In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
I figli di Scientology

Di Curtis Krueger, giornalista.

St. Petersburg Times - 10 e 11 Novembre 1991.

Traduzione a cura di Martini.

 
 
 
 
 
 
A proposito di queste storie 

A partire dal 29 Luglio, il giornalista del Times Curtis Krueger ha chiesto otto volte al portavoce di Scientology Richard Haworth di intervistare genitori e figli Scientologist. Nessuna intervista è stata fissata. Venerdì, dopo aver saputo che questi articoli sarebbero stati pubblicati questo week-end, Haworth ha chiamato il giornale e si è offerto di prendere appuntamenti più avanti nel tempo per le interviste, ma non con Krueger, che ha chiamato fazioso. Il Times ha risposto che avrebbe fatto volentieri le interviste oggi, ma ha declinato l'invito a cambiare giornalista. Haworth ha rifiutato l'offerta. 

 
 
 
Il Giornalista 

Curtis Krueger si occupa di argomenti sociali, della politica nella contea di Pinella e della Chiesa di Scientology. È arrivato al St. Petersburg Times nel 1987, dopo aver lavorato alla Journal-Gazette di Fort Wayne, Indiana. Krueger, che ha 33 anni, è di Bloomington, Ind. e si è laureato in giornalismo all'Università dell'Indiana. 

 
 
 
Introduzione

Alcuni bambini coinvolti nella Chiesa di Scientology, apparentemente non hanno nessuno che si curi del loro benessere. Raccontano storie raccapriccianti di severità, solitudine ed estraniamento. 

Nell'articolo pubblicato in due puntate dal Times, il giornalista Curtis Krueger ha fornito stralci di vita di genitori e bambini coinvolti in Scientology. Mentre ci sono stati genitori che hanno mandato a Krueger testimonianze sul modo in cui l'organizzazione ha migliorato la loro vita familiare, ci sono state altre persone che hanno raccontato un'esistenza austera e strascichi di amarezza e dolore. 

La storia racconta di Carlo, un ragazzo di 15 anni trovato in lacrime in un angolo di una strada di Clearwater il Marzo scorso. Ha detto alla polizia di non andare a scuola, ma di lavorare come manutentore per la Chiesa di Scientology dalle 8,30 di mattina alle 10 di sera, tutti i giorni. Sua madre era una staff, ma Carlo viveva lontano da lei in un complesso residenziale di proprietà della chiesa. 

Poi c'è Beth Erlich, che a 11 anni ha firmato un contratto da in miliardo di anni donando la sua vita alla Chiesa di Scientology. Ha frequentato una scuola affiliata a Scientology, ma lavorava 50 ore alla settimana in archiviazioni o altri lavori per la chiesa. Viveva con estranei alla sua famiglia in un ex motel. 

C'è Mark, di 10 anni. La polizia l'ha trovato in giro a mezzanotte, che se ne andava a spasso per il centro di Clearwater, dove Scientology ha il suo quartier generale spirituale internazionale. Ha raccontato alla polizia di lavorare 6 giorni alla settimana, qualche volta fino alle 10,30 di sera, e la paga promessa doveva essere la grande cifra di 12 dollari alla settimana. 

Ci sono state altre ricostruzioni di ex Scientologist - cibo scarso, scuola inadeguata, sistemazioni in alloggi sovraffollati, separazioni dai genitori e dolorose divisioni familiari. 

La Chiesa di Scientology contesta che quelle storie sono menzogne, errori o esempi di problemi che sono poi stati scoperti e corretti molto tempo fa. 

Però ci sono indicazioni risalenti alla primavera scorsa, di bambini che lavoravano per l'organizzazione molte ore al giorno. Non è chiaro, ha detto un ufficiale del Dipartimento del Lavoro e della Sicurezza sul Lavoro, se ci sono state violazioni alle leggi sul lavoro minorile da parte della Chiesa di Scientology. Ma gli investigastori sono preoccupati e hanno iniziato un'inchiesta. 

Non è ancora chiaro se il dipartimento ha l'autorità di far rispettare le leggi sul lavoro, dal momento che la Chiesa di Scientology si definisce una religione. Lo staff legale del Dipartimento dovrebbe sbrigarsi a raggiungere una conclusione, e la Legislatura dovrebbe chiarire le ambiguità delle leggi statali. Nessuna organizzazione, religiosa o no, dovrebbe far lavorare i bambini per tante ore. Una società che si prenda cura della gente dovrebbe fare tutto il necessario per proteggere i suoi bambini da questo tipo di sfruttamento. 

I rappresentanti delle scuole pubbliche locali dovrebbero investigare se i bambini di Scientology vanno a scuola, come richiesto dallo stato. La legge della Florida sulla scolarità obbligatoria è stata stilata decenni fa, prima del fiorire delle scuole private in tutto lo stato. Questo assegna al sovrintendente per la scuola della contea la responsabilità di investigare le possibili violazioni, e di iniziare una causa legale contro i genitori se i loro figli non stanno regolarmente frequentando una scuola da qualche parte. 

La Chiesa di Scientology è stata al centro di numerose battaglie legali ed articoli di giornale. Nonostante siano venute alla luce alcune pratiche spaventose, Scientology ha usato la minaccia e il paravento della religione per nascondere molte delle sue attività al pubblico giudizio. 

Non dovrebbe essere possibile che Scientology e i suoi seguaci adulti possano nascondere il fatto che stanno trascurando i bambini, che richiedano loro di lavorare a lungo, o che venga loro negata una scolarità adeguata, risposo e divertimento. Gli ufficiali locali e statali responsabili per il benessere dei bambini devono scoprirlo. 

 
 
 
I bambini di Scientology

Roy sembrava alla deriva. Aveva 14 anni e sembrava destinato a cacciarsi nei guai. Ma quando è entrato nella scuola di Scientology la trasformazione è stata veloce. Nel giro di due anni, lavorava al fianco dei dirigenti più importanti della Chiesa di Scientology. 

La chiesa sciorina dozzine di storie di successo come quella di Roy. Ma non fa menzione di un ragazzo di Clearwater di nome Carlo. 

Carlo, 15 anni, non è andato a scuola. Lavorava dalle 8,30 del mattino alle 10 di sera, per 30 dollari alla settimana. Ha detto alla polizia che non poteva mettersi in contatto con il padre perché questi era scappato dalla chiesa. Sua madre viveva a Clearwater, ma non con Carlo. 

Queste sono immagini di figli di Scientology. Le storie che raccontiamo in queste due puntate vi daranno altre immagini. Quello che non vi diranno sono le storie definitive dei bambini di Scientology, perché per la maggior parte sono coperte da un velo. 

Nell'area di Tampa Bay vivono più di 200 figli di Scientologist. Clearwater è il quartier generale spirituale internazionale della chiesa. È la casa di 600 membri del personale che lavorano ogni anno con migliaia di Scientologist in visita. 

Scientology è una presenza molto visibile: le uniformi dello staff danno al centro di Clearwater l'aspetto di una base navale. Ma la vita quotidiana degli Scientologist -- e dei loro figli -- è tenuta fuori vista. 

Richard Haworth, il portavoce della chiesa, dice: "le famiglie di Scientology sono tra le più felici che esistano". E 180 Scientologist hanno scritto lettere al Times dicendo che la chiesa li ha aiutati con i figli. 

Ma la richiesta del Times di intervistare figli o genitori dello staff di Scientology è stata declinata per mesi. Il Times ha ripiegato su ex Scientologist e su altre fonti. Ricordano uno stile di vita molto diverso da quello descritto da Haworth. Dicono che per alcuni bambini la casa è un appartamento affollato. Il tempo dedicato ai figli è di un'ora al giorno. I genitori abbandonano i bambini. I bambini lasciano i genitori. 

Haworth ha dato la colpa di questi racconti a "una manciata di ex membri scontenti", ed ha accusato il Times di "malizia nei confronti della chiesa". 

Ma quali che siano i loro motivi, le storie dei critici sono coerenti. E preoccupanti. 

 
 
 
Ho ancora gli incubi 

Beth Erlich firmò il suo primo contratto quando aveva 11 anni. Un contratto da un miliardo di anni. Beth non lo capiva molto bene; ma sua padre le aveva spiegato che, se avesse firmato quel contratto, avrebbe aiutato a salvare il mondo. 

"Ho pensato che, naturalmente, volevo salvare il mondo". 

La ragazzina aveva appena dato la sua vita in pegno a Scientology. 

Il contratto è un documento standard la cui insolita durata non è messa in discussione in una chiesa che crede alla reincarnazione. 

Nei parecchi anni successivi, crebbe a Clearwater come una Scientologa dedicata. Negli anni della pre-adolescenza lavorava fino alle 10,30, praticamente tutte le sere, anche quando il giorno successivo aveva scuola. Racconta che non si lamentava quando la cena era a base di riso e fagioli, o quando gli scarafaggi scorrazzavano per la sua camera da letto. 

Sono passati otto anni da quando Beth ha visto Clearwater per l'ultima volta. Ha lasciato la chiesa. Ma gli incubi non sono finiti. Ancora adesso vede, in un sogno ricorrente, il Fort Harrison Hotel di Clearwater. Le appaiono in sogno i suoi ex tutori. Viene soffocata da una sensazione di pressione. "Non riesco ad uscire" ha detto di recente Beth "non riesco a lasciare l'edificio del Fort Harrison. Mi fa ancora impressione". 

"Non l'ho ancora superato" ha detto "Non ancora. Ho ancora gli incubi". 

Beth e sua sorella, Kristi, sono cresciute nella Chiesa di Scientology. È stata un'esperienza sconvolgente che, per varie ragioni, le ha costrette a separarsi dai genitori e l'una dall'altra. I critici di Scientology dicono che la loro storia non è insolita. In una chiesa che richiede devozione totale, dicono, la vita familiare e i figli sono spesso in secondo piano. Così, la storia di Beth e Kristi è la storia di molti bambini di Scientology. 

La chiesa etichetta i suoi critici come ex membri scontenti e "venditori d'odio". In realtà, dice il portavoce della chiesa Richard Haworth, "Scientology aiuta genitori e figli a migliorare la loro relazione". 

Le due sorelline dormivano insieme nella loro casa di Los Angeles, e andavano a scuola in bicicletta insieme. Si chiamavano "Oro" e "Argento" perché si assomigliavano molto, ma erano leggermente diverse. Beth era bruna e Kristi bionda. Beth aveva 9 anni e Kristi 8. Anche i loro regali di Natale si assomigliavano, ma erano leggermente diversi. Di solito ricevevano lo stesso regalo, ma in colori diversi. 

"Quando la gente parlava di Beth parlava anche di me, e viceversa" ricorda Kristi "In un certo modo eravamo la stessa persona, Beth-e-Kris". 

Ma non per molto. 

I genitori di Beth e Kristi, entrambi Scientologist, divorziarono nei primi anni '70. Le bambine vivevano in California con la madre, che ha fatto una foto di Beth e Kristi che si fissano a vicenda in un addestramento di routine della chiesa. 

Il loro padre, Dennis Erlich, se ne era andato per entrare nello staff della chiesa nel quartier generale spirituale di Clearwater. Era "il capo degli ufficiali del 'Cramming' [ripasso dei materiali di studio - n.d.t.], un incarico che adesso descrive come "l'ingegnere del controllo-qualità dello stabilimento del lavaggio del cervello". 

All'epoca quel lavoro sembrava di fondamentale importanza, ma a Erlich mancavano le figlie. Durante una visita a Los Angeles, esortò le bambine a trasferirsi a Clearwater con lui. Alla fine Beth accettò. Beth si trasferì a Clearweater nel 1978, e sentì immediatamente la mancanza di Kristi. Le due ragazzine, 9 e 10 anni, iniziarono immediatamente a scriversi. 

Beth imparò molto presto che la sua vita era radicalmente cambiata. Viveva con il padre e la sua nuova moglie in una stanza "grande come un armadio" del Fort Harrison Hotel, il più grande edificio di proprietà di Scientology di Clearwater. 

Non durò a lungo. Ben presto fu trasferita, insieme a circa altre 20 donne che lavoravano per la chiesa, in un'altra stanza. La camera era più grande, ma era piena stipata di cuccette e armadietti. 

Successivamente fu spostata dall'altra parte della città al "QI", un ex Quality Inn [catena di alberghi- n.d.t.] che gli Scientologist avevano acquistato sulla statale US19, vicino a East Bay Drive. Dennis Erlich racconta che non era insolito che genitori e bambini vivessero in camere diverse. Ha detto che era il modo in cui andavano le cose. 

A volte Beth tornava e scopriva che era stata spostata di camera senza preavviso. "Sto dicendo che magari tornavo alle 10,30 di sera e la mia roba era stata spostata da un'altra parte". Pensa di essere stata trasferita più o meno 20 volte. I bambini, dice, erano spostati abitualmente per far posto agli Scientologist adulti. 

Durante il giorno Beth frequentava una scuola affiliata a Scientology. La descrive come un posto dove ognuno andava con il suo passo, con un sistema educativo scegli-da-solo-le-tue-materie. Un anno, circa in terza media, si iscrisse all'istituto Oak Grove Middle, una scuola pubblica di Clearwater. "Eravamo scolari così scarsi" rammenta "che tutto quello che riesco a ricordare è quanto mi sentissi a disagio e imprepratata". 

Beth amava una cosa della scuola pubblica: il cibo. "All'epoca ero abituata a mangiare solo riso con qualcosa, o fagioli con qualcosa"; racconta che a confronto dei pasti del QI serviti al personale di Scientology le colazioni e i pranzi della scuola erano meravigliosi. 

"Waw, era il paradiso, era incredibile. Pasti completi". 

perché mai qualcuno dovrebbe permettere al proprio figlio di vivere come viveva Beth? Gli Scientologist, in particolare gli staff - raccontano gli ex membri - credono fermamente di star salvando il mondo. A confronto con questo scopo grandioso tutto il resto è secondario. 

"Scientology viene per prima, e tutto il resto è 'fuori-scopo' " dice Vicki Aznaran una ex-ufficiale di alto grado di Scientology che attualmente sta facendo causa alla chiesa. "I genitori che vogliono passare il loro tempo con i figli sono guardati dall'alto in basso. Non è socialmente accettabile". 

Haworth risponde "Vero, i genitori (staff della chiesa) lavorano moltissime ore per portare avanti gli obiettivi della chiesa, ma hanno anche messo a punto un sistema che permette alle famiglie di vivere in un ambiente sano nonostante il poco tempo". 

Dennis Erlich era felice di avere Beth al suo fianco, e orgoglioso. Si considerava un genitore superiore; aveva portato Beth a Clearwater, dove avrebbe potuto perseguire qualcosa di veramente importante. Aiutava gli staff della chiesa che davano alla gente l'addestramento e l'assistenza di Scientology. 

Il pensiero di prepararla per il college e per una futura carriera non lo sfiorò mai. 

"Non volevo che mia figlia appartenesse semplicemente alla società normale" dice "volevo che crescesse per essere come me. Un auditor e un ufficiale del Cramming, o qualcosa di valore". 

Beth accettò il ruolo. Frequentò i corsi di Scientology e appena raggiunse gli 11 anni firmò il contratto da un miliardo di anni ed entrò nella "Sea Org". La Sea Organization è un gruppo di membri dello staff altamente dedicati che curano il lavoro amministrativo e spirituale della chiesa. 

I membri lavorano di solito 12 ore al giorno, sei o sette giorni alla settimana e attualmente vengono pagati circa 30 dollari alla settimana. La chiesa fornisce vitto e alloggio. 

Durante il giorno Beth frequentava ancora la scuola. Ma alla sera lavorava come addetta di archivio o facendo altri lavori, spesso al fianco del padre, al Fort Harrison. Su sua richiesta, a volte durante le ore di lavoro studiava Scientology. 

Racconta che la scuola di Scientology non dava mai compiti a casa. "Era semplicemente sottinteso che, una volta finite le lezioni, saremmo andati a lavorare". Ci descrive un orario di lavoro tipico: 

Domenica: dalle 8 del mattino alle 10,30 di sera. 

Dal lunedì al venerdì: da dopo la scuola fino alle 10,30 alla sera. 

Sabato: da mezzogiorno alle 10,30 di sera, un sabato sì e uno no. 

In periodo scolastico lavorano circa 50 orealla settimana. In estate, dice Beth, lavorava a "tempo pieno" ed altri ragazzini facevano lo stesso orario. "Non ho mai avuto la possibilità di starmene semplicemente senza far niente". 

Nel suo giorno libero, ogni due settimane, le piaceva passare il tempo con il suo papà. Dormivano fino a tardi, pranzavano nella loro trattoria preferita e andavano al mare, o al cinema. 

Beth ricevette anche l'"auditing" [assistenza- n.d.t.] di Scientology, attaccata ad uno strumento chiamato "E-Meter", simile ad una macchina della verità, e le venivano fatte delle domande sulle cose che la preoccupavano. 

Il futuro sembrava luminoso. "Sono cresciuta pensando che sarei diventata qualcuno nella chiesa" dice Beth "Non sarei andata al college, non avrei imparato una professione". 

Nonostante il suo orgoglio, Dennis Erlich era preoccupato. Sapeva che l'ambiente di Scientology era veramente duro - la gente si urlava costantemente addosso, e la gente importante poteva venire declassata e messa alla berlina in ogni momento. 

Così decise di indurire la figlia. Una volta che lei fece qualcosa che lo irritò, semplicemente non le parlò per settimane. Non le disse una parola - neanche nel giorno del suo compleanno. 

Il genitore Scientology ideale non coccola un bambino. Infatti diversi ex membri raccontano che gli Scientologist credono che i bambini siano "adulti in corpi piccoli" a cui non bisogna insegnare le cose. 

"Per essere un buon Scientologo" dice l'ex membro Adeline Dodd-Bova "devi permettere al tuo bambino di essere responsabile di sé stesso. Non devo dire a mio figlio di 5 anni se ha fame o no, lui lo sa. Non gli devo preparare la cena, sa come procurarsi il cibo". 

La letteratura Scientology sui bambini, così come molti degli scritti di Hubbard, è soggetta ad interpretazioni diverse. Il passaggio che segue, per esempio, potrebbe essere stato scritto dal dottor Spock: "La miglior terapia che un bambino può avere è un adulto buono ed equilibrato con il cuore pieno di amore e tolleranza". 

Un altro passaggio ricorda di più le parole di Dodd-Bova: "ogni legge che si applica al comportamento di uomini e donne, si applica ai bambini" oppure "Quando date qualcosa ad un bambino, quella cosa è sua...così, se strappa la camicia, distrugge il suo letto o rompe la pompa anti incendio, non sono assolutamente affari vostri". 

Intanto che Beth lavorava nel chiuso mondo di Scientology, le lettere di Kristi dalla California le mantenevano un legame con il mondo esterno. Le raccontavano i gruppi musicali del momento e il gergo in voga. Ma le lettere di Kristi non erano abbastanza. Beth aveva degli attacchi di depressione causati dalla nostalgia per la madre e la sorellina, ed entrò in conflitto. 

"Sentivo che avevo bisogno di rimanere nella chiesa perché era la cosa giusta da fare " ricorda "ma la ragazzina che c'era in me diceva 'voglio stare con la mia mamma' ". 

Desiderava che sua madre le avesse detto di restare a casa, a Los Angeles, le sarebbe stato più facile partire. Ma sua madre non aveva detto una parola. I familiari dicono che non sarebbe stato corretto. "Semplicemente non era parte di Scientology" dice Kristi. 

"Parte di mia madre diceva 'Beth è un essere autonomo, e deve fare le sue scelte e fare le sue cose', ma l'altra metà diceva 'aspetta un momento, sei la sua mamma, le vuoi bene, vuoi che stia con te'. E, in un certo modo, avrebbe voluto fare di tutto per farla rimanere...ma la parte Scientology di mia madre non le avrebbe mai permesso di esprimere i suoi sentimenti al riguardo". 

Beth venne a sapere solo molti anni dopo come si era veramente sentita sua madre. "Ha veramente pianto per tutto il tempo che (Beth) è stata lontana" racconta Kristi, e aggiunge che sua madre non ha voluto fare commenti per questo articolo.

Beth aveva il permesso di far visita alla sua famiglia a Los Angeles un paio di volte all'anno. Ogni volta che tornava "era come un incontro tra due amanti" ricorda Kristi. "Voglio dire che stavamo praticamente sempre abbracciate per tutto il tempo che stava qui". Poi arrivava la depressione. "Dopo i primi due giorni, cominciavo semplicemente ad essere terrorizzata all'idea di dover partire" dice Beth. "Ricordo che mi dicevano 'Adesso sei qui. Non stai partendo. Non c'è motivo di sentire che stai per perderci, siamo qui, proprio qui" ma per me non voleva dire niente, mi sentivo derelitta. 

Poi un'estate le cose cambiarono. Quando Beth aveva 13 anni e Kristi 12, si programmò di organizzare una visita di Kristi a Clearwater. Beth era estasiata. E anche Kristi - fino a chè non vide la stanza che avrebbe diviso con Beth al vecchio Quality Inn. "Oh mio Dio, Non riuscivo neanche a credere che Beth potesse vivere in un posto così" dice Kristi " c'erano scarafaggi dappertutto...avevamo sempre paura che, mentre dormivamo, quelle bestiacce ci corressero sui piedi o sulla faccia o cosa". 

Una sera, mentre Beth era al lavoro, Kristi e alcuni altri ragazzini andarono a Clearwater Beach. Vennero fermati da un poliziotto che disse che era troppo tardi per stare fuori, e chiamò i responsabili di Scientology. La decisione fui immediata. La vacanza estiva di Kristi finì bruscamente. Venne immediatamente rimandata in California. 

Beth trovò la sorella al Fort Harrison Hotel che piangeva. Ancora una volta, Beth si sentiva smarrita. Condivideva l'angoscia di Kristi, ma se avesse accompagnato la sorella all'aeroporto sarebbe stato come perdonarle il suo errore. Così non ci andò. "Per me, andare all'aeroporto e mostrarle compassione era una cosa da non fare". 

Kristi fu rispedita a casa senza neanche un bacio dalla sorella o dal padre. 

"Piansi per tutto il volo verso casa" dice Kristi "Fondamentalmente mi sentivo sporca. Mi sentivo come se avessi commesso il più grosso peccato della mia vita, e non c'era nessun modo per potermi far perdonare. È stato molto, molto duro".

Intanto Beth aveva quasi 15 anni, e si era indurita. Aveva subito talmente tante mancanze affettive che era diventata insensibile. Così rimase apparentemente calma quando ricevette delle notizie inaspettate: 

suo padre era nei guai. Era stato dichiarato "Persona Soppressiva" - un nemico di Scientology - dopo aver spinto per apportare miglioramenti alle condizioni dello staff, ed essersi rifiutato di farsi degradare a ranghi inferiori. 

"Ero confusa" ci dice " L'organizzazione a cui mio padre aveva voluto che appartenessi adesso gli diceva di andarsene". Ma anche se se ne stava andando, Dennis Erlich credeva ancora nella dottrina di Scientology. Come la sua ex -moglie, nemmeno lui incoraggò sua figlia di 14 anni a lasciare Clearwater. Disse a Beth che doveva decidere da sola. E lei restò. 

"Aveva più obbedienza verso la setta che verso di me" racconta Dennis Erlich " e posso solo dire che me è colpa mia, perché per lei sono stato meno padre di quanto non sia stato un leader della setta". 

Beth racconta che la chiesa le assegnò due tutori, e rimase a Clearwater, migliaia di miglia lontana da sua madre, suo padre e sua sorella. 

Ray Emmons è un ex tenente della polizia di Clearwater specializzato in questioni che riguardano Scientology, e a volte ha interrogato gente che voleva lasciare la chiesa. Dice che era sopreso dal numero di Scientologist che volevano lasciarsi dietro i propri familiari. "Mariti e mogli si separavano, e i bambini venivano separati dai genitori" racconta. "Nella maggior parte dei casi erano i genitori che tagliavano i ponti con Scientology, e i figli rimanevano. Così i genitori se ne andavano, e il figlio restava". 

Nel giro di un anno, Beth decise di volersene andare. Era confusa. Disse ai suoi superiori, e a se stessa, che voleva tornare in California per migliorare la sua istruzione. Richiese un permesso per assentarsi, che i suoi superiori le concessero nel 1983. Fu organizzato il volo per il Colorado, a casa del padre. Ma il giorno del volo fu chiamata al Fort Harrison per un colloquio con l'"Ufficiale di Etica", che tratta con le persone che infrangono le regole di Scientology. C'era anche il suo tutore, che la accusò di volersene andare per non tornare più. "Fu terribile" ci racconta. Tre ore prima del volo stavano ancora discutendo della faccenda. "Cominciai a sentirmi come, beh, come se cercassero di spingermi a non andare". Alla fine disse al suo tutore "Guarda, me ne vado. Me ne vado adesso. Arrivederci".

Prese un bus di Scientology dal Fort Harrison al QI, e raccolse la sua roba. Da lì, un autobus navetta l'avrebbe portata all'Aeroporto Internazionale di Tampa. Si mise ad aspettare fuori dal QI, cominciò a piovere; un'ora prima della partenza del volo il bus non si era ancora visto. 

"Ero spaventata, non sapevo che fare". 

Alcuni altri Scientologist passarono di lì e dissero che stavano andando all'aeroporto. Chiese un passaggio. In auto, uno di loro si girò e le chiese "hai un permesso per andartene, vero?". 

Lei disse di sì. Era vero, ma l'ufficiale di etica l'aveva fatta sentire come se non l'avesse. 

"Mi sentivo come se stessi evadendo. Stavo evadendo da tutta quella pressione...stavo scappando da quella gente che cercava di farmi sentire colpevole e voleva farmi rimanere. Non c'era nessuno che cercasse di aiutarmi". 

Da Tampa prese l'aereo per il Colorado. Successivamente raggiunse sua madre e sua sorella a Los Angeles.

In poco tempo tutti gli Erlich avevano lasciato Scientology. Per Kristi e sua madre la rottura fu incentrata sulla disputa tra la sua scuola, che forniva i servizi agli Scientologist, e la chiesa, ci dice Kristi, che entrò in una scuola pubblica di Glendale. 

"Per me fu uno shock...i miei voti cominciarono a calare, cominciai a disinteressarmi alla scuola. Di fatto lasciai le superiori al primo anno, perché veramente non riuscivo ad adattarmi" . Dopo essersene andata "non avevo più punti fissi". 

Uno di questi era l'insistenza della chiesa su un ambiente libero dalle droghe. 

"Per un po' finii veramente sulla strada" racconta Kristi "appena me ne andai mi feci un sacco di droga...era l'unico modo per sentirmi a posto con me stessa". 

Ci dice che alla fine si rese conto di essere nei guai, e si fece assistere per rimettersi in riga. Adesso, a 23 anni, Kristi studia al college. 

Dennis Erlich, 44 anni, rimpiange di aver portato la famiglia dentro Scientology. Adesso ha una piccola impresa a Los Angeles. Pubblica anche un notiziario per ex Scientologist chiamato l' InFormer [former, in inglese, significa 'ex' - n.d.t.]. Di recente ha scritto: 

"Non so se qualcuno riesce a comprendere il rimorso che provo per aver assoggettato i miei figli a quell'ambiente alienato, repressivo e corrotto. Prego affinché la nostra storia serva da monito: SCIENTOLOGY È PERICOLOSA ALLA SALUTE E ALLA SANITA' MENTALE DEI VOSTRI BAMBINI!!" 

"Ha molti rimorsi" dice Beth "ci dice sempre quanto gli dispiace". Adesso Beth ha 24 anni, è sposata e vive in California. Recentemente si è laureata con lode in design grafico. 

Quando lasciò Clearwater, nel 1983, si rese conto presto che non sarebbe più tornata in Scientology. Ma alcuni degli indottrinamenti sono difficili da sradicare. Gli Scientologist aborriscono la psichiatria, per esempio, e Beth solo quest'estate ha fatto ricorso alla terapia per riprendersi dal dolore della sua insolita infanzia. Ci racconta che le è difficile costruire un vero rapporto con il padre, ma ci sta provando. "Non è che abbia una vita normale. Non penso che ci riuscirò mai. Quell'esperienza è stata veramente forte". 

 
 
 
La chiesa risponde alle affermazioni degli Erlich 

La Chiesa di Scientology afferma che Dennis Erlich non può essere considerato una fonte di informazione attendibile sulla chiesa. Erlich, ha scritto il portavoce della chiesa di Scientology Richard Haworth, non è nientaltro che un ex membro deluso che incolpa la chiesa "dei guai della sua vita". "Dieci anni fa gli è stato chiesto di lasciare la chiesa a seguito delle lamentele di sua moglie che diceva che abusava fisicamente di lei, Erlich era anche violento e offensivo con gli altri staff". 

Haworth ha etichettato Erlich come "venditore di odio" e membro del Cult Awarness Network che dice dar asilo a "deprogrammatori" e incoraggia "gli individui a pagare migliaia di dollari per rapire familiari...e molestarli fisicamente e verbalmente fino a ché...non rinunciano alle loro credenze religiose". 

Erlich ha ammesso di aver schiaffeggiato sua moglie una volta, e di essere andato in session di assistenza per discuterne, ma ha negato ogni altra accusa di violenza. Ha negato di essere un deprogrammatore o di far parte del Cult Awarness Network. Dice di appoggiare il gruppo e mette in guardia la gente su quelli che pensa essere i pericoli di Scientology. 

Una portavoce del Cult Awarness Network dice che l'organizzazione fornisce informazioni e supporto emotivo alle vittime delle sette e alle loro famiglie, ma non consiglia deprogrammazione non volontaria. 

[Cult Awarness Network: una organizzazione che si occupa dell'informazione sulle varie sette presenti in America. Negli anni recenti è stata oggetto di svariate cause da parte dei vari dipartimenti della (o aziende che fanno capo alla) Chiesa di Scientology (TM), nonché di cause individuali di membri della chiesa stessa. Non essendo riuscita a far fronte alle ingenti spese legali richieste per la difesa (si è giunti a 54 cause concomitanti), ha dichiarato bancarotta e pare che attualmente sia sotto il controllo dalla Chiesa di Scientology. Le notizie che riporto sono state desunte da articoli e interventi presenti in rete, e declino ogni responsabilità sulla veridicità - n.d.t.]. 

Su alcuni punti specifici sollevati dalla storia degli Erlich, Haworth ha detto: 

- sulle molte ore di lavoro di Beth - 

"ai bambini di quell'età non è permesso lavorare fino a tardi"; 

- sul fatto che Beth fosse forzata a cambiare spesso camera quando viveva nell'ex Quality Inn - "questo non è di certo attuale, e non credo neanche che fosse vero" 

- su come una ragazzina di 11 anni potesse capire il concetto di un contratto da un miliardo di anni - 

Molti bambini "originano spontaneamente il desiderio" di firmare il contratto. I bambini lavorano solamente con il consenso dei genitori. 

- Sulla qualità dei cibo servito agli staff della Sea Org e ai loro familiari - 

"Ci sono stati periodi, nel passato, in cui le condizioni del benessere dell'equipaggio non erano ottimali. Comunque, i dirigenti della chiesa hanno condotto delle inchieste sui motivi di questi problemi. Il risultato è stato un miglioramento nella qualità e quantità del cibo". 

- Sulla chiesa come fattore di separazione della famiglia Erlich - 

"Non è una direttiva della chiesa separare le famiglie". 

- Sulla critica generale che alcuni Scientologist passano poco tempo con i loro figli - 

le famiglie staff della chiesa passano tre o quattro ore al giorno con i loro figli e "questo è il tempo che di fatto passano insieme, non quello in cui possono stare insieme". 

 
 
 
Quali sono i credo della chiesa? 

L. Ron Hubbard era uno scrittore che rievocava leggende di viaggi spaziali e astronavi per Marte. Ma la fantascienza non fu la sola cosa che scaturì dalla penna di Hubbard. Scrisse anche il libro Dianetics: La Scienza Moderna della Salute Mentale, in cui descriveva un nuovo tipo di assistenza che, diceva, poteva aiutare la gente a migliorare il proprio quoziente intellettivo, a curarsi dalle artriti, allergie, asma, emicranie, e ridurre la possibilità di avere incidenti d'auto. 

Il libro fu pubblicato nel 1950, e alla fine incorporato in una religione che Hubbard chiamò Scientology. 

Sin dall'inizio Scientology è stata oggetto di controversie. Gli Scientologist credono che usando i suoi metodi, la gente imparerà a conoscersi meglio e avrà maggiori abilità nel raggiungere i suoi obiettivi. 

Ma i critici dicono che Scientology usa l'imbroglio per adescare i membri e mantenerli fedeli. Alcuni la chiamano setta. Altri dicono che è una truffa. 

Dianetics sostiene che la gente ha una mente analitica che è infallibile, come un computer. Ma la gente ha anche una mente reattiva che contiene la fonte del comportamento irrazionale. La mente reattiva è formata di "engram" che sono le eredità delle esperienze dolorose del passato. La gente si libera dagli engram richiamando alla mente le esperienze che li hanno causati. Questo avviene con un procedimento di assistenza di Scientology chiamato "auditing". Con l'auditing, la gente può cercare di ricordare gli eventi che sono accaduti prima della nascita - fino a tre giorni prima del concepimento. 

Una persona che viene audita, di solito è attaccata a uno strumento chiamato "E-Meter", simile a una macchina della verità. L'auditor legge sullo strumento per valutare le risposte dei soggetti alle domande. 

Gli Scientologist credono inoltre che l'uomo sia un essere immortale chiamato "Thethan". 

Uno degli aspetti insoliti di Scientology è che mantiene segreti molti dei suoi insegnamenti, anche ai suoi membri. Gli studenti avanzano da un livello all'altro, e imparare i livelli più alti troppo presto è proibito. Uno di questi segreti è un livello superiore chiamato "OT III", che significa "thetan operante III"; sull'OT III gli Scientologist imparano che Xemu, il governatore della confederazione galattica, mandò esseri selezionati nei vulcani di un pianeta chiamato Teegeeach, oggi conosciuto come Terra. Si dice che questo avvenne 75 milioni di anni fa. (I documenti che descrivono OT III sono divenuti pubblici nel 1985, durante un dibattimento processuale). 

Un altro aspetto insolito è il prezzo. L'auditing può costare fino a 800 dollari l'ora (1.360.000 lire). Una coppia, Tom e Carol Hutchinson di Marietta, Ga., ha detto di aver acquistato un pacchetto di auditing del costo di 35.000 dollari (60 mil. lire). 

Alcuni Scientologist raccontano di poter lasciare il corpo e influenzare eventi a distanza di chilometri. 

Gli Scientologist possono anche entrare nella Sea Org (Sea Organization), un gruppo di membri dello staff a tempo pieno. Nella Sea Org lavorano 12 ore al giorno e guadagnano 30 dollari alla settimana. Gli Scientologist credono alla reincarnazione, e quelli che aderiscono alla Sea Org firmano un contratto da un miliardo di anni. 

Indossano uniformi blu e bianche stile 'marina'. 

Un comune preconcetto è che gli Scientologist indossino uniformi. Non è vero. gli Scientologist non staff vestono come credono e mantengono i loro lavori non Scientology. 

 
 
 
Salvare il mondo 

Gli Scientologist credono di stare salvando il mondo dalla pazzia, dal crimine e dalla guerra. 

"Salvare il mondo è una affermazione inadeguata, salvare l'universo è più verosimile", dice l'ex membro Kenneth Wasserman. 

Questo forte senso del dovere spiega perché alcuni Scientologist sono disposti a lavorare 12 ore al giorno per 30 dollari la settimana. Altri pagano fino a $800 per un'ora di assistenza, e una coppia ha acquistato un pacchetto di assistenza per $35.000. 

I critici dicono che questo senso della missione ha un'altra conseguenza: messa al confronto con la salvezza del mondo, la cura dei bambini non sembra così importante. "Scientology viene prima, e tutto il resto è fuori-scopo" dice l'ex Scientologist Vicki Aznaran, che sta facendo causa all'organizzazione. "I genitori che vogliono passare il loro tempo con i bambini sono guardati dall'alto in basso, non è socialmente accettabile". 

Infatti, gli ex membri dicono che gli Scientologist vedono i bambini come "adulti in corpi piccoli" che non richiedono attenzioni particolari. 

Il portavoce di Scientology Richard Haworth nega che esista il concetto di "adulti in corpi piccoli". Dice che i bambini che vivono negli appartamenti degli staff di proprietà di Scientology hanno un ambiente sano. "Per me è una gioia vedere le famiglie (degli staff) insieme" dice Haworth "Gli Scientologist che non sono staff ricevono assistenza e addestramento che migliorano le loro relazioni famigliari" aggiunge. 

Vista l'inclinazione alla segretezza della chiesa, e le forti opinioni dei due fronti, è difficile stabilire la verità. Secondo i critici, la verità è che: 

la devozione a Scientology a volte significa... 

 
 
 
Poco tempo per i bambini... 

Eva Kleinberg si trasferì dalla Germania a Clearwater con suo figlio di 9 anni, Mark, nel 1986. Era entrata in un gruppo di staff di Scientology chiamato "Sea Org". A Eva era stato detto che avrebbe avuto due ore al giorno di tempo familiare. Ma con il tempo che ci metteva ad andare e tornare dal lavoro, di fatto riusciva a passare con suo figlio un'ora al giorno. A causa delle 12 ore quotidiane di lavoro, spesso in quell'ora non riusciva a stare sveglia. "Avevo fatto un compromesso con mio figlio" ci dice, dopo mangiato, lei e il bambino si dividevano la restante mezz'ora del tempo famigliare. "giocavo con lui per un quarto d'ora, e dormivo per l'altro quarto d'ora". 

Mentre Eva era al lavoro, Mark faceva le pulizie al motel o giocava con i suoi amici. 

Circa un anno più tardi lei e Mark lasciarono la chiesa. Abbiamo chiesto a Mark, che ora ha 14 anni, che cosa pensa di Scientology "non penso che sia troppo buona, perché la gente...non passa proprio il tempo con la famiglia, e costa veramente troppo". 

Il portavoce della chiesa, Richard Haworth, dice che gli staff di Scientology in realtà passano tre o quattro ore al giorno con i figli, che è più di quanto la famiglia tipo normalmente dedica ai bambini. 

Anche Adeline Dodd-Bova ha lasciato Scientology. Si è disillusa dopo aver lavorato nella scuola di Los Angeles che si occupa dei bambini di Scientology: 

"ho cominciato a vedere questa negligenza vistosa...casi terribili di bambini che non mangiavano, venivano mandati a scuola senza cibo per l'intera giornata". 

Rimase sorpresa di quanto strettamente la gente seguisse la nozione che i bambini sono adulti in corpi piccoli, capaci di badare a sé stessi. "Quello che alla fine succede è che questi bambini finiscono per essere marmocchi assolutisti, arroganti e viziati perché nessuno può mai dire loro che cosa fare con il loro corpo, perché questo è quello che gli hanno fatto credere - di essere totalmente responsabili. Così quando hanno 9 o 10 anni non vogliono che nessuno dica loro che cosa devono fare". 

 
 
 
Genitori che abbandonano i figli... 

Ken Rose era nel bel mezzo di una sessione di assistenza, alla metà degli anni '80, quando realizzò che: "Non potrò mai essere completamente libero se non lascio i miei bambini, divorzio da mia moglie e non entro nella Sea Org (un gruppo di staff di Scientology)". 

Rose ci racconta di aver divorziato e firmato il contratto standard da un miliardo di anni per entrare nella Sea Org. Rose alla fine si trasferì da Los Angeles a un complesso Scientology a Gilman Hot Springs, California, e aveva il permesso di tornare a Los Angeles una volta alla settimana per vedere i suoi figli. Poi gli dissero che i permessi per le visite familiari erano stati cancellati, così ci dice che lasciò la chiesa. "Alla fine, sono stati i bambini a farmi tornare in me" ci racconta "se non fosse stato per la vulnerabilità di questi due bambini, non so se avrei avuto il coraggio di tirarmi fuori". 

Quando Bobby Horne aveva circa 7 anni, andò a trovare suo padre e notò qualcosa di strano. Suo padre non c'era. I genitori di Bobby avevano divorziato qualche anno prima, e lui viveva vicino ad Atlanta con sua madre. Normalmente andava a trovare suo padre ogni due settimane. Ma sempre più spesso Bobby l'andava a trovare e si ritrovava con una baby sitter. Il padre di Bobby aveva cominciato a passare il suo tempo ad un centro di Scientology. Si era interessato dopo aver frequentato un seminario per dentisti, sponsorizzato da un consulente con legami con Scientology. Alla fine vendette il suo studio ed entrò nella Sea Org di Clearwater. Come risultato, vedeva Bobby una o due volta all'anno, invece che ogni due settimane. 

"Quando suo padre se ne andò, un giorno mi guardò con le lacrime agli occhi e mi disse 'Mamma, come può un papà lasciare un bambino come me?" ci racconta sua madre, Suzi Horne McPherson "e io non sapevo che cosa rispondere, perché questo è un bambino così bravo e di talento, e l'unica cosa che aveva fatto di male era amare suo padre. E quando me l'ha detto, sono scoppiata a piangere e gli ho risposto 'figliolo, si sono portati via la mente di tuo padre' ". 

Bobby vuole ancora bene a suo padre, e lo va a trovare a Clearwater e in California, ci dice la signora MsPherson. 

Abbiamo raccontato questa cosa a Haworth che ci ha risposto "vi hanno raccontato una mezza verità nel tentativo di darvi un ritratto falso di una situazione in una luce negativa". 

 
 
 
... e i figli lasciano i genitori

L'ex Scientologist Nan Herst Bowers ha ricevuto questa lettera dal figlio Todd, di 21 anni, lo scorso Aprile: 

Cara Mamma: ti sto mandando questa lettera per farti sapere che devo disconnettere da te. Penso che disconnettere sia la cosa giusta da fare...non posso più vedere te, i bambini o Jim fino a ché tutto questo non sarà finito e maneggiato. 

In un'altra lettera, ci dice che il figlio Ryan di 16 anni le ha scritto: 

...non telefonarmi, non voglio più parlarti fino a ché...(non appiani i tuoi problemi con la chiesa). 

Che cosa ha fatto la signora Bowers? 

Ci ha raccontato che la Chiesa di Scientology pensava che lei avesse riferito ad un periodico pettegolo che l'attore Tom Cruise stava studiando Scientology. La chiesa pensava anche che avesse parlato con il Los Angeles Times. Così la signora Bowers ricevette una dura punizione. 

Venne dichiarata "Persona Soppressiva" - in altre parole, una nemica di Scientology. Doveva essere scansata dagli altri Scientologist, perché pensano che non miglioreranno spiritualmente se continuano ad associarsi con le "persone soppressive". 

Per proteggere il loro sentiero verso l'obiettivo spirituale ed obbedire all'organizzazione, gli Scientologist devono "disconnettere" dalle persone soppressive - anche se può accadere che quella persona sia la loro stessa madre, ci dice la signora Bowers. 

Ryan adesso ha 17 anni, ha deposto in un'udienza della Corte di Clearwater, lo scorso Settembre, ed ha riferito di aver detto alla madre che non voleva avere più niente a chè fare con lei. 

Abbiamo chiesto al portavoce di Scientology Richard Haworth che cosa ne pensa del caso della signora Bowers, e ci ha risposto che usava i figli per raccogliere informazioni sulle persone famose e le vendeva ai periodici di pettegolezzi "per ammucchiare soldi a loro spese". Lei nega questa accusa. 

In una lettera al Saint Petersburg Times firmata da Ryan e suo padre, Ben Kugler, entrambi di Clearwater, Ryan dice che ha cercato di migliorare il rapporto con sua madre, che ora vive in California. Ma la signora Bowers ha complicato i suoi sforzi cercando di usare "deprogrammatori criminali e violenti" per farlo uscire da Scientology. 

Interpellata in proposito, la signora Bowers ha confermato di aver ingaggiato due persone per cercare di parlare a Ryan dei pericoli di Scientology. Ma l'incontro non è mai avvenuto. La sig.ra Bowers ci ha detto che gli uomini erano d'accordo che la presenza di Ryan all'incontro dovesse essere assolutamente volontaria - Ryan avrebbe potuto lasciare la seduta quando voleva. 

Inoltre nega che l'incidente sia stato la causa dei problemi con il figlio. Il presunto incontro sarebbe dovuto avvenire due mesi DOPO la disconnessione di Ryan. Ci riferisce che non è stata ancora in grado di stabilire rapporti normali con i figli. 

Kenneth Wasserman, un avvocato di Los Angeles, ha ricevuto spesso assistenza di Scientology a Clearwater. Ci racconta che aveva un rapporto molto stretto con le figlie, entrambe cresciute nella chiesa. Ma nel 1989 disse loro di non essere più uno Scientologist. In seguito a questo le figlie, Jaimie e Kelly rispettivamente di 15 e 13 anni, che vivevano con la ex moglie, lo hanno incontrato solo raramente ed evitavano conversazioni serie. Wasserman pensa che alle sue figlie sia stato detto di "disconnettere" da lui. 

Ci racconta che non le vede da Febbraio. Sono passati il Giorno del Papà e il suo compleanno senza neppure una telefonata. Adesso, la sua foto preferita di Jaimie e Kelly gli procura solamente dolore. "Mi sono stancato di guardarla, perché mi fa solo piangere" ci dice Wasserman, che recentemente ha iniziato una causa contro Scientology relativa ai pagamenti fatti alla chiesa. 

Haworth ha definito le affermazioni di Wasserman "oltraggiose". 

 
 
 
I bambini lavorano molte ore... 

Qualcuno della Chiesa di Scientology lo scorso Marzo ha telefonato alla polizia di Clearwater per lamentarsi di una persona indesiderata. Un poliziotto ha trovato Carlo D'Aubrey, di 15 anni. 

Carlo, piangendo, ha detto al poliziotto che non andava a scuola. Aveva appena lasciato il suo lavoro come operaio della manutenzione per Scientology - un lavoro che svolgeva dalle 8,30 di mattina alle 10 di sera, per 30 dollari alla settimana. Aveva delle difficoltà a farsi dare gli ultimi tre assegni. 

La madre di Carlo, Beverly D'Aubrey, viveva a Clearwater, ma non con lui. Disse che la madre lavorava per la chiesa. Suo padre viveva in Inghilterra ed era stato accusato di "alti crimini" dentro Scientology, quindi la signora D'Aubrey aveva dovuto divorziare. Carlo raccontò che il padre aveva bisogno di un permesso del "capo della giustizia internazionale" di Scientology prima che i due potessero vedersi di nuovo. 

Dopo la telefonata della polizia, la madre di Carlo, che era malata, fece in modo che un rappresentante di Scientology andasse a prenderlo al comando di polizia. 

Abbiamo chiesto al portavoce di Scientology Richard Haworth se l'orario del ragazzo non fosse in violazione alle leggi sul lavoro minorile e ci ha risposto "penso di sì, se veramente lavorava tante ore". 

Francisco Rivera, un avvocato senior della Commissione per la Sicurezza sul Lavoro del dipartimento della Florida, è d'accordo. La legge dello stato generalmente impedisce ai 15enni di lavorare più di 4 ore al giorno quando le scuole sono aperte. 

Haworth ha detto che Carlo è tornato in Inghilterra e che la sua storia è "il più lontano possibile dal vero ritratto dei bambini di Scientology a Clearwater".
 

Un ufficiale della polizia di Clearwater fu sorpreso di vedere un ragazzino di 10 anni camminare in centro - verso mezzanotte. Il ragazzino, Mark Martin, disse che era uscito dal lavoro alle 22,30, e che lavorava per la Chiesa di Scientology sei giorni alla settimana. La sua paga doveva essere di circa 12 dollari la settimana, ma da quattro settimane non lo pagavano. Sua madre viveva in Clalifornia, ma avrebbe dovuto trasferirsi presto a Clearwater. Intanto Mark viveva con due suoi fratelli, di 13 e 16 anni, in un motel di proprietà di Scientology. 

L'inchiesta degli ufficiali statali su questo incidente si chiuse dopo due mesi, quando apparentemente Mark tornò in California. 

 
 
 
... e vivono in alloggi affollati 

Gli staff della chiesa, che forniscono sedute di assistenza che possono costare fino a 800 dollari l'ora, vivono in modo semplice, e così anche i loro bambini. 

Eva Kleinberg ci racconta che viveva in una stanza del motel insieme al figlio di 9 anni e ad un'altra madre con suo figlio, e ci riferisce di aver saputo di una famiglia di sette persone che viveva in una sola stanza. Erano alloggiati all'ex Quality Inn, 16432 U.S.19 N, vicino a Largo. 

"Quando sono arrivata qui (nel 1986) era un vero disastro" ci ha detto. 

Michael Pilkerton ci racconta che viveva in un appartamento di due stanze insieme a sette compagni, compreso un ragazzino di circa 10 anni i cui genitori stavano in California. 

Pilkerton, che ha 27 anni, è un ex staff di Scientology. Nel 1989 viveva all'Hacienda Gardens, un condominio di proprietà di Scientology. 

Abbiamo chiesto al portavoce di Scientology Richard Haworth di commentare questi casi di sovraffollamento, e ci ha risposto che l'organizzazione si è sempre attenuta alle disposizioni dei vigili del fuoco che stabiliscono quante persone possono vivere in uno stabile. 

 
 
 
Le posizioni della chiesa contro droghe e farmaci

Mae C. Gale sta crescendo i propri figli nello stesso modo in cui i suoi genitori hanno cresciuto lei: usando i principi di Scientology. "Considerando i miei genitori e mia nonna, i miei figli sono Scientologist di quarta generazione" ha scritto in una lettera. 

La signora Gale di Clearwater è una delle molte Scientologiste locali che dicono che la loro religione è benefica per le famiglie, in particolare per i bambini. I membri dicono che Scientology fa bene ai bambini perché: 

- offre metodi educativi che dicono essere superiori a quelli usati nelle scuole pubbliche; 

- tiene lontano i genitori dalla psichiatria, che loro considerano malvagia; 

- enfatizzano un ambiente libero da droghe; 

- insegnano procedimenti chiamati "touch assist" che sono studiati per aiutarli a guarire da ammaccature e graffi. 

La signora Gale racconta che ha deciso di diventare un membro attivo della Chiesa di Scientology quando aveva 12 anni. "Attribuisco molto del successo e della felicità che ho avuto dalla vita al fatto che sono cresciuta in una famiglia equilibrata e felice, e all'assistenza pastorale e all'auditing 

garantitomi da Scientology". 

L'auditing è un procedimento di assistenza che comprende l'uso di un "E-Meter", uno strumento simile a una macchina della verità. 

Entrambi i figli Gale, Philiph di 12 anni ed Elizabeth di 8, frequentano la Delphian School in Oregon, un collegio tenuto in altissimo rispetto dagli Scientologist e che usa metodi messi a punto da L. Ron Hubbard, lo scrittore di fantascienza che ha fondato Scientology. Elisabeth ha cominciato a frequentare quest'anno, e Philip è lì da quando aveva 8 anni. 

Leggiamo nella sua lettera che entrambi i bambini partecipano a molte attività scolastiche e stanno studiando a livelli avanzati. 

La signora Gale dice che né lei né suo marito li hanno costretti all'addestramento o all'auditing di Scientology, ma che l'estate scorsa Elizabeth ha finito il "Purification Rundown", che è un procedimento finalizzato alla pulizia del corpo da varie droghe e tossine. 

Philip ha completato delle sedute di auditing fatte apposta per aiutarlo a scuola, scrive. 

La signora Gale ha scritto una lettera al giornale in risposta ad un'inchiesta del Times, 

ed ha anche scritto le risposte alle precedenti domande. 

Il Times è riuscito a trovare solo una coppia di genitori Scientology disponibili a parlare della crescita dei figli nella chiesa. 

Edward Best, padre di quattro figli, in un'intervista telefonica ha detto che i bambini Scientologist sono fermamente messi in guardia contro i pericoli delle droghe, e pensa che rimangano coinvolti in reati di droga meno di frequente. 

Richard Washburn di Tampa è d'accordo. "Penso che il grande vantaggio di Scientology per i bambini sia la consapevolezza dei pericoli delle droghe" dice Washburn "e questo è il motivo per cui i miei bambini sono in una scuola privata". Washburn ci dice che due dei suoi figli frequentano la True School, al 1835 Drew St. di Clearwater, dove sua moglie lavora. La scuola usa i metodi educativi di Hubbard. 

Nel suo sforzo per avere più informazioni di prima mano, il St. Petersburg Times ha ripetutamente chiesto al portavoce Richard Haworth il permesso di intervistare staff di Scientology e i loro figli. La richiesta è stata declinata per mesi. Haworth ha fatto in modo che gli Scientologist scrivessero delle lettere al Times. Il giornale ne ha ricevute più di 180, e più di 150 sono arrivate in un solo giorno. Ci è stato impossibile verificate la maggior parte delle lettere. Parecchie avevano firme illeggibili e non c'era l'indirizzo del mittente. Riportiamo di seguito alcuni estratti delle lettere copiati parola per parola. La calligrafia di alcune è difficile da leggere, e la sillabazione delle firme può non essere corretta. Haworth ha declinato l'invito a confermare la sillabazione.
 

"Ho 15 anni. Sono nata in una famiglia Scientology e sono stata cresciuta con la tecnologia di Scientology. Mi ha molto aiutato. Quando ero molto piccola ho avuto parecchi guai. Mia madre mi ha fatto un maneggiamento di Scientology per quelli che si ammalano spesso, e mi ha aiutato a tal punto che in seguito mi sono ammalata molto raramente. Sono stata cresciuta con i principi espressi da L. Ron Hubbard sullo scambio, le buone maniere, come avere buoni rapporti ecc.- Sono cresciuta bene -- sono una ragazza equilibrata (non per vantarmi) e conosco la differenza tra il bene e il male -- non sono promiscua, non fumo, non faccio uso di droga e posso avere molte cose come risultato di Scientology e del modo in cui i miei genitori mi hanno cresciuta" 

-- Elyssa Alexander
 

"Mia figlia ha cinque anni, ed è quasi in seconda elementare! Abbiamo un bellissimo rapporto, comunichiamo e ridiamo e piangiamo insieme. Non ho solo una figlia, ma anche un'amica di cinque anni con cui sarò amica per sempre. Non prende medicine e sa che le droghe fanno male. Vede la gente ubriaca o drogata e dice loro di smetterla. Potrei continuare a raccontare, ma vi dico solo questo: una sera sono arrivata a casa e mia figlia di 5 anni stava insegnando alla sua baby-sitter di 13 come si usa un dizionario! Questo per me è abbastanza!" 

-- Kate Ryan
 

"Mia figlia è stata cresciuta in Scientology. Adesso ha 14 anni. Anche se ha solo 14 anni, sa come comunicare con la gente senza essere reattiva. Ha imparato come trattare la gente e fa amicizia molto facilmente. Non ha mai sentito il sapore di una medicina, quindi è al 100% pulita dalle droghe -- eccetto i vaccini della scuola. Naturalmente se si fosse ammalata le avremmo dato quello che il dottore le prescriveva, ma mia figlia non ha mai avuto malattie che richiedessero un dottore. Penso che la ragione principale per cui sta così bene è perché non ha nessuno che la sopprime o le rende la vita impossibile. Quindi è molto felice. Le permettiamo sempre di essere se stessa". 

-- Bolivar Quinomis
 

"Ho 20 anni e sono figlia di due persone che erano in Scientology da prima della mia nascita. Sono cresciuta vivendo un po' dappertutto negli Stati Uniti, e ho frequentato diversi tipi di scuole pubbliche e private. Quando ho iniziato la prima superiore ho cominciato a fare uso di droghe e a malapena andavo a scuola. Passavo la maggior parte del tempo bigiando la scuola e bighellonando con gli amici. Nessuno nella scuola si è mai accorto di questo o ha mai fatto qualcosa per maneggiare la situazione, quando me ne andavo via dalla scuola proprio davanti a loro. Fortunatamente sono stata tolta da questa situazione e trasferita qui a Clearwater, dove sono andata alla TRUE School, una scuola che usa i metodi di Hubbard. Ho ricevuto tutte le attenzioni personali di cui avevo bisogno. Non ho avuto problemi con gli altri ragazzi e ho cominciato ad avere ottimi risultati negli studi. Nella scuola che usa i sistemi di Hubbard ho imparato. Nelle altre scuole sedevo in classe come una zombie cercando di imparare, e alla fine semplicemente me ne andavo e rinunciavo ad imparare. Adesso svolgo un lavoro in proprio, sono felicemente sposata e aspetto un bambino. Sono Scientologist e lo è anche mio marito". 

-- Shelly P.

 
 
 
Scientology contro la psichiatria 

Il lettore avrà trovato, sparsi in questi articoli, diversi riferimenti alla profonda sfiducia di Hubbard verso la psichiatria. Secondo il Wall Street Journal, il fondatore della chiesa L. Ron Hubbard "nutriva un odio profondo e ossessivo per gli psichiatri, che, dichiarava, erano stati 'scelti come veicolo per minare e distruggere l'Occidente' ". 

perché? Il Journal l'ha chiesto a Cynthia Kisser, direttore esecutivo del Cult Awarness Network, che ha suggerito che il punto di vista di Hubbard può essere scaturito dal fatto che "la comunità della salute mentale, all'inizio, ha respinto" le sue idee. "Le reclute migliori" ha detto al Journal "erano persone i cui problemi non erano stati risolti dalla professione della salute-mentale. Questa gente poteva comprare i servizi di Scientology". 

Sia il Journal che, più recentemente, il programma della CBS '60 minuti' hanno mandato pezzi sulla recentissima manifestazione dell'istanza anti-psichiatria di Scientology. La chiesa, suggeriscono, è una delle maggiori forze all'attacco del farmaco Prozac, usato per il trattamento della depressione. Più pertinente con questi articoli è l'opposizione della chiesa al farmaco Ritalin, che viene usato per il trattamento dei bambini iper-attivi. 

 
 
 
«Ci hanno preso la vita» 

L'undicenne Laura Hutchinson partì per il campeggio dei Boy Scout terrorizzata. Non terrorizzata dal campeggio, quello sarebbe stato bello. Laura aveva paura che al suo ritorno, Mamma e Papà avrebbero divorziato. 

Tom e Carol Hutchinson, artisti commerciali con un'attività in proprio che vivevano nella zona di Atlanta, avevano problemi coniugali. Quando Tom cominciò a ricevere assistenza al centro di Dianetics di Atlanta, affiliato a Scientology, Carol obiettò. Appena Laura partì i suoi genitori cominciarono a litigare. Ma quando Laura tornò, i suoi genitori stavano ancora insieme. Infatti, entrambi stavano ricevendo assistenza di Scientology. Non molto tempo dopo, entrambi si consideravano degli Scientologist, e presto lo diventarono anche Laura e la sua sorellina, Molly, di 8 anni. 

Ma Tom e Carol non avevano solo cambiato religione, avevano anche cambiato obiettivo. Scientology, invece di Laura e Molly, era diventata più importante. 

Stando alla causa legale, nel giro di due anni, Tom e Carol avevano speso nella chiesa $60.000 (100 milioni di lire). Erano andati Clearwater per l'assistenza di Scientology, e di fatto passavano tutto il loro tempo libero nella chiesa. Avevano firmato il contratto da un miliardo di anni e si preparavano a trasferire la famiglia a Los Angeles. 

La loro esperienza non è insolita. Quando i genitori vengono assorbiti da Scientology, dicono i critici, i bambini vengono messi da parte e la famiglia diventa di secondaria importanza. 

"Voglio dire, ci hanno rubato la vita" dice adesso Laura, 17 anni. Poi accadde una piccola cosa che cambiò tutto.

La Storia degli Hutchinson comincia nell'estate del 1985. Tom confidò ad un cliente di avere problemi coniugali. Il cliente lo invitò al centro di Dianetics di Altanta. Durante un week end, passò 12 ore in seduta di auditing, e raccontò i suoi problemi a un assistente di Scientology, o "auditor". "Quando esci ti senti come se avessi risolto tutti i tuoi problemi" dice Tom "Ti senti veramente volare, e, naturalmente, vuoi riprovare quella sensazione". 

Alla partenza di Laura per il campeggio, anche Carol andò al centro di Dianetics, nonostante le riserve che nutriva. Come Tom, ci tornò per averne ancora. Ma Tom e Carol non discutevano fra loro le sedute di assistenza. Avevano imparato una regola importante di Scientology: non puoi discutere il tuo "caso" con nessuno, neanche con il tuo consorte. 
 

Ma c'era una cosa che disturbava Tom. Poteva essere allo stesso tempo Cristiano e Scientologist? Nessun problema, dissero gli Scientologist. 

"Continuavano a dire 'sì, puoi essere Cristiano e Scientologist allo stesso tempo' " racconta Tom. 

"Alla fine, il nuovo stile di vita prende il sopravvento e la Cristianità semplicemente se ne va per la sua strada" ci dice Carol. 
 

Laura fu affidata ai primi Scientologist che incontrarono. Sembravano indiscreti e fasulli. Entrambe le ragazze furono iscritte ad un corso di studio di Scientology, che trovarono noioso. Ma nel giro di un paio di mesi, Tom e Carol passavano al centro di Dianetics di Atlanta sette giorni alla settimana, per auditing e corsi di Scientology. Gli staff li incoraggiavano a portare anche Laura e Molly. 

Mentre i genitori stavano ore in seduta di auditing, le ragazzine andavano nel seminterrato e riempivano buste con materiale di Scientology. 

Mamma e Papà erano felici. 

"Pensavamo, beh, che andava bene, capisci..."dice Carol "si tenevano impegnate con qualcosa di utile piuttosto che sprecare il tempo giocando o guardando la TV". 

Molly fu audita solamente una volta, ma Laura lo fu parecchie volte. Come i genitori, anche lei era attaccata a un "E-Meter" - uno strumento simile ad una macchina della verità. Teneva in mano due lattine di metallo mentre l'auditor le faceva domande e soppesava le risposte. Anche lei trovò che l'auditing la facesse stare bene. "mi sentivo come se stessi galleggiando". 

Alla fine entrarono anche le ragazzine. Molly disse ai suoi amici che apparteneva alla Chiesa di Scientology, che pensava fosse un nuovo nome per la Cristianità. A Natale, Laura regalò ai suoi amichetti dei libri di Scientology del fondatore L. Ron Hubbard. 

Laura era un po' spaventata da alcuni Scientologist, specialmente da quelli chiamati "OT " - che significa "Thetan operante". Sapeva che gli OT potevano ricordare le vite passate, e questo l'affascinava. "Gli chiedevo se avevano mai incontrato Dio, capisci? e come era, com'era Dio? Non ho mai avuto risposta". 
 

Le session di auditing ben presto diventarono costose, ma Tom e Carol ne volevano ancora. I membri dello staff di Scientology dissero agli Hutchinson che erano fortunati, visto che potevano permettersi abbastanza auditing per raggiungere lo stato di "clear", un obiettivo importante all'interno di Scientology. Gli Scientologist credono che diventando "clear" possono aumentare il loro quoziente intellettivo, migliorare la salute e raggiungere i propri obiettivi. 

Molte persone non si sarebbero potute permettere i $35.000 del prezzo di clear. 

Ma gli Hutchinson potevano. Un ufficiale di Scientology spiegò come: tutto quello che dovevano fare era di accendere una seconda ipoteca. Per ulteriore assistenza e addestramento, incassarono anche i versamenti-pensione, caricarono al limite le loro carte di credito Visa e vendettero la collezione di coppe d'argento antiche. 

Alla fine, a Tom e Carol fu detto di andare a Los Angeles, dove sarebbero stati esaminati e certificati come clear. Eccitati, volarono in California. 
 

Ma Laura non era altrettanto eccitata. Questa gita a Los Angeles voleva dire che Mamma e Papà sarebbero stati via per il suo 13° compleanno. 

Il compleanno di Laura non sembrava così importante, dice Carol. "Sentivamo che la cosa più importante era fare il (procedimento di chiarimento) e che Laura avrebbe fatto altri compleanni e l'avrebbe superato e, capisci, non era una gran cosa. Ci sentivamo così" racconta. 

Come Scientologist, a Carol era stato insegnato che a volta i bambini manipolano i genitori per avere maggior attenzione. Così imparò a non dare alle sue figlie troppa compassione. "Il normale senso materno che hai, quando vuoi allevare e prenderti cura dei tuoi bambini, ti viene portato via". 

Laura ricorda che "se stavamo male, o ci facevamo male o c'era qualcosa che ci sconvolgeva, Mamma diceva solamente 'non ho compassione' " "Stavo sempre male, perché avevo assoluto bisogno della sua attenzione".

Le notizie a Los Angeles furono sconvolgenti. Sebbene Carol avesse raggiunto con successo lo stato di clear, gli Scientologist dissero a Tom che lui non lo era, ed era sua responsabilità diventarlo comprando altro auditing, anche se lui e Carol avevano già speso 35.000 dollari. 

"Pensavo che tutto il mondo mi fosse caduto addosso" dice Tom " mi misi a sedere e piansi... avevo fatto tutto il possibile per avere quello che mi avevano promesso". "E poi rimanere a mani vuote...mi sembrava che mi avessero strappato via qualcosa".

Ritornati ad Atlanta, Tom e Carol erano arrabbiati con la chiesa e si trovarono coperti di debiti, costretti a fare gli straordinari per tenere a galla gli affari. 

Ma come un dono ricevettero una telefonata da Clearwater, che offriva auditing gratis. 

Clearwater, tra gli Scientologist, è conosciuta come "la Base a Terra di Flag" ed è considerata il quartier generale spirituale di Scientology. "Ci avevano sempre detto che Flag (Clearwater) era la Mecca di Scientology, che a Flag potevi avere il miglior auditing del mondo" racconta Carol " così pensai è fantastico, auditing gratis a Flag!".

È stato a Clearwater, al Fort Harrison Hotel, nel 1987, che Carol ha fatto la sua ultima session di auditing. Nella stanza dell'auditing, Carol racconta che si mise a sedere e si rilassò, entrando in qualcosa di simile ad una trance ipnotica. Raccolse i due cilindri metallici collegati all'E-Meter. Chiudendo gli occhi cominciò a sentirsi a disagio. Carol vedeva qualcosa, ma non era sicura di cosa. 

"Riuscivo a vedere un sacco di nebbia, era come se la nebbia non se ne volesse andare, e c'era qualcosa nella nebbia, o dietro la nebbia. E mi faceva male la schiena...e non riuscivo a capire perché". "E alla fine...cominciai a vedere un'immagine di quello che c'era nella nebbia. Ed era Cristo in croce". 

L'auditor la coprì di domande "continuava a spingermi per altre informazioni...è quello che succede in una session di auditing. E più la descrivevo, più chiara l'immagine diventava. E alla fine sentii una voce che mi parlava, e sapevo che era la sua voce, era la voce di Gesù. Ma non volevo dirlo all'auditor". Ma l'auditor insisteva, e alla fine glielo spiegò. 

"Sapevo che quello che mi stava dicendo era 'non aver paura, sarò sempre con te'. E scoppiai a piangere, e sentii un sollievo immediato e incredibile, e la comprensione e la conoscenza che tutto questo era vero". 

Non era sicura del significato della cosa, ma era esaltante. 
 

Carol tornò ad Atlanta estasiata. "torna da Clearwater, ed è come se i suoi piedi non toccassero terra" racconta Tom. Si chiede che cosa possa essere successo, ma, seguendo le regole, lei non può dirglielo. 

Non molto tempo dopo anche Tom andò a Clearwater. Mentre loro rincorrevano quel sogno, i debiti stavano per raggiungere loro. Circa in quel periodo, un reclutatore della "sea Org" fece loro visita. 

I membri della Sea Org sono Scientologist a tempo pieno che lavorano 12 ore al giorno e indossano uniformi di stile navale. A Tom e Carol dissero che avrebbero guadagnato 35 dollari alla settimana. Era una via d'uscita. Potevano vendere la casa, lasciarsi dietro i debiti e traslocare a Los Angeles con le bambine. 

Tom e Carol entrarono nella Sea Org e firmarono il contratto standard da un miliardo di anni. Tom, Carol e le bambine dissero ai loro amici che se ne andavano. 

"Ero veramente terrorizzata" racconta Laura. "mi sentivo come se non avessi nessun posto dove andare. Per me non c'era più casa, non c'era niente".

Mentre si preparava a partire, Tom fece una commissione da un tipografo. Disse a una donna che c'era lì che stava per trasferirsi a Los Angeles, e lei gli chiese il perché. 

Mai sentito parlare della Chiesa di Scientology? le chiese. "Lei mi dice 'ero auditor a Los Angeles 15 anni fa' " ricorda Tom "e dice 'adesso sono Cristiana, e non credo a niente di quello che fanno, ed è una setta' ". 

Le parole colpirono Tom come un fulmine. E come un fulmine andò a casa e lo disse a Carol. Nessuno dei due aveva mai letto niente di critico verso Scientology, o incontrato un ex Scientologist. 

"Oh mio Dio" disse Carol. "Ci sedemmo lì" ricorda Tom "e dissi 'non è che stiamo facendo un grandissimo errore?' " 

Staccarono il telefono e dissero alle bambine di mandare via chiunque suonasse alla porta. Le bimbe si misero di guardia mentre i genitori si chiusero in camera loro. Sia Tom che Carol avevano avuto dei dubbi, ma seguendo le regole della chiesa non ne avevano mai discusso insieme. Adesso ne parlarono a cuore aperto. Dopo averne parlato per due giorni, praticamente senza interruzione, si resero conto di non poter tornare in Scientology. 

Tom e Carol erano esausti dopo la loro lunghissima discussione, e avevano bisogno di una scusa per uscire di casa. Molly disse che la sua amichetta l'aveva invitata ad una recita della chiesa, così ci andò l'intera famiglia. Carol racconta che entrò nella Chiesa Cristiana di Peachtree e fissò una vetrata che raffigurava il battesimo di Gesù. 

"Guardai su e scoppiai a piangere, ero sopraffatta sapendo che quello era quanto ci stava per accadere". Le tornò alla mente un ricordo. 'Non aver paura, sarò sempre con te'. 

Dopo la recita, una folla di fedeli circondò la famiglia, e diede loro il benvenuto. Tom incontrò il ministro della chiesa. 

"Ricordo distintamente le lacrime che sgorgavano dai suoi occhi" racconta il Rev. James L. Collins. Collins gli disse che Scientology era una falsa religione che aveva rovinato molte vite.

Oggi, Tom e Carol lavorano ancora come artisti commerciali nella zona di Atlanta. Dicono che non riescono a ricordare un solo beneficio dai loro due anni in Scientology. 

Gli Hutchinson hanno fatto causa alla Chiesa di Scientology della Georgia, richiedendo danni non quantificati per la loro triste esperienza nella chiesa, e cercano di impedire che Scientology usi quello che la causa dice essere una direttiva per molestare gli ex membri che parlano contro. Una contro-causa dice che l'azione degli Hutchinson è ridicola. 

La famiglia frequenta ancora la Chiesa Cristiana di Peachtree. All'inizio, ha detto Laura, aveva riserve a farsi coinvolgere in un'altra organizzazione religiosa. Ma adesso Laura e Molly raccontano che la loro fede Cristiana è forte. Per Laura è più forte di prima. 

"So che cosa succede, capisci, so che cosa è la vita senza" racconta. 

"È una setta molto ingorda" dice Molly, che ora ha 15 anni. 

"Non ti lasciano spazio per nientaltro" conferma Tom. "È controllo totale...e quando hanno finito, non ti è rimasto niente della tua vita". 

Carol racconta che sente ancora il senso di colpa. "Ammettere di aver fatto qualcosa di così traumatico ai tuoi bambini...è veramente duro ripensarci". 

 
 
 
I rappresentanti della chiesa commentano la storia degli Hutchinson 
 
Alla richiesta di commentare la storia degli Hutchinson, Richard Haworth, portavoce del quartier generale di Scientology di Clearwater, ha risposto di non aver visto la loro causa legale. Quando il giornalista si è offerto di dargliene una copia ha rifiutato di accettarla. 

In generale, ha detto, "Scientology aiuta genitori e figli a migliorare i loro rapporti". 

Ha negato che agli Scientologist venga insegnato a non avere compassione e calore verso i loro figli. "Un bambino malato o che si è fatto male, riceverà compassione, amore e comprensione per aiutarlo a stare meglio" ha detto. 

Sul fatto che gli Scientologist non discutano le loro esperienza di auditing tra loro, Haworth ha detto che se qualcuno parla delle sue esperienze può sconvolgere gli altri senza aiutare se stesso e gli altri a migliorarsi spiritualmente. 

La Chiesa di Scientology della Georgia non ha richiamato il Times dopo le nostre telefonate. 

 
 
 
Sull'educazione

Così come la chiesa che ha fondato, anche i metodi di insegnamento di L. Ron Hubbard sono controversi. E si stanno diffondendo negli Stati Uniti e nel mondo. 

L. Ron Hubbard ha scritto romanzi di fantascienza e ha fondato una religione, ma non si è fermato lì. Ha continuato, secondo i suoi seguaci, a perseguire e a raggiungere grandissimi risultati con i suoi sistemi educativi. 

Attualmente nel mondo ci sono più di 150 scuole che adottano metodi Hubbard. Raggiungono risultati superiori, secondo i suoi sostenitori, e sono libere dalla droga e dalla violenza legata alla droga. 

Alcuni genitori che vivono nella zona della baia tengono in grande considerazione le scuole che usano il metodo Hubbard. 

"Ho due bambini che frequentano una scuola dove si usa la tecnologia di studio di Scientology ...(e) entrambi vanno molto bene" ha scritto Linda Hilton. 

Secondo Applied Scolastic, una rete che ha la licenza delle suddette tecniche, ci sono scuole che usano i metodi di Hubbard in Australia, Austria, Danimarca, Germania, Olanda, Italia, Sud Africa, Svezia, Svizzera e Regno Unito. 

I critici sostengono che queste scuole sono gruppi di facciata di Scientology, che il loro scopo nascosto è di adescare la gente non informata in una setta che mira ai loro soldi. Alcuni studenti che hanno frequentato sia le scuole Hubbard che quelle pubbliche hanno detto di aver imparato di più in queste ultime. 

Anche gli stati sono in disaccordo sulla questione. 

In Germania, le autorità governative regolamentano severamente le scuole. I regolamenti severi e i movimenti dei cittadini hanno obbligato gli Scientologist a chiudere una scuola vicino a Monaco e ad abbandonare il progetto di un'altra vicino ad Amburgo. Le autorità credono che i metodi provochino dei danni psicologici, ha detto Monika Schipmann, una rappresentante del Dipartimento Educazione di Berlino, che è responsabile per le sette. 

"Insegnano modi di pensare autoritari e gerarchici" ha detto Ralf Mucha, un rappresentante del 

'Action Psychocult Threat' , una agenzia privata di Dusseldorf, finanziata dal governo. Ha detto che il chiarimento di parole -- un metodo di Hubbard che mette l'accento sul significato delle parole -- "non promuove il pensiero critico". 

I sostenitori del metodo hanno spostato il tiro su quella che era la Germania Orientale, dove la caduta del comunismo ha lasciato i giovani in cerca di un nuovo sistema di valori. 

Ma in Sud Africa le scuole pare che abbiano avuto un considerevole successo, specialmente tra le famiglie nere povere, e sono sostenute da alcune imprese Sudafricane. 

A Clearwater ci sono tre scuole che impiegano gli ideali educativi di Hubbard, ma non c'è un rapporto pubblico che testimoni la loro efficacia. La Florida, a differenza di altri Stati, di fatto non ha regolamentazione in materia di metodi di insegnamento o di curriculum per le scuole private. Come molte altre scuole private, le scuole di Clearwater che usano i metodi di Hubbard non sono riconosciute. 

Il Times ha chiesto a una professoressa di pedagogia dell'Università della Florida del Sud di analizzare il Manuale Fondamentale di Studio che sottolinea i fondamenti dei metodi Hubbardiani. "Non vedo nessun pericolo in queste tecniche" ha detto Evelyn Searls. "E neanche penso che siano una panacea per i problemi di apprendimento". 

Hubbard, secondo la pubblicità di Scientology, "ha scoperto le ragioni di fondo del fallimento dello studente nell'apprendimento di qualsiasi materia". 

La sola ragione per cui una persona non ha la capacità di imparare, secondo Hubbard, è che la persona è andata oltre una parola che non ha capito. La maggior parte delle scuole insegnano ai bambini a cercare le parole nel dizionario. Nella tecnica Hubbardiana è una cosa di fondamentale importanza. I suoi metodi sono disegnati per insegnare alla gente come imparare a imparare, e possono essere applicati alle materie tradizionali. I seguaci di Hubbard dicono che i suoi metodi mettono chiunque in grado di imparare qualsiasi cosa. 

Non riuscire ad afferrare il senso di una parola può portare a cose molto peggiori dei brutti voti, secondo Hubbard. Può far sembrare gli studenti stanchi o disinteressati. 

Lilly Dodd, 16 anni, una ex allieva della Delphi Academy di Los Angeles, che usa i metodi Hubbardiani: "Se sei lì a leggere un libro e cominci a sbadigliare " dice "allora ti chiamano e si comincia a cercare le parole malcomprese...si siedono con te e ti chiedono 'che cosa vuol dire questa parola?' Se non rispondi, e non rispondi entro tre secondi circa, ti mandano al dizionario". 

Anche le malattie possono causare la stessa reazione. Una volta, ricorda, "avevo davvero la febbre, e allora mi hanno detto 'bene, prima di chiamare tua madre per farti venire a prendere, ti suggerisco di andare giù dal chiaritore di parole (la persona che aiuta lo studente a capire le parole) a vedere se hai qualche problema di studio". Lilly dice che successivamente si è iscritta ad una scuola pubblica di Los Angeles e si è trovata molto indietro negli studi. Era abbastanza grande per iscriversi alla prima superiore, ma si è iscritta alla terza media. 

"Per lei è stato uno shock scoprire di essere così indietro" ci racconta sua madre, un'insegnante ed ex Scientologist di nome Adeline Dodd-Bova. Racconta che il personale della Delphi diceva agli studenti che la loro istruzione era di gran lunga superiore a quella che avrebbero avuto nelle scuole pubbliche. 

Nonostante i ripetuti tentativi, i rappresentanti della Deplhi Academy non si sono fatti trovare per i commenti del caso. 

Molti Scientologist dicono di occuparsi profondamente dell'istruzione dei loro figli, e sostengono che le scuole Hubbardiane forniscono l'ambiente migliore. 

Ma ex membri ci hanno detto che la scuola di fatto considera l'istruzione formale dei figli una priorità secondaria. 

All'ex Scientologist Michael Pilkerton piaceva parlare con i bambini dell'Hacienda Gardens, un condominio di Clearwater che ospita membri dello staff di Scientology. 

Nel 1989 Pilkerton era un membro della "Sea Org", o Sea Organization, gli Scientologist a tempo pieno che lavorano 12 ore al giorno. Era solito chiedere ai bambini se progettavano di andare al college e scegliersi una carriera. 

Ci racconta che i bambini gli dicevano "puoi fare qualsiasi cosa del college proprio qui in classe". 

Ex membri dicono che gli staff di Scientology credono di stare salvando il mondo, e altri obiettivi, come il college, spesso sembrano poco importanti. 

"Per loro non ha veramente senso andare o mandare qualcuno al college, visto che quello che dovresti fare per essere un buon Scientologist è di entrare nell'esercito della Sea Org e chiarire il pianeta" ci dice Dodd-Bova. "Chiarire" è un termine Scientologico che significa dare assistenza di Scientology.
 

Clearwater, il quartier generale spirituale della Chiesa di Scientology, ospita la True School, che usa i metodi Hubbardiani. Nega di essere un gruppo di facciata di Scientology o di insegnarne la religione. La scuola non è "in alcun modo collegata alla Chiesa di Scientology, non ci danno fondi e non ci controllano" ha scritto in una lettera al Times Christine Collbran, la vice presidente della scuola. 

Ma ha legami con Scientology. Rappresentanti della scuola risultano in un elenco locale di Scientologist. L'ultimo direttore esecutivo, Sheri Payson, ha lasciato la scuola per lavorare nella chiesa di Scientology di Tampa, secondo un notiziario. Stando alla pubblicità, la True School offre "auditing per bambini", un procedimento di assistenza di Scientology, sebbene Collbran dica che è un'organizzazione diversa ad amministrare il programma scolastico. 

La True School, come Collbran ha scritto in una lettera, ha la licenza dalla Applied Scolastic. Secondo un depliant, il trademark della Applied Scolastic è di proprietà di un gruppo chiamato ABLE International. Il deplian dice: "Able crea visibili cambiamenti nella società -- cambiamenti che ci portano molto vicini al raggiungimento degli scopi di Scientology." 

Alla domanda se le scuole sono gruppi di facciata di Scientology, il portavoce della chiesa Richard Haworth ha detto: "Alcune affermazioni della gente non riflettono la realtà". Ha detto che Applied Scolastic sta semplicemente diffondendo ed esportando i metodi di studio di Hubbard -- non la sua religione. 

La True School ha più di 100 allievi e pubblicizza di offrire istruzione dall'età di due anni fino alla scuola superiore. Ma Patterson Lamb, che cura la materia delle scuole private per il Dipartimento Istruzione della Florida, ha detto che i rapporti statati non indicano che, negli ultimi sei anni, si sia diplomato un solo studente. 

La True School non è riconosciuta, il che significa che chiunque voglia andare al college probabilmente dovrà fare un esame equivalente al GED della scuola superiore. Questo non è insolito per le scuole private. 

La True School non è riconosciuta; Collbran ha scritto che il riconoscimento potrebbe costringere lo staff a sottoporsi ad "addestramento psicologico e psichiatrico". Ha aggiunto: "Gli psicologi e gli psichiatri sono i responsabili della caduta dei punteggi SAT, e dell'aumento degli stupri, dei reati, dell'uso del RITALIN e dell'uso di farmaci in generale. Per noi, l'idea di essere 'riconosciuti' da questa gente è assolutamente indesiderabile". 

Gli Scientologist denunciano anche la psichiatria. 

Anche la Jefferson Academy, un'altra scuola di Clearwater diretta da Scientologist, non è riconosciuta. I rappresentanti della scuola hanno rifiutato di concedere interviste. 

Molto meno si sa della scuola degli staff di Scientology, conosciuta come Cadet School. È situata in un ex Quality Inn, al 16432 U.S. 19 N vicino a Largo, che viene usato anche per ospitare Scientologist che hanno bambini piccoli. Il vecchio motel ospita anche un asilo. 

Gli Scientologist hanno declinato la richiesta del Times di visitare la scuola e intervistare gli allievi. Haworth ha detto che la scuola ha circa 135 studenti che studiano in sei corsi. Imparano a leggere, l'aritmetica e altre materie, e ha detto che proseguono con vari indirizzi. 

"La Cadet School è molto superiore alla scuola pubblica, visto che non esistono droghe o violenza correlata alla droga, cose che comunemente si trovano in molte delle nostre scuole pubbliche" ha dichiarato per iscritto.  
 

Le scuole Hubbardiane negano di promuovere Scientology, ma Michael Burns non è d'accordo. Nel 1988, all'età di 21 anni, si iscrisse al Recording Institute di Detroit, una scuola per produttori musicali. Ben presto cominciò ad imparare i sistemi educativi di Hubbard e fu incoraggiato a visitare il centro Dianetics affiliato a Scientology. 

Alla fine, racconta Burns, divenne un membro della Sea Org di Clearwater. Ha detto che lavorava moltissime ore, dormiva cinque o sei ore per notte e viveva in un appartamento di due stanze con altri 10 compagni. Se ne è andato lo scorso anno e ora sta facendo causa a Scientology. 

Non è stato possibile metterci in contatto con il Recording Institute, ma Haworth nega che sia un gruppo di facciata di Scientology. 

"È stata un'esperienza spaventosa, orripilante e terrificante, e ho vergogna ad ammetterla" ha detto Burns di recente. "Vorrei riuscire a dimenticarla". 

 
 
 
Bambini e adulti scrivono al Times 

La True School e la Jefferson Academy, due scuole di Clearwater che usano metodi educativi messi a punto dal fondatore di Scientology L. Ron Hubbard, hanno declinato la richiesta del St. Petersburg Times di intervistare studenti, diplomati, insegnanti, amministratori o genitori. 

Ma la True School ha fornito quelle che dicono essere testimonianze di alcuni degli studenti e degli staff. Inoltre, il portavoce della Chiesa di Scientology Richard Haworth ha fatto in modo che gli Scientologist scrivessero delle lettere e le mandassero al Times. 

A seguire ci sono estratti delle testimonianze e delle lettere. La loro accuratezza e la sillabazione delle firme, che in alcuni casi erano quasi illeggibili, non possono essere confermate. 

 
 
 
Testimonianze dalla True School 

"I dati che L. Ron Hubbard ha messo insieme sono così efficaci che gli studenti sono contenti e vogliono andare a scuola. Proprio come me! Alcuni dei successi che ho avuto, non li avrei potuti ottenere se fossi andata in una scuola che non usa questi metodi. Posso studiare senza problemi e ho tutte le informazioni. Questa scuola ha cambiato il mio modo di studiare, e questo è buono". 

--Becky Minkoff, 11 anni
 

"Questo è il giorno di scuola migliore che abbia mai avuto. È molto meglio che star lì seduti ad ascoltare tutti quei tipi che ti fanno venire il mal di testa! Tutta la matematica che ho fatto era buona" 

--Ryan Ellenberg, 10 anni
 

"Sono felicissima di aver passato il Corso Fondamentale del Manuale di Studio e l'esame. Ci si sente bene ad aver finito un compito e poi scoprire che -- È VERO -- hai capito tutto quello che hai letto. Questo aggiunge desiderio al desiderio di proseguire con il mio prossimo impegno!!" 

--Anne Owens, 24 anni

 
 
 
Lettere di Scientologist 

"Ho due figli che vanno in una scuola dove viene applicata la tech di studio di Scientology. Con questa tech, tutti e due vanno benissimo. Il loro livello in matematica è aumentato perché adesso la sanno veramente, lo stesso è per il livello di lettura. Come madre, sono molto contenta e orgogliosa di quello che stanno ottenendo con la tech di studio di Scientology usata nella loro scuola." 

-- Linda Hilton
 

"Quando mio figlio era alle elementari, ha iniziato ad avere problemi di apprendimento ed era molto lento nella comprensione di quello che l'insegnante diceva, ero molto preoccupata. Ho sentito parlare di Scientology e dei suoi programmi educativi e gliel' ho portato, per vedere se si poteva fare qualcosa. Come per miracolo, ha cominciato a chiedermi se poteva studiare nei fine settimana, e anche nelle vacanze!! Da allora non c'è niente che possa fermare la sua voglia di studiare e imparare. Questo mi ha spinta ad informarmi più approfonditamente su Scientology, e ho presto scoperto che aveva punti di vista completamente nuovi sulla vita, e la mia vita è cambiata come quella di mio figlio. Non so come ringraziare L. Ron Hubbard per questa sua tecnologia che ha reso la mia famiglia felice." 

--Ayako Balfour
 

"Sono in Scientology da 14 anni, e ci sono entrata a 12. Prima di cominciare con Scientology, ero una bambina analfabeta. Non riuscivo a scrivere e leggere bene. Usando la tecnologia di studio che ho imparato, sono stata in grado di entrare a scuola e cavarmela bene. Adesso ho 26 anni, e credo che se non avessi imparato Scientology, avrei lasciato la scuola e non avrei mai imparato a leggere e scrivere. Grazie alla mia istruzione di Scientology sto conducendo una vita produttiva e molto felice". 

-- Christina Sheehy
 

"Per prima cosa, lasciatemi dire che i bambini Scientologist non sono immischiati in droghe, anche se si trovano in mezzo a una 'cultura della droga'. La tecnologia di studio è il solo sistema che funzioni nell'istruzione di oggi (Magari fossi stato educato in questo modo, come sarebbe stata più facile la mia vita!). 

L'attuale sistema scolastico è infiltrato dalla psicologia, che è responsabile del sempre più acuto declino del livello educativo. La tech di studio di Hubbard è la sola speranza attuale per il nostro futuro." 

-- Leigh Oriel
 

"Ci sono moltissimi insegnanti meravigliosi nelle nostre scuole pubbliche, e ci sono anche sistemi a cui gli insegnanti delle scuole devono adattarsi. Alcune delle regole esistenti possono mandare i bambini dagli psicologi o dagli psichiatri che prescrivono il Ritalin, un farmaco molto pericoloso che può essere fatale per la persona, bambino o adulto; Il vero motivo per cui i bambini si sentono a disagio a scuola sono le parole malcomprese. E quello che vedo che non viene fatto nelle scuole pubbliche è di far chiarire le parole ai bambini, di aiutarli ad imparare come si fa e poi che lo facciano". 

-- Lisbeth

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it