "originazioni" del pubblico che non vuole fare "donazioni", dicendo cose del tipo: «Ma tu devi avere questi materiali altrimenti non sei un scientologo...», «Cosa c'è di meglio dei materiali di LRH per la tua libertà?», «Questi materiali sono l'unica strada per renderti libero...» ecc. Se i "public" non comprano subito i materiali sarete obbligati a chiamarli a casa (l'org ha i tabulati con i nomi di chi li ha o non ha acquistati) e dovrete continuare a farlo sino a che non raggiungerete la quota che il senior vi ha assegnato (esempio: «Devi vendere cento libri nella settimana» o qualcosa del genere). Il motivo di tale insistenza è che quella è l'unica vostra possibilità per arrotondare il misero stipendio settimanale.

Tenete presente che uno degli slogan più usati da Scientology è: "PENSA CON LA TUA TESTA", e quelli sopra elencati sono esempi reali del "pensa con la tua testa" scientologico. Ad un certo punto del percorso di staff vi accorgerete di essere finiti in una trappola e che qualsiasi cosa facciate, scriviate o diciate DEVE per forza essere allineata con quello che LRH ha scritto altrimenti presto o tardi finirete in etica e lì vi maneggeranno sino a che non sarete d'accordo con quanto LRH ha scritto.

In Scientology esiste poi un altro sistema di controllo, i "Rapporti per Conoscenza" (KR). Nella sua HCO PL 22 luglio 1982, intitolata "Rapporti per conoscenza", LRH dice:

In un gruppo i cui membri hanno una qualche idea di come controllare il loro ambiente e i loro colleghi, non ci saranno fannulloni o tipi non etici, perché il resto del gruppo, a livello individuale, semplicemente non lo tollererebbe.

Non si tratta del fatto che i singoli membri del gruppo dovrebbero essere preselezionati od essere resi accuratamente etici tramite qualche procedimento, qualche ispirata egemonia o una separata forzo di polizia; si tratta del fatto che i singoli membri del gruppo esercitano o meno un certo controllo l'uno sull'altro.

Tradotto nella pratica significa che se ti distrai un attimo dal tuo lavoro un qualche collega scrive un KR contro di te; se confidi a un amico che il CD che hai ascoltato non ti è piaciuto molto, quell'amico è tenuto a farti un KR; se fai commenti negativi su LRH ti arriva un KR; se guardi una ragazza/o in un certo modo ti fanno un KR «Perché flussava [mandava "flussi"] la/il tipa/o» ecc. Ogni giorno vengono scritte decine di KR:
  • staff contro staff,
  • staff contro public,
  • public contro public,
  • public contro staff,
tutti ligi alla policy di cui sopra che aggiunge:
8. Ogni persona che fosse a conoscenza di un'irregolarità o crimine e che non ne abbia fatto rapporto, divenendo così complice, subisce la stessa pena della persona disciplinata come effettivo trasgressore.


Termino questo lungo racconto dicendovi che in Scientology non è tutto negativo ma, come in ogni esperienza di vita, bisogna saper vedere anche le cose positive. In base alla mia personale esperienza in Scientology si impara a lavorare in gruppo, cosa non sempre facile; si impara a seguire gli ordini dei superiori, cosa comune a tutti i posti di lavoro; chi ormai non è più avvezzo allo studio riprende a studiare, anche se si deve applicare la "Tecnologia" messa a punto da LRH; molti degli scritti di LRH descrivono e raccomandano ovvi stili di vita che, se applicati, vi faranno vivere in un ambiente più sano dove non circolano droghe e alcolici (se bevete alcolici non potrete studiare nelle 24 ore successive). E se poi durante gli anni di contratto riuscirete a fare qualche gradino del "Ponte verso la Libertà", cioè il cammino obbligatorio di Scientology per diventare libero, vi accorgerete che sarete costretti a passare in rassegna parte della vostra vita per comprendere i vostri errori, e per cercare di non ripeterli. Ma, arrivati a quel punto, sarete quasi certamente degli "scientologist dedicati" e allora vi assicuro che sarà molto difficile uscirne.

Questo è tutto. Ho cercato di essere il più onesto possibile nel descrivere la vita dello staff di Scientology. Il mio consiglio personale è: se vorrete imbarcarvi nella carriera di staff di Scientology non tagliate MAI i ponti con i vostri amici e familiari, documentatevi sempre su questo (o altri) siti di documentazione critica e confrontate sempre quello che leggete con la realtà che voi stessi state vivendo dentro la Chiesa di Scientology.

Un ex staff di lungo corso italiano

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it