In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
L'inefficacia delle garanzie al consumatore

Capitolo 8

 
 
 
 
 
 
La pretesa di Scientology di essere una religione è soltanto un mezzo per proteggere da ogni responsabilità legale quella che in realtà è un'impresa commerciale a tutti gli effetti. L'ambiguità del prodotto venduto è un altro degli strumenti di cui si serve a tale fine. 
 
La giurisprudenza si sforza in continuazione di mantenersi al passo con le controversie di responsabilità che sorgono quando l'acquirente e il venditore discordano sulla natura e l'effetto di servizi "esoterici". Il problema si complica quando il prodotto offerto è di per sé stesso ambiguo, come nel caso dello stato mentale di un individuo, che è soggettivo e potenzialmente manipolabile. 
 
Hubbard decise di sfruttare questa debolezza della legge facendo di Scientology una religione. 
 
Elargendo in cambio di denaro servizi definibili con difficoltà perché parte di una religione e perché producono ambigue condizioni soggettive, Hubbard ha creato una macchina di vendita e reclutamento potenzialmente immune da ogni responsabilità legale. 
 
 
 
Caveat Vendor (Attenti al Venditore) 
 
Un'attenzione particolare alla responsabilità del venditore è appropriata quando l'utente di un servizio si trova in una posizione di significativo svantaggio, come nel caso della prestazione di complicati servizi medici. 
 
In questi casi la regola tende giustamente ad essere: caveat vendor (attenti al venditore). Il fornitore del servizio è responsabile per vizi o mali della cosa che lo svantaggiato consumatore non era in condizione di avvertire o prevedere. 
 
I prodotti e i servizi medici sono soggetti ad estesi controlli governativi di natura scientifica e professionale, e il venditore ha tutto l'interesse di pubblicizzare che questi controlli sono stati fatti, per dimostrare al consumatore di non essere negligente ma anzi attento alla sua salute. 

Queste precauzioni possono fornire al consumatore una protezione sufficiente, consentendogli di non cadere vittima di venditori disonesti. Tuttavia gli dovrebbe essere riconosciuta una nuova condizione di svantaggio quando un gruppo autoritario, ben organizzato e invisibile alla sorveglianza pubblica usa sofisticate tecniche (derivate da mezzo secolo di ricerche in campo sociale) per manipolarlo e assicurarsi l'acquisto, l'accettazione e la raccomandazione di un servizio essenzialmente privo di valore o addirittura nocivo. 
 
Nella periferia legale dove risiedono le sette (che usano la religione come uno scudo), il consumatore si trova in una posizione svantaggiata, di fronte all'irresponsabilità legale di chi le offre servizi quasi-medici o di miglioramento personale. 
 
Scientology ha fatto molte dichiarazioni pubbliche che potrebbero essere verificate qualora fossero legittime - come ad esempio le numerose descrizioni di Hubbard dello stato di Clear. Invece i seguaci credono ciecamente nelle rivendicazioni di risultati miracolosi fatte dalla Chiesa, supportate unicamente da storie di successo scritte da gente nel bel mezzo di una intensa pressione sociale. 
 
Scientology è fanatica nel previene ogni controllo o valutazione indipendente delle sue azioni. Tentativi di applicare criteri di responsabilità ai servizi che offre vengono distorti in attacchi alla libertà di religione. 

 
 
 
Un esempio: Narconon e il Rundown di Purificazione 
  
Nonostante gli sforzi fatti dagli Scientologist, il pubblico talvolta può riuscire a premunirsi. Riporto di seguito un esempio riguardante il Narconon, un programma di reclutamento di Scientology che opera mascherandosi da progetto di riabilitazione dalle droghe - un tentativo di promuovere Scientology sfruttando un radicato bisogno sociale. 
 
La rivista Narconon News, volume 6, numero 3, annuncia:  "NARCONON sta liberando la gente dal crimine e dall'abuso di droga con la tech standard di LRH, e le sta facendo fare i primi passi sul Ponte che conduce alla Libertà Totale. A CHI PUOI FAR COMINCIARE AD ATTRAVERSARE QUESTO PONTE?". [20
 
Narconon è basato sul Rundown di Purificazione, un programma di disintossicazione sviluppato da Hubbard che viene promosso attraverso le organizzazioni di Scientology. 
 
Il seguente giudizio sul programma Narconon è datato 5 gennaio 1991 ed è sempre del Dr. James J. Kennedy, membro del National Council Against Health Fraud ("Consiglio Nazionale Contro le Truffe sulla Salute"), un gruppo che ospita tra le sue file anche l'ex Medico Generale degli Stati Uniti Dr. C. Everett Koop:
 
 
«Conosco il 'Metodo Hubbard' di 'disintossicazione' che viene usato nelle 'cliniche' controllate da Scientology. [...] Questo programma di 'purificazione' è stato creato dalla fertile immaginazione di L. Ron Hubbard intorno alla metà degli anni cinquanta. Fa parte degli insegnamenti della Chiesa di Scientology e manca di ogni credibile validità scientifica.
 
Si suppone che questo programma di 'purificazione' o 'disintossicazione' aiuti a 'ripulire' la mente dalle tossine lasciate da droghe, pesticidi e inquinanti chimici. Consiste in abbondanti dosi di niacina, olio vegetale, esercizio fisico e saune a 'bassa temperatura'. Secondo i seguaci di L. Ron Hubbard, cospicue dosi di niacina agiscono stimolando il rilascio di grasso nel sangue, assieme al quale vengono via le 'tossine' imprigionate nei tessuti adiposi del corpo.
 
La sperimentazione mostra invece che la somministrazione di abbondanti dosi di niacina blocca il rilascio del grasso dai depositi adiposi. Questo è stato osservato sia in stato di riposo [Acta Medica Scandinavia 1962, 172(suppl):641)] che durante esercizio fisico [D. Jenkins, Lancet 1965, 1307].
 
In altre parole, l'evidenza scientifica prova l'esatto contrario di ciò che sostiene la teoria di Hubbard. Non esiste alcun credibile riscontro alle affermazioni che larghe dosi di niacina eliminino le tossine dal cervello, dai tessuti adiposi o da altre parti del corpo. E quel che è peggio è che elevate dosi di niacina [...] possono causare seri danni al fegato [...] provocare la gotta, incrementare la quantità di zucchero presente nel sangue fino a raggiungere il livello diabetico, causare pruriti, rossori e orticaria. Nausea e gastriti sono altri effetti collaterali causati dalla somministrazione di eccessive dosi di niacina.
 
Esporre la gente a questi effetti collaterali potenzialmente seri con la pretesa che sta venendo 'disintossicata', 'ripulita' o 'purificata' è pura ciarlataneria»
 

Il presidente del NCAHF (National Council Against Health Fraud), Dr. William Jarvis, dichiara: 

 
 
«Il NCAHF è del parere che i governanti responsabili dovrebbero rigettare il programma Narconon per il trattamento della tossicodipendenza. Fra quelli esistenti appare come il meno accettabile, in un campo che già soffre di mancanza di ricerca oggettiva»
 
 
Certezza contro verità 
 
La ricerca scientifica è irrilevante agli occhi del vero credente. Anziché ricorrere a prove oggettive e sperimentazione controllata, Scientology viene fatta "funzionare" usando pressione sociale per persuadere il seguace che con lui ha funzionato; ad esempio interferendo gradualmente con la sua capacità di valutare le informazioni. 
 
La coercizione necessaria per vanificare le garanzie al consumatore può non essere immediatamente visibile. Sarebbe un gruppo molto poco accorto quello che cercasse di controllare i seguaci attraverso una coercizione sfacciata. È molto più efficiente creare un ambiente dove i seguaci possano indottrinarsi e controllarsi a vicenda, e convincersi l'un l'altro che le loro decisioni sono frutto di libere scelte. Quando poi si ha a che fare con un gruppo coeso, idee di questa natura diventano condizioni basilari di fedeltà e appartenenza. 
 
All'inizio, tutto ciò che in apparenza viene chiesto è di concordare sull'importanza di cose facilmente condivisibili come imparare a comunicare meglio o portare la gente lontano dalle droghe... insomma, come si dice in Scientology, "belle strade e bel tempo". 
 
In realtà ciò che questi gruppi vendono è appartenenza. Certo, vogliono i vostri soldi e il vostro tempo, e si prenderanno tutto quel che c'è di entrambi. Ma quel che più di ogni altra cosa desiderano è che voi diventiate come loro, facciate parte dello stesso gruppo e li sosteniate, rassicurandoli con il sacrificio della vostra vita e dei vostri valori che le loro vite non sono state a loro volta spese dietro a una causa inutile e sbagliata. 
 
Le garanzie al consumatore vengono spazzate via dal bisogno della persona di mantenere vive e rafforzare quelle illusioni condivise che le fanno credere di far parte di un'élite che è la sola in possesso delle soluzioni alla vita. 
 
Possono volerci anni prima che un individuo cominci a realizzare (o a combattere disperatamente contro questa realizzazione) che la vita è trascorsa senza aver prodotto alcunché di costruttivo. E tutto perché c'erano cose che l'educazione ricevuta a scuola e per la strada non gli avevano insegnato. 
 
 
 
INDIETRO   INDICE   AVANTI
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it